promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeGeologia e Scienze della Terra · 7 anni fa

Quali sono le aree geografiche a maggiore sismicità?

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    In Italia.

    Zona 1: sismicità elevata-catastrofica

    E' la zona più pericolosa, dove si possono verificare forti terremoti e dove nel passato alcuni comuni sono stati distrutti durante eventi sismici. In Italia 716 comuni sono in questa zona e si trovano nel nord-est del Friuli Venezia Giulia, lungo l'Appennino Centrale e Meridionale (dall'Umbria alla Basilicata); nel sud-ovest della Calabria, in Sicilia, nella zona di Sciacca e Mazara del Vallo.

    Zona 2: sismicità medio-alta

    In questi comuni si possono verificare terremoti abbastanza forti. Sono presenti 2.324 comuni e si trovano in gran parte del Centro-Sud Italia, in Sicilia, nei luoghi limitrofi alla Zona 1 del Friuli Venezia Giulia e in una piccola parte a est del Piemonte.

    Zona 3: sismicità bassa

    I comuni presenti in questa zona possono essere soggetti a moderati terremoti. Sono presenti 1.634 comuni e si trovano in una minima parte del Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino, Toscana. Lazio, Umbria, Abruzzo e Puglia e in gran parte dell'Emilia Romagna.

    Zona 4: sismicità irrilevante

    I comuni presenti in questa zona sono a basso rischio di terremoto, ma gli edifici pubblici, come scuole, ospedali e caserme devono essere costruiti con criteri antisismici e devono essere messi a norma quelli già esistenti. In questa zona sono compresi 3.427 comuni presenti in Val d'Aosta, Piemonte, Alto Adige, basso Veneto, il Promontorio del Gargano in Puglia e tutta la Sardegna.

    Le zone ad alto rischio sismico nel Mondo sono tutte le coste dell'America del Nord e del Sudamerica che si affacciano sull'Oceano Pacifico; le aree che si affacciano sul Mar Mediterraneo; la fascia che comprende tutto il Medioriente fino all'India; la Cina; il Giappone e l'Indonesia; oltre alle zone che si trovano negli Oceani lungo le quali passano le placche.

    Ma maggiormente le zone che si trovano nei pressi della CINTURA DI FUOCO.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    La maggior parte dei terremoti li troviamo lungo i limiti delle placche terrestri, nei punti dove si scontrano e una subduce all'altra; i terremoti sono posizionati lungo un piano inclinato che in pratica corrisponde alla parte di terreno che sta andando sotto l'altra placca, chiamato piano di Wadati - Benioff.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.