ermicapua ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 8 anni fa

Impianto elettropompa galleggiante?

Vi spiego il mio problema e la mia idea.

Ho un'intercapedine di lunghezza di circa 6 m e mi si riempie d'acqua leggermente torbida fino ad un'altezza di 10 - 15 cm.

Nell'intecapedine non ho spazio perchè è ivi presente della tubazione.

La mia idea è quella di mettere una pompa esterna che aspiri via l'acqua tramite una condotta di aspirazione con bocca posta il più basso possibile nell'intercapedine, con funzionamento automatico (start/stop) tramite un galleggiante.

Non voglio spendere molto, si tratta di poca acqua, quindi non mi serve una pompa grossa.

Quale pompa consigliate? Va bene una pompa periferica tipo quelle per le autoclavi?

Quale galleggiante?

Come realizzare questo impiantino?

Grazie a tutti!

Aggiornamento:

Non avevo inserito la prevalenza perchè è molto modesta, tipo 1 m .

Il problema è che l'intercapedine ha una larghezza di 45 cm e al suo interno c'è una tubazione di 160 mm di diametro, e quindi il galleggiante classico non ha spazio per salire e scendere si incaglierebbe sempre.

Aggiornamento 2:

Mi servirebbe qualcosa del genere (http://www.directindustry.it/prod/tsurumi-pumps/po... solo che questa non ha il galleggiante.

2 risposte

Classificazione
  • RobE
    Lv 5
    8 anni fa
    Risposta preferita

    non hai indicato la profondità dell'intercapedine rispetto a dove piazzi la pompa e a quale altezza in verticale mandi l'acqua che spinge fuori la pompa, il termine tecnico si chiama "prevalenza"; compra una pompa di marca e comunque vai da un rivenditore di pompe (o da chi fà gli impianti di irrigazione se non hai il rivenditore di pompe vicino a te) e hai la garanzia che funzioni sempre, quando queste pompe vanno in automatico ci si dimentica di averle, no mercatoni o brico vari a meno che non abbiano marche buone, puoi trovare le marche sui forum in rete; il tipo di pompa è "svuotamento - per acque sporche", la sezione degli imbocchi e delle tubazioni è in funzione della "prevalenza", esistono anche pompe con l'autoadescamento, compra anche la "valvola di fondo" da applicare in fondo al tubo di aspirazione, tale valvola evita che il tubo si svuoti completamente, se non lo metti quando la pompa va in funzione ci mette un pò di tempo prima di riempire il tubo aspirando l'acqua e se si scalda l'acqua dentro al corpo pompa l'acqua non sale e corri anche il rischio di bruciare la guarnizione sull'albero e la pompa non funzionerà mai; compra come ricambio un interruttore galleggiante da pompa sommersa, prima misura la larghezza dell'intercapedine per evitare che il galleggiante si blocchi durante la salita e la discesa, al rivenditore spiega sopratutto l' abbinamento pompa-galleggiante, lui ti darà il galleggiante che sopporti la corrente della pompa; nella scatolina elettrica che preparerai per comandare la tua pompa arriva la 220V, la fase la colleghi ad un filo del galleggiante con un morsetto, l' altro filo del galleggiante lo colleghi ad un morsetto della presa (dove ci metti la spina della pompa) il neutro lo colleghi all'altro morsetto della presa, di solito il filo che si interrompe è quello della fase per evitare che la pompa abbia sempre tensione; non dimenticarti il collegamento elettrico della terra; fai attenzione che il galleggiante si abbassi in verticale quando non c'e acqua: "contatto aperto = pompa ferma" e che si metta completamente orizzontale quando c'è acqua: "contatto chiuso = pompa in funzione"; fai attenzione che il galleggiante non si incagli durante la salita e la discesa; fai delle prove di funzionamento del galleggiante, l'interruttore all' interno ha una "corsa" di chiusura - apertura dei contatti, puoi accorciare questa "corsa" fissando su una assicella (fissata in verticale alla parete dell'intercapedine) il cavo elettrico del galleggiante vicino alla "boccia", il cavo bloccato più vicino alla boccia del galleggiante comporta una corsa più corta, il in questo modo la salita e la discesa hanno una corsa più corta e la pompa può funzionare senza che l'intercapedine abbia l'acqua vicina al bordo; RICORDATI che lavori con la 220V vicino all'acqua!, se dei dubbi chiama un elettricista che sa quali materiali usare e magari ti porta in casa anche un filo con una spia luminosa che ti indica quando la pompa va in funzione e quando si stacca! le prove della corsa del galleggiante le puoi fare tu con una batteria da automobile un pò di filo elettrico qualche morsetto e una lampadina sempre da auto, con la tensione di 12 Volt della batteria NON prendi la scossa. Questo tipo di lavori con questo tipo di pompe di solito non sono lavori semplici e nemmeno poco costosi ma se hai la necessità non badare a spese ma senza buttarli, se tu potessi usare una pompa sommersa il lavoro è molto più semplice, se la puoi usare cura SEMPRE che il galleggiante non si incagli durante la salita e la discesa. QUESTE SONO INFORMAZIONI DI MASSIMA, SI DECLINA OGNI RESPONSABILITA' PER DANNI A PERSONE E COSE, IN CASO DI DUBBI ANCHE PICCOLI SI CONSIGLIA DI FARE INSTALLARE IL TUTTO A PERSONE ESPERTE E QUALIFICATE.

    Fonte/i: sono del ramo.
  • 6 anni fa

    Magari chiedere a qualcuno esperto della tua zona no? io per fare i lavori di idraulica e trovare un idraulico della mia zona , ho chiesto su http://www.edilnet.it/

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.