stas3136 ha chiesto in Animali da compagniaRettili · 7 anni fa

Tartaruga di fiume??????

Ho ricevuto in cura una tartaruga di fiume o acqua dolce penso sia di specie Trachemys qualcosa perche assomiglia, mi dite come devo trattarla? tutto, ma proprio tutto quello che devo fare? ho gia un bel acquario..

Aggiornamento:

#2 penso di aver gia visto una risposta come la tua hahah, la valeriana va bene?

Aggiornamento 2:

Cosa posso farla per farla stare all'asciutto capisco che e spaventata ma e tutto il giorno che sta in acqua, appena la metto vicino alla lampada all'asciutto sguscia subito in acqua, ha una specie di alghe sotto la carrozzeria, penso perche troppo in acqua..

2 risposte

Classificazione
  • wjkxy
    Lv 5
    7 anni fa
    Risposta preferita

    @alex, il pomodoro non va dato alle tartarughe d'acqua, solo a quelle di terra.

    vuoi sapere tutto??? beh ci posso provare :)

    VASCA: la vasca deve essere più grande possibile, per una tartaruga giovane, servono una trentina di litri, ma quando la tartaruga crescerà avrà bisogno di almeno 100 litri in cui nuotare. se vuoi essere a posto per tutta la vita della tartaruga, compra una bella vasca da IKEA/OBI/Brico o altri negozi fai da te. l'ideale è la samla dell'ikea, che contiene 130 litri.

    ACCESSORI VASCA: la vasca deve avere una bella zona emersa dove la tartaruga possa fare basking, quindi, o usi dei sassi, o un pezzo di sughero, o ti compri un'isola già pronta, ti sconsiglio il turtle dock perché contiene parti ingeribili dalla tartaruga. come ho appena scritto, la tartaruga ha bisogno di prendere il sole, quindi, o garantisci alla tarta 5-6 ore di sole al giorno (senza finestre davanti), oppure devi comprare una lampada UVB per rettili, se non fai prendere il sole alla tarta, le si rammollisce il carapace, portando seri danni. ti consiglio di comprare un bel filtro, così ti risparmi lunghi e stressanti cambi d'acqua, e dovrai semplicemente cambiare un terzo dell'acqua una volta a settimana.

    LETARGO: se vuoi tenere la vasca all'aperto, la tua tartaruga potrà fare il letargo da ottobre a marzo-aprile. per le giovani tartarughe è sconsigliato il letargo, ma le mie ad esempio, l'hanno fatto anche da neonate. se invece hai la vasca in casa, dovrai prendere necessariamente la lampada UVB. durante il letargo, dovrai assicurarti che la temperatura dell'acqua non superi i 5-6 °C, altrimenti, la tartaruga entra in una fase chiamata semiletargo, molto rischiosa.

    ALIMENTAZIONE: la cosa importante è dimenticare i gamberetti secchi, che non hanno sostanze nutritive, possono essere usati solo come snack. anche i pellet non possono essere l'alimento principale. l'alimento più importante è il pesce, seguito da verdura, insetti, carne e frutta

    Questo è un elenco degli alimenti che puoi darle (preso da una mia vecchia risposta)

    PESCE: latterini, gambusie, guppy, trote, pesci neon, pesci rossi, acciughe, cefali, alborelle, caridine, carpe, carpe koi, lucci, salmone (raramente) e ossi di seppia, insomma qualunque parte di qualunque pesce, prevalentemente d'acqua dolce, può mangiare sia pesciolini interi, freschi o congelati sia parti di pesci più grandi. io alla mie do anche gamberetti sgusciati.

    VERDURA: lattuga, basilico, carote, tarassaco, radicchio, rucola, cicoria, crescione, erba medica. le tartarughe giovani spesso rifiutano la verdura, quindi bisogna insistere, magari mescolandola con il pesce, mangiano anche fiori di alberi da frutto e fiori di tarassaco/camomilla.

    INSETTI: cavallette, grilli, mosche, tarme della farina, lombrichi, larve di zanzara.

    FRUTTA: va data raramente, perché può fermentare nello stomaco, sono preferibili i frutti di bosco o la banana

    CARNE BIANCA: pollo, tacchino e coniglio, raramente.

    MANGIME CONFEZIONATO: cibo in pellet (i bastoncini), raramente. I gammarus possono essere usati solo come snack, massimo una volta al mese.

    NON vanno mai dati:

    PESCE: tonno in scatola

    CARNE: insaccati, prosciutto, wurstel e altre carni rosse, mangime per cani e gatti

    INSETTI: api, vespe, formiche, bigattini, cimici, lucciole e tutti gli insetti colorati, in particolare quelli rossi

    VERDURA: pomodoro, edera (velenosissima) e insalata, ad eccezione della lattuga romana.

    ALTRO: formaggio, uova, latticini, pane.

    la quantità deve essere pari alla grandezza della testa, poiché lo stomaco di una tartaruga è grande quanto questa. quando la tarta è piccola, puoi alimentarla tutti i giorni (una volta al giorno), mentre quando crescerà, dovrai inserire dei giorni di digiuno.

    ACQUA: il livello dell'acqua può essere alto quanto ti pare, ma deve superare la larghezza del carapace della tartaruga. prima di cambiare l'acqua, dovrai lasciarla in una bacinella per 24 ore, per eliminare il cloro. non è necessario aggiungere gocce di vitamine/calcio nell'acqua, a meno che tu non decida di alimentare la tarta solo con mangimi.

    sono certo di essermi dimenticato qualcosa, ma non capisco cosa, quindi se hai dubbi chiedimi pure

    wjkxy

    *se il 2 a cui ti riferisci sono io, ti assicuro ce non ho copiato nulla, solo che tutte le MIE risposte, sono simili, l'unica cosa su cui ho fatto copia e incolla è l'elenco dei cibi, che comunque avevo scritto in una MIA vecchia risposta :)

    si, puoi anche darle la valeriana.

    per quanto riguarda lo stare in acqua, sd esempio le mie, ci stanno solo se sono da sole, ma appena arrivo io scappano in acqua, forse la tua tarta ha lo stesso carattere delle mie. comunque se non c'è la luce solare (o di lampada UVB) non c'è motivo perché la tartaruga esca dall'acqua.

    ps:guarda che non ho copiato nessuno!

  • Anonimo
    7 anni fa

    Se puoi metti il filtro perchè le tartarughe sporcano molto l'acqua, soprattutto d'estate e quando cominciano a essere grandi dopo circa 2-3 anni. Dovresti darle da mangiare 2 volte al giorno, la quantità deve essere grande circa come la sua testa perchè è di queste dimensioni lo stomaco, quando diventa grande puoi diminuire le volte fino a quando sono grandi che gliene dai 1 volta al giorno e poi 3 volte a settimana. Cerca di variare con il cibo. Se puoi non dare tutti i giorni i gamberetti perchè possono morire molto prima, forse anche di 5 o 10 anni. puoi dargli il pellet (quello che si trova comunemente in qualsiasi negozio di animali) o anche (meglio), pezzettini di pesce, pomodori, lattuga, zucchine e pezzettini di frutta.

    ciao

    Fonte/i: esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.