Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 7 anni fa

Perchè i cristiani non rispettano i primi due comandamenti?

1. Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d`Egitto, dalla condizione di schiavitù: non avrai altri dei di fronte a me.

2. Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra. Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.

Al di là di credere che Gesu, Dio e lo Spirito Santo siano la stessa cosa, perchè vi fate immagini di Dio?

Il crocifisso è un immagine di Dio, o almeno di quello che voi considerate Dio.

So già che ci sarà qualcuno che nega la trinità e che dirà che il crocifisso non è un immagine di Dio perchè Gesu non è Dio, quindi rispondo a quest' ipocrita qui, i primi due comandamenti vietano di fare immagini, che siano di Dio o no.

Avevo già pubblicato questa domanda e un utonto mi ha risposto che il divieto di fare immagini si riferisce agli dei, perchè c'è da leggere la frase prima, ma c'è scritto chiaramente ''Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra.'' mica c'è scritto ''non ti farai immagine di idoli'', C'E' SCRITTO CHIARAMENTE.

Rispondete a questa semplice domanda: il crocifisso è o non è una raffigurazione di Gesu che voi considerate Dio? Si lo è, allora è vietato, punto e basta.

E non mi rispondete che il crocifisso non è un immagine, perchè lo è.

E adesso, a parte la questione del crocifisso (so già che troverete delle scuse per negarlo e trovare un cavillo che rende il crocifisso non un immagine) cosa ne pensate delle immagini negli affreschi delle chiese? Quelle non sono immagini? Siete ciechi?

10 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    La prima cosa che noto e con cui non sono d'accordo è l'uso del termine Cristiano come se volesse dire cattolico, non sono sinonimi, le chiese cristiane sono tante, e solo alcune vivono questo tipo di Apostasia.

    @Renato non posso essere, questa volta, d'accordo con te, Dio non cambia, corretto che oggi è una questione più Spirituale rispetto all'esodo, ma cosa c'è di più Spirituale dell'obbedienza a tutti i comandamenti? e quello che hai messo tra parentesi come fai a dirlo di fronte al turismo dele apparizioni a la venerazione di Padre Pio alla richiesta di miracoli e segni, in quale realtà religiosa vivi? 19.09.2013 il Sangue di S.Gennaro si è liquefatto davanti ai fedeli presenti dal primo mattino.

    @Teologo, mai visitata la cappella Sistina? o le mani che spuntano dalle nuvole di alcuni affreschi?

    Posto una parte di una risposta che ho dato ad una domanda simile:

    Esodo 20:4-5 ; uno dei 10 comandamenti dati a Mosè sul Sinai, il secondo, cosa c'è di poco chiaro in non ti prostrare e non servir loro? e da quando non sono più validi?

    Alcune Bibbie traducono "non prestare loro il culto", vogliamo discutere delle interpretazioni, (lana caprina) Deuterunomio 5:8-10 , Matteo 4:9-10

    Dizionari di Italiano: • v.rifl. [sogg-v] Gettarsi a terra distesi o in ginocchio in segno di venerazione, deferenza o sottomissione.

    Maria era una donna speciale scelta da Dio Padre per essere con Lui genitore di Suo figlio Gesù Cristo, la Bibbia racconta cosa disse l'Angelo a Maria: Luca 34-35. "la potenza dell'altissimo ti coprirà" ma quello era il suo compito concepire, partorire, ed educare Gesù fino al 12 esimo anno di età quando come tutti i giovani Ebrei ricevette il Sacerdozio.

    Ricordate la risposta che diede a Maria e Giuseppe che perdutolo tornarono al tempio, Lui disse loro gentilmente, ma chiaramente che avrebbero dovuto immaginare che si trovava nella casa del Padre, il Padre Suo. (state al vostro posto... nota personale)

    Così avvenne con Maria alle nozze di Canaa, quando lei preoccupata per la mancanza di vino al banchetto gli suggerì di fare un miracolo, la risposta fu "che v'è tra me e te o donna..." Giov 2:1-4

    Inoltre per tradizione Ebraica, le donne non detengono Sacerdozi quindi non hanno autorità alcuna nelle cose teologiche e Spirituali.

    Questo non sminuisce ne Maria, madre di Gesù, ne Maria Maddalena che fu la prima a cui Gesù decise di apparire risorto, ne Elisabetta, cugina di Maria e madre di Giovanni Battista, ne Rebecca , ne Ruth, ne Sara e tutte le altre donne che Dio onorò nel nuovo o nell'antico testamento.

    Ma Dio è un Dio di ordine non di confusione, è un Dio che non cambia le Sue procedure, "lo stesso ieri oggi ed in eterno"

    Per il crocefisso, non ci si ricorda dei propri cari mentre soffrivano in un letto d'ospedale o erano distesi nella bara, ma quando erano con noi vitali, per questo preferisco immaginare Cristo a braccia aperte che ci viene incontro, parla con la gente, benedice i bambini.

    Fonte/i: Maria può intercedere presso Dio come affermano i cattolici? è giusto pregarla e invocarla?
  • ?
    Lv 6
    7 anni fa

    Veramente hanno grossi problemi anche con il sesto, il settimo e l'ottavo, e in passato hanno avuto GIGANTESCHI problemi con il quinto e il decimo, almeno come religione organizzata.

    Presi singolarmente ci sono cristiani che hanno problemi con tutti e 10 indiscriminatamente.

  • ?
    Lv 7
    7 anni fa

    .. un'immagine di Dio Padre, non l'ho mai vista. Forse dei simboli, che non sono immagine, non meno della parola "DIO" o "Spirito"

    Ho visto un'imamgine del figlio incanrnato, che è Uomo oltre che Dio. Cristo crocifisso è infatti un uomo oltre che Dio. Si per il NT, Dio si è manifestato in Cristo. Si è voluto appunto manifestare nell'umanità. Non volerlo comunicare sarebbe contro il comando missionario

  • Anonimo
    7 anni fa

    Se leggi bene quei due comandamenti vedrai che Dio parla a chi ha tratto fuori dall'Egitto. Per gli ebrei era un "tirar fuori" letterale; per i cristiani moderni è un "tirar fuori" spirituale. Quindi anche il resto del comandamento oggi ha valore spirituale, non letterale (nessuno più al mondo si prostra davanti a statue ritenute Dei).

    Il crocifisso non rappresenta Gesù Dio ma Gesù Uomo.

    Il Cristo risorto rappresenta il Gesù Dio, ma di quello non ci sono statue davanti alle quali i cattolici si inchinino.

    Tutto lo scandalo per le statue cattoliche mi sembra eccessivo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Non tutti i cristiani. Sono i cattolici ad essere politeisti idolatri.

  • ?
    Lv 6
    7 anni fa

    Che cosa si intende per idolatria: mettere al posto del vero Dio un ―idolo‖ e adorarlo. Ecco

    la ragione per la quale Dio proibisce di fare immagini: perché gli Ebrei correvano

    seriamente il pericolo di considerarle idoli e di adorarle; correvano il pericolo di prestare

    alle immagini, alle statue di creature del cielo o della terra quel culto che è dovuto solo a

    Dio. Era un pericolo concreto, visto che gli Ebrei erano circondati da popoli idolatri.

    Dunque, noi cattolici sosteniamo questa tesi: non proibizione totale delle immagini, ma

    proibizione dell’idolatria. . È Jahvè che parla e ordina: ―Farai due

    cherubini d‘oro: li farai lavorati a martello sulle due estremità del coperchio. Fa‘ un

    cherubino ad una estremità e un cherubino all‘altra estremità. Farete i cherubini tutti di un

    pezzo con il coperchio alle sue due estremità. I cherubini avranno le due ali stese di sopra,

    proteggendo con le ali il coperchio; saranno rivolti l‘uno verso l‘altro e le facce dei

    cherubini saranno rivolte verso il coperchio‖ (Es. 25,18-21)

    Ma allora, come si può vedere molto bene da questo brano, il Signore ordina di scolpire e fare

    statue di cherubini, cioè di angeli, per adornare i luoghi di culto. Vedete bene che quando non

    c’è il pericolo di idolatria, costruire statue per il culto corrisponde alla volontà di Dio.

    Non solo: sempre nel Libro dell‘Esodo si legge che uno di quegli artisti che il Signore aveva

    dotati di saggezza e di intelligenza disegnò due cherubini sul ―velo di porpora viola e di

    porpora rossa, di scarlatto e di bisso ritorto‖ (Es. 36,35). Quindi, si capisce bene che non

    solo le statue, ma anche i disegni, le “immagini” di creature sono gradite a Dio, quando sono

    utilizzate per il culto e non v’è pericolo di idolatria.

    Basta questo esempio per rispondere definitivamente alle contestazioni. Noi cattolici

    possiamo star tranquilli: quando, nelle nostre chiese, troviamo statue di cherubini o di

    angeli e vediamo quadri che li raffigurano, siamo in perfetta sintonia con il volere di Dio,

    espresso molto bene nel Libro dell‘Esodo.

    Basta questo esempio – dicevo – ma non ci accontentiamo, non ci fermiamo qui. La Bibbia

    ci offre altre informazioni che possiamo utilizzare per rinforzare le ragioni della nostra fede

    e per rispondere alle contestazioni.

    Che la proibizione di scolpire statue di creature riguardasse solo quegli oggetti che sarebbero diventati idoli, è dimostrato anche da un altro episodio chiarissimo.

    Lo troviamo nel Libro dei Numeri, al capitolo 21. Il popolo d‘Israele è uscito dall‘Egitto e si

    trova nel deserto, in cammino verso la terra promessa. La durezza del viaggio causa una

    protesta contro Dio e contro Mosé. Il Signore punisce questo grave peccato di ribellione

    contro la sua volontà mandando in mezzo al popolo serpenti velenosi che, dice la Bibbia:

    ―mordevano la gente e un gran numero di Israeliti morì‖ (Nm 21,6).

  • 7 anni fa

    La tua " semplice " domanda è stata posta centinaia di volte, la maggior parte delle quali da TdG, ed immagino che tu lo sia, correggimi se sbaglio

    a tali domande ho sempre risposto chiedendo a mia volta se qualcuno di voi avesse nel portafogli la foto della ragazza, della moglie o dei suoi genitori

    il crocifisso, la statua della Madonna o di qualche Santo NON sono da considerare come idolatria ma come un riconoscimento ed un ricordo di chi abbiamo, al di la delle statue, chiuso nel nostro intimo e che veneriamo in quanto esempi da seguire, non li puoi paragonare al " classico " vitello d' oro eretto dagli ebrei nel deserto

    non prendiamo la Bibbia alla lettera, rendiamoci conto che determinati passi della Bibbia sono riferiti ad altri tempi e, soprattutto, vadano compresi, l' A. Testamento riferisce di un Dio geloso, ma se leggi Cristo ti dirà che Dio non è ne geloso ne sadico, ma che è solo amore, e rivolgergli una preghiera davanti ad un crocifisso, che ricorda il Suo sacrificio, non solo non è vietato ma è un atto d' amore, per un cristiano cattolico.....evidentemente non lo è per un TdG

  • Natan
    Lv 7
    7 anni fa

    I veri "cristiani" li seguono. E' la Chiesa Cattolica Romana cha ha soppresso il secondo comandamento e modificato gli altri nel Catechismo (http://www.maranatha.it/catpiox/07page.htm - Esodo 20). Il motivo per cui hanno tolto il secondo comandamento, è perchè altrimenti non avrebbe potuto più ricevere guadagni economici da statue e immagini di santi e madonne... Questa però è idolatria. Dio infatti condanna sia l'adorazione - "non li servire" - che la venerazione - "non ti prostrerai davanti a loro" - di vivi, morti, oggetti e immagini, terreni o divini, buoni o cattivi che siano. E la Bibbia dice, riferendosi a Dio: "A Lui solo rendi il tuo culto" (Matteo 4:10). Chi si ostinerà a continuare nell'idolatria senza ravvedersi, sarà condannato e andrà all'inferno (1Corinzi 6:9-10; Apocalisse 21:8, 22:15)

  • 7 anni fa

    Qui trovi la risposta http://www.youtube.com/watch?v=EBuGyUC-Cl8

    Youtube thumbnail

    &feature=youtube_gdata_player

  • 7 anni fa

    L'equivoco nasce dal fatto che il soggetto della frase non è Dio ma gli dei ... il versetto infatti è preceduto dalla frase "non avrai altri dei di fronte a me".

    Dio permette di fare statue ma non di altre divinità. Ciò è confermato in un episodio dell'Esodo dove Dio ordina a Mosè di innalzare su un bastone un serpente di rame ... coloro che lo guardavano venivano guariti.

    http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2000...

    Il serpente di rame viene citato nel Vangelo è rappresenterà Cristo innalzato sulla Croce. Gesù dice: "così come venne innalzato il serpente di rame nel deserto, così verrà innalzato il Cristo sulla croce." Il serpente è una immagine che rappresenta simbolicamente la resurrezione poichè il serpente fa la muta (cambia la pelle).

    Infine i Cattolici adorano solo Dio ... i santi intercedono presso Dio come Mosè intercedeva su richiesta delle preghiere del suo popolo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.