Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 7 anni fa

Ma se gli alberi si sono evoluti dalle felci?

Le felci da cosa si sono evolute? E le alghe e le spugne? Come ha fatto il primo organismo unicellulare ad evolversi in pianta? I pratica un batterio che si evolve in albero non e'in realta'una regressione..una specie di evoluzione all'incontrario?

Aggiornamento:

Un organismo unicellulare fa parte del regno animale o vegetale? Se faceva parte del regno vegetele come ha fatto ad evolversi in animale e se era del regno animale perche'avrebbe dovuto evolversi in vegetale?

Aggiornamento 2:

Secondo tutti gli aminoacidi avrebbero dovuto evolversi o in vegetali o in animali.

Aggiornamento 3:

Gli aminoacidi avrebbero dovuto avere caratteristiche o animali o vegetali.

Sulla terra dovrebbero trovasi soltanto animali che si nutrono in ugual modo agli organismi unicellulari,oppure soltanto vegetali che si nutrono soltanto di energia solare.

Aggiornamento 4:

si tutto e'partito dagli carbonio e aminoacidi quindi sono loro che si evolsero in organismi unicellulari.

Aggiornamento 5:

Ma perche' la natura senti il bisogno di creare un evoluzione?

Queste prime forme di vita gia'raggiunsero lo scopo di qualunque altra forma di vita del giorno d'oggi:

nascevano mangiavano e morivano esattamente come noi. Quindi perche' all'improvviso la natura creo'un equilibro tipo un lupo o un uomo che per nutrirsi deve necessariamente mangiare un essere vivente o vegetale? A che scopo? Se per la natura un uomo e al pari di un batterio quindi bastava l'esistenza dei soli batteri che gia facevano tutto quello che fanno le forme di vita piu'complesse dei nostri giorni.

Aggiornamento 6:

Un amminoacido non è classificabile come "pianta" o "animale"dato che non è un organismo a sé stante, è un componente delle proteine e, come tale, è presente in ogni essere vivente ,quindi doveva avere caratteristiche di soltanto un regno.

Aggiornamento 7:

Afarensis ma chie erani i primi organismi ingrado di soravvivere e riprodursi? Questi primi organismi se pur semlici non erano una specie dominante? Se erano una specie dominante perche'dovettero evolvere?

Aggiornamento 8:

Se le stringhe chimiche autoreplicanti! Ma lo vuoi capire che sono soltanto teorie infondate?

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Prima cosa nessuno ha mai detto che l'evoluzione ha una direzione... Questo è solo un invenzione del creazionismo ideologico. Evoluzione è semplicemente mutamento al interno di una specie. Pensa le rane hanno evoluto e devoluto i denti diverse volte...

    Le felci si sono evolute da Rhacophyton condrusorum. Alghe e spugne sono due cose diverse, alghe appartengono a regno vegetale le spugne sono animali... Quindi già qui si vede una buona dose di ignoranza.. perché non ti leggi un libro delle medie di biologia?

    Il organismi come Caulerpa sono unicellulari e guarda un po cosa fanno:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Caulerpa

    Che dire ennesima figura di M..!

    Grazie per le GGR :)

    I tuoi ulteriori vaneggiamenti:

    Erano stringhe chimiche auto replicanti.. simili a quelli prodotti nel esperimento. Non penso tu sappia cosa significa specie dominante quindi inutile rispondere... Non si ha scelta sul evolversi o meno questo accade che si voglia o meno e senza direzione.

  • 7 anni fa

    evolversi gli aminoacidi?

    gli aminoacidi non sono viventi che si riproducono, sono componenti

    secondo me potrebbe appassionarti, perchè non ti metti a studiare davvero la biologia invece di razzolare sciocchezze qua e là?

  • 7 anni fa

    gli esseri viventi non si si distinguono unicamente in animali e vegetali, come li classificò nel 1700 Linneo, la biologia attuale riconosce in sei regni distinti*:

    - Archaea

    - Bacteria

    - Protista

    - Chromalveolata

    - Funghi

    - Plantae

    - Animalia.

    un amminoacido non è classificabile come "pianta" o "animale", dato che non è un organismo a sé stante, è un componente delle proteine e, come tale, è presente in ogni essere vivente (monocellulare o pluricellulare che sia).

    le piante terrestri non si sono evolute dalle felci, ma dalle prime alghe pluricellulari, a loro volta sviluppatesi da alghe monocellulari.

    durante l'evoluzione di quelle che sarebbero diventate le odierne Plantae alcuni organismi, per diversi fattori ambientali, acquisirono la capacità di nutrirsi di proteine già sintetizzate da altri organismi e si crearono quindi i primi esseri carnivori, oltre ai legami simbiotici e parassitari tra specie diverse.

    puoi comunque facilmente vedere come la Dionea, pur essendo una pianta, non si nutra esclusivamente di energia solare e sali disciolti nel terreno, ma abbia anche imparato a riutilizzare materia organica di piccoli insetti.

    un essere unicellulare che si evolve non si sta trasformando in qualcosa di meno efficace alla sopravvivenza, altrimenti sarebbe svantaggiato rispetto agli altri organismi e finirebbe per estinguersi: l'evoluzione delle specie è esattamente l'opposto (un albero è molto più resistente e più vivere più a lungo e meglio rispetto ad un'alga monocellulare del Precambriano).

    "si tutto e' partito dagli carbonio e aminoacidi quindi sono loro che si evolsero in organismi unicellulari."

    certo, è così

    http://it.wikipedia.org/wiki/File:CollapsedtreeLab...

    ma puoi vedere che poi quei primi esseri unicellulari si evolsero in maniere molto differenti lo stesso.

    Fonte/i: * "sette regni distinti", ovviamente... ho sbagliato a scrivere
  • Anonimo
    7 anni fa

    Te la canti e te la suoni

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.