Ale ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 7 anni fa

Non si scopre quanto siamo forti finche esserlo non è l'unica scelta che abbiamo...?

Ecco io penso che questa affermazione sia veritiera, peró vorrei comunque essere "forte" anche adesso...

Ho poco più di 20 anni e ho finito le superiori, le mie condizioni familiari mi permettono di sopravvivere arrivando a fine mese anche senza che io lavori, ma io voglio lavorare o quantomeno voglio un impegno, qualcosa da fare oltre quello che già faccio (sport), direte dove sta il problema?

Il fatto è che sono un ragazzo sensibile e molto timido, io non sto andando nei posti a fare domanda di lavoro, lo faccio solo via web perchè "a giro" in città mi vergogno mi sento a disagio, non amo troppo l'umanità a tal punto di andare fuori e parlare con sconosciuti, ma ripeto vorrei fare qualcosa, è giunto il momento di crescere e di aiutare economicamente la famiglia, qualcuno ha dei consigli da darmi o dei suggerimenti?

Dallo psicologo non ci vado anche perché si arriviamo a fine mese ma senza spese extra, cioè si mangia e si dorme in linea di massima stop, e già così vedendo come va il Mondo mi sento un privilegiato :D

A voi la saggia parola

Lo so che mi nascondo dietro un pc, purtroppo sono questo...

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Credo ti stupirà sapere che il discorso che hai tirato in ballo è vastissimo e complicato. La verità è che è da Riscrivere il sistema scolastico, da Formattare il Sistema politico e da Potare quello economico. La scuola è indietro anni luce dalla realtà aziendale e la realtà economica attuale è bloccata da anni al profitto sfrenato. Questo fatto impedisce o quanto meno ostacola a qualunque 'poveraccio' ;) come noi l'ingresso al lavoro. Fatte queste premesse e preso coscienza del fatto che l'unica cosa da fare è cercare di stare a galla in questa melma, veniamo a noi. Motivazioni. Grinta. Ecco cosa potrebbe servirti... Devi trovare qualcosa per la quale valga la pena di combattere. E senza fatica non c'è risultato. Un consulente del lavoro dice di fare della Ricerca del Lavoro il proprio Lavoro. Da ciò che scrivi sei una persona intelligente e riflessiva, sensibile e arguta. Sfrutta queste caratteristiche a tuo vantaggio. Devi cercare di capire per quali cose sei portato. Forse proprio ciò da cui rifuggi ( il contatto con l'umanità ) potrebbe essere la prima sfida da raccogliere! Un qualsiasi banalissimo odioso e stupido lavoro porta a porta da cui partire. Nella mia vita ho imparato più dalle sfide contro me stesso ed i miei limiti che dal resto. Buttati! Prova! Fa ricerche, trova un filone di tuo interesse e poi via! Sveglia alle 7.00 alle 7.30 fuori di casa e via finchè non hai trovato qualche lavoro che ti soddisfi! Ciao, coraggio e buona ricerca!

  • Anonimo
    7 anni fa

    Dallo psicologo?? E perche! Non siamo tutti uguali "Ale", ognuno reagisce a modo suo...ognuno é quel che è! Io ho finito le superiori quest'anno e penso che tutti quelli che il periodo "post-scuola" l'hanno vissuto in altri tempi non possono capire che paura abbiamo noi giovani del futuro. non abbiamo garanzie per nulla! Quei pochi lavori che troviamo sono lavori sotto pagati e sotto le nostre ambizioni e aspettative.

    io penso che non devi aver paura del umanità. Io stessa sono intimorita dai colloqui, dal rapporto con gli altri soprattutto nel ambito dei lavori ma come dici tu é bello avere i propri soldi a fine mese! Forza e coraggio.. É un momento difficile per noi giovani ma possiamo farcela.

  • Anonimo
    7 anni fa

    Potresti cominciare con l'uscire e cercare annunci di lavoro, magari in un bar o in un ristorante, o qualsiasi altra cosa. Il web non ti donerà una gran vita...

  • Anonimo
    7 anni fa

    l'ho provato su di me.. questa frase è sacrosanta!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.