Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 6 anni fa

Il mio compagno di banco è gay?

A scuola è arrivato un nuovo compagno di classe, introverso e strano.. parla solo con una ragazza altrettanto strana che veste sempre di nero ed è una specie di emo in classe nostra.

Non è effeminato, però veste sempre in modo attillato e con pantaloni stretti, ha una collana a forma di croce storta ed è curatissimo nell'aspetto fisico, ha una faccia perfetta e occhi azzurrissimi.

Non parla con i maschi, passa i giorni a scuola a mandare messaggi con il telefono, una volta ho spiato lo schermo e c'erano messaggi tipo un ragazzo che gli ha scritto 'ti vengo a prendere di fronte al cancello finita scuola cucciolo:*"

in effetti fuori scuola arriva sempre un uomo sulla trentina a prenderlo in macchina e su facebook ha una foto in copertina dove si baciano, oggi una ragazza gli ha chiesto di fronte al prof. 'ma sei gay?' è diventato rosso e non ha risposto.

Gli abbiamo detto di dircelo se è gay, che per noi non cambia? però non lo ammette nonostante la cosa sia evidente è anche un ragazzo bellissimo sia di faccia che di fisico e perché non lo dice? abbiamo 16 anni

Aggiornamento:

Non avete capito niente, io non sono omofobo! anzi, se è gay meglio non ho problemi, non è suo zio è il suo ragazzo e ne sono sicurissimo e lo conosco anche. Non è un lupo e se fa sesso con lui (sicuramente) bhe affari suoi?

20 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Migliore risposta

    Non puoi /potete costringere una persona a rivelare il suo orientamento sessuale.Oggi come oggi esistono 4000 pregiudizi e se una persona non vuole rischiare a essere oggetto di pregiudizi , bhè non è obbligato.Con il tempo , se voi dimostrerete di aver l'apertura mentale con cui poter "accettare" il fatto che uno sia gay , magari con il tempo ve lo dirà , ma già la tua compagna (SUPER IDIOTA) che davanti a tutti chiede se è gay , già è un passo sbagliato , lo avete messo in difficoltà psicologica.Ci vuole una certa delicatezza su ste cose.

    Fonte/i: Studente di sociologia
  • 6 anni fa

    secondo me tu te lo vorresti scipar* alla grande

  • 6 anni fa

    Magari non lo dice perchè è una cosa personale, che non c'è da spiattellarla in giro per tutta la classe, e poi le voci a scuola girano, quindi finirebbe anche a saperlo tutta la scuola!

    Secondo me fa bene a non parlarne e fate male voi a chiederlo, se vorrà dirlo, quando si sentirà pronto lo dirà, se voi lo sospettate non dovete avere conferme, aspettate pazienti che lui si apra!

    e sopratutto appoggiatelo, non discriminatelo e difendetelo se è veramente gay.

    P.S. anche io sono gay e lo capisco bene, magari a 16 sarebbe meglio consigliargli di non andare come una pecorella tra i lupi 30 enni che ne girano parecchi e non vedono l'ora di un bel ragazzino da sverginare, e lui forse non capisce che dovrebbe allontanarsi da certi soggetti anche se sentirà molto la solituddine!

  • 6 anni fa

    non discriminare.. potresti essere anke tu come lui.. lui è normale .. siete voi gli anormali.. vive in un mondo ke nn gli appartiene .. nn lo dice xk voi sareste pronti a scerzarlo.. è molto più avanti di voi....taci .. deficente... guarda .. osserva .. e impara

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    6 anni fa

    cerca di stargli vicino a questo ragazzo puo anche essere cosi ma non devi ghettizzarlo

    emarginarlo maltrattarlo invece accoglilo aiutalo e diventa suo amico se e' gay ne avra

    davvero bisogno...ciao

  • 6 anni fa

    Originariamente è solo una delle tanti varianti della croce (pensa a quella ansata, a quella celtica, a quella greca, alla croce uncinata, ecc ecc).

    Oggi viene utilizzato da alcuni atei per intendere la loro avversione per gli insegnamenti della chiesa o per gli schemi conformisti in genere. Oppure da alcune sette di satanisti per rappresentare il "contrario di cristo".

    In realtà S. Pietro ad esempio fu crocifisso a testa in giù, quindi questo simbolo non può essere collegato direttamente a nulla di negativo, anche tralasciando le origine indubbiamente positive.

    In ogni caso come ho detto alcuni la utilizzano per dire "contrario di..." proprio perché è il rovescio della croce tradizionale (croce latina).

  • Enri
    Lv 7
    6 anni fa

    Ho capito che non sei omofobo...ma tu vai in giro a dire ai tuoi compagni che sei etero?

    Se lui non ne vuole parlare lascialo stare...così gli fate pressione e basta!

  • 6 anni fa

    con ciò non devi farlo deridere dagli altri, ma mostrarti comprensivo un amico

  • 6 anni fa

    Se è gay o no, sono solo fatti suoi.

    Comunque non ti far ingannare dal comportamento.

    Potrebbe essere gay ma potrebbe anche non esserlo.

    Io ho amici che sono molto effeminati ma sono eterosessuali, e ho amici virili che sono omosessuali.

    L'orientamento sessuale e il comportamento sono due diversi aspetti della persona che non sono sempre e necessariamente collegati.

  • ΣXXIV
    Lv 7
    6 anni fa

    ma se dici che è un ragazzo bellissimo ...forse sei gay anche tu

    cmq stai attento quando gli volti le spalle e ti abbassi a prendere qualcosa da terra ..tipo ti cade la penna

  • Anonimo
    6 anni fa

    Mamma mia, beh purtroppo i gay non cambiano mi aiuti? http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ag...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.