Di conseguenza, se mi fermano i carabinieri?

In base a quanto capito dalla domanda precedente, se in un caso mi fermassero i Carabinieri, cosa succede visto che ho tanta fibra di carboni, scarichi akrapovic, spoiler ( anteriore e posteriore ) , diffusore e il kit di aspirazione maggiorata sotto il cofano, mi posso fare qualche storia...

O il c..o grosso come me...

Grazie in anticipo per l'aiuto datomi...

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Direi la seconda.

    Sei stato un po' generico per quanto riguarda le modifiche, quindi darti una risposta precisa è difficile: in Italia per quanto sembri assurdo lo stesso lavoro può essere legale o illegale a seconda di vari fattori.

    Ti faccio un esempio pratico. Con "spoiler posteriore" immagino tu intendessi un alettone, dico bene? (specifico perché ci si può anche riferire ad un estrattore da montare sotto il paraurti posteriore). Se l'alettone è omologato, non è mobile e non fa variare gli ingombri dell'auto riportati su libretto, è legale. Altrimenti, se anche solo una di queste condizioni non è soddisfatta, giù multe. Chiaro il principio?

    Dunque, ti si può rispondere con certezza solo su due cose. La prima riguarda gli scarichi: i pochi Akrapovic per auto non sono assolutamente omologati a livello di "sonorità" (decibel), quindi sei soggetto ad una multa che va da un minimo di 84 ad un massimo di 335€ (art 72 comma 13 CdS). Poca roba fin qua.

    Ora però iniziano i problemi. Tra scarico ed aspirazione è ovvio che le prestazioni dell'auto sono aumentate, quindi incorri nelle sanzioni previste dal famigerato articolo 78 (che di fatto proibisce la stragrande maggioranza delle modifiche).

    Secondo tale articolo sei passibile di multa che va da un minimo di 419 ad un massimo di 1682€ (terzo comma), e già questa è una multa che si fa sentire. Il peggio però è che sei passibile anche di ritiro della carta di circolazione (comma 4) con conseguente revisione straordinaria in Motorizzazione.

    Se non passi tale revisione (che è MOLTO approfondita, con tanto di prova su banco a rulli, fonometro, misuratore di CO2 e via discorrendo) se sei fortunato ti impongono di riportare il mezzo di serie e di farti rivedere di lì a 30 giorni per una seconda revisione.

    Se invece non sei fortunato, o fallisci anche la seconda revisione, scatta la confisca del mezzo. Occhio: confisca, non sequestro. In parole povere l'auto se la tengono loro e, se ha valore (come modello base eh) viene venduta ad un'asta di beni confiscati, sennò finisce sotto la pressa. In entrambi i casi paghi tu ogni spesa.

    Insomma, se hai intenzione di elaborare pesantemente la tua auto, è meglio se passi dal TUV come ti ho scritto nell'altra risposta. Sennò, o lasci perdere... o confidi nella buona sorte e nel buon cuore dell'agente di turno.

    Ciao!

    PS: ho risposto poco fa all'altra domanda quindi so di cosa stai parlando, però la prossima volta è meglio se metti un link alla domanda precedente :)

    Fonte/i: Officina specializzata in elaborazioni estetiche e prestazionali per auto e moto - per info, preventivi e contatti visitate il nostro sito: tuningpassion.altervista.org
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.