Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

credo di avere una forma di disturbo alimentare..ma non è anoressia o bulimia, aiutatemi!!?

ciao a tutti, premetto che sono una ragazza di 20 anni alta 164 cm e con un peso perfettamente nella norma, 54 kg. Credo che ci sia qualcosa che non va nei miei "comportamenti" alimentari da anni, più o meno da quando ne avevo 11-12. All'epoca facevo le scuole medie ed ero un po rotonda, mai stata grassa però avevo quella ciccetta sulla pancia un po' per lo sviluppo e un po' perchè ce l'aveco sempre avuta. Alla cena di classe di fine anno in seconda media ricordo che una professoressa parlando con noi ragazze della classe disse "certo che voi ragazze siete tutte magrissime, tranne clementina!".. ci rimasi malissimo e credo sia da quel momento che smisi di fare colazione e di mangiare pasta ogni giorno ..tutt'ora la mangio una volta a settimana.

Crescendo e con gli ormoni avevano passato la fase della pubertà mi asciugai tantissimo e dimagrii un bel po', senza però fare diete o restrizioni assurde. Tuttavia ho maturato strani comportamenti... ci sono giorni in cui mangio normalmente tutto il giorno e poi la sera dopo cena per noia o chissachè sento un bisogno tremendo di mangiare allora vado in cucina e mi faccio panini col prosciutto, cracker, yogurt, succhi di frutta ma devo fare tutto rigorosamente di nascosto, poi mi vengono i sensi di colpa, non ho mai vomitato ma ammetto di esserci andata vicina qualche volta..ma nel momento in cui mi stavo mettendo lo spazzolino in gola mi dicevo "ma cosa sto facendo?" e lo rimettevo a posto. Anche se sono fuori casa mi vado a comprare pizzette o un gelato ma devo nascondermi in macchina a mangiarli in strade dove passa poca gente perchè provo un'insensata vergogna. Proprio per tale imbarazzo nel mangiare quando sto in vacanza con gli amici mangio pochissimo e tutti mi chiedono perchè mangio così poco e io rispondo che sono abituata così. Ci sono altri giorni dove invece mangio veramente pochissimo..ora mi trovo in questa fase qua, per esempio ieri in tutto il giorno ho mangiato tre polpettine di melanzane e uno yogurt..ci sono sere in cui magari i miei genitori escono e salto i pasti... non so perchè faccio così... di che disturbo potrebbe trattarsi? è grave? io ho sempre sottovalutato questo fatto ma stanotte ho fatto un sogno che mi ha fatta un po' preoccupare e ragionare: ho sognato di stare in camera mia sul mio letto con due piatti, uno enorme di pasta al ragù e uno con un hamburger e li mangiavo in fretta e furia per non farmi scoprire da mia madre e appena sentivo i suoi passi per casa nascondevo i piatti dietro i cuscini del letto. Nonostante tutto il mio peso è più o meno sempre intorno ai 54 chili..periodi meno e avvolte poco più. Qualcuno ha vissuto un'esperienza simile e sa dirmi di che si tratta?

Ho scritto una domanda lunghissima lo so e ringrazio chi ha letto tutto quanto, ci tengo comunque a precisare se può essere un'informazione importante che da dopo le scuole medie non ho mai avuto problemi di autostima, anzi o di insicurezze particolari.

Aggiornamento:

mi sono dimenticata di dire che mi peso tutte le mattine e avvolte anche le sere

1 risposta

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao, ho 20 anni anche io e in qualche modo mi rispecchio molto in cio che hai scritto.

    La mia fissa per il cibo è spuntata all'etá di 16 anni quando sono diventata un po piu rotondetta, prima dei 16 anni avevo le.mie forme ma non avevo i cosciotti come adesso, ni sentivo perfetta (a 16 anni cosi come adesso pesavo e peso 51 kg e sono alta 1.62 circa, piu o meno come te). Cosi come hai scritto tu, mangio di nascosto, non faccio diete, penso di rigettare tutto cio che ingerisco ma non agisco. Quando esco a mangiare la pizza con i miei amici sono l'unica ad ordinare la pizza piu semplice e piu piccola di dimensioni, quando in realtà in quel momento avrei voglia di divorarmi la qualsiasi pizza mi capiti davanti.

    Il problema sta in un fattore psicologico, nulla di grave per fortuna ma questa fissa puo causare un certo peso per noi stesse..è come se ci stessimo nascondendo dietro una "psiche", chiamiamola cosi, che non è nostra.

    Imbarazzo di cio che non ci si dovrebbe vergognare porta ad avere questi comportamenti strani, si tratta di una "fissa" contraddittoria. Si, contraddittoria perche ci vediamo grosse, nascondiamo il cibo che mangiamo agli altri come per far capire di essere a dieta, ma continuare a mangiare di nascosto.

    Un'incoerenza con noi stesse.

    Non so come si possa uscire da questa fase sinceramente.. dicono che sia tutto passeggero. Staremo a vedere

    Buona fortuna :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.