promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 7 anni fa

Domanda seria riguardo ai videogiochi violenti?

Ciao a tutti,

vi chiedo di essere seri, perchè ritengo che sia una questione importante.

Mio fratello ha 12 anni, è quasi un anno che gioca a Call Of Duty e simili. Sono tutti giochi da +18.

Soltanto io mi sono accorta che negli ultimi mesi ha sviluppato una dipendenza che lo porta a giocarci sulle 6 ore giornaliere interrotte solo da pause di 10 minuti per mangiare cose poco salutari. Inoltre, cosa di maggiore importanza, è diventato ESTREMAMENTE violento, usa termini volgari, non rispetta più i miei genitori. Il nostro rapporto bellissimo si è sgretolato di giorno in giorno, causa la sua irritabilità. Non gli si può comandare nulla, salta i pasti e resta davanti al videogioco per ore. A volte mi sono trovata ad osservarlo mentre giocava e mi sono spaventata dalla sua espressione completamente rapita e dal suo sguardo perso nello schermo. I miei genitori, non accorgendosi totalmente di questo grave cambiamento, continuano a comprarglieli appena lui glieli chiede. Quando li faccio notare la cosa, negano dicendo che è normale a questa età disubbidire e fare il "ribelle". Vi chiedo aiuto, per me la cosa è insopportabile. Ogni volta che ripenso al fratellino dolce e gentile che era mi viene da piangere. Voi cosa mi consigliate di fare? Come convincere i miei genitori che sta crescendo male e si sta danneggiando? Vi è successa una cosa simile? Esistono documentazioni a mio favore?

Grazie mille.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    credo che tu abbia ragione, e che sia preoccupante soprattutto il tempo dedicato, cosa peraltro piuttosto diffusa.

    purtroppo questi adolescenti sono difficili da trattare ed i genitori spesso non sono in grado di gestirli.

    la dipendenza dai videogiochi è equivalente a quella dalle slot machines.

    nella mia parrocchia affrontano questo argomento, a dimostrazione di come è diffuso il problema.

    consiglio trovato su internet, sotto ci sono i link:

    Innanzi tutto incoraggiare il più possibile nel bambino alternative valide ai videogiochi, in particolar modo attività che comportano movimento o interazione con altri bambini o ragazzi.

    Va spiegato con chiarezza al minore cos'è la dipendenza da videogiochi e cosa può comportare. Potete farlo anche leggendo insieme a lui le informazioni che si trovano su Internet, compresa questa pagina.

    Poi vanno posti dei limiti di tempo. Direi al massimo due ore al giorno come limite massimo, ma non tutti i giorni.

    Il tempo si intende cumulativo. Comprende cioè tutte le attività svolte con il computer (internet, videogiochi, altro), ad esclusione delle attività di studio. Per compiti specifici assegnati dai genitori, come quelli suggeriti nella pagina sull' uso produttivo del computer, possono essere concessi tempi supplementari.

    Sono necessarie delle brevi pause se la sessione di gioco si protrae a lungo. Fa bene anche alla salute fare uno stacco di uno o due minuti ogni mezz'ora, distogliere lo sguardo dal monitor, stirarsi, alzarsi, fare un giro intorno al tavolo.

    E' consigliabile imporre dei giorni di astinenza totale. Meglio lasciarli giocare un'ora in più ogni tanto, ma fare in modo che giocare non diventi un'abitudine quotidiana, per evitare che l'abitudine si trasformi poi in necessità.

    Nei limiti del possibile, vanno incoraggiati quei videogiochi giocabili in due o più persone. Portano meno a focalizzazione l'attenzione sul gioco, e permettono un maggiore rapporto con la realtà.

    fai leggere ai tuoi genitori questa pagina

    http://www.citta-invisibile.it/040012-rischi-compu...

    sei veramente una brava persona, spero che tu riesca a far tornare il fratellino come prima.

    ciao

    Fonte/i: http://www.citta-invisibile.it/040012-rischi-compu... www.iltuopsicologo.it/dipendenza_da_videogiochi.htm
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Non ho letto tutto, ma è ipocrita prendersela con un videogame come fanno tutti, sono i valori e i principi che trasmettono i genitori a rovinare un ragazzo...e di certo fare la stessa cosa per tutto il giorno esaurirebbe chiunque...dovrebbe fare anche altro tutto qui, secondo me tu non lo ascolti dai per scontato che tu abbia ragione e lui no...è facile giudicare e pensare di essere superiori quando si ha il coltello dalla parte del manico, perchè sai che tutti ti darebbero ragione, invece secondo me dovresti semplicemente parlare con tuo fratello.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 7 anni fa

    Le le cose vanno come dici distruggi immediatamente quella playstation! Fallo per tuo fratello!

    Naturalmente però è sempre meglio parlarne prima con i tuoi genitori perchè questo fatto non va sottovalutato, dato che i danni in futuro possono essere enormi.

    Prova a fargli leggere questo:

    http://www.ok-salute.it/sesso-psicologia/10_a_vide...

    Forse capiranno !

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.