Perché i vegani non bevono latte oppure?

Perché i vegani non bevono latte? E non mangiano uova...

Sono prodotti di derivazione animale, ma non comportano la loro sofferenza o sfruttamento, anzi, sono i loro prodotti naturali...

Se non si mangiassero uova, le galline continuerebbero ad espellerle comunque...e se non si bevesse latte, le mucche avrebbero comunque le mammelle.

Non capisco...mi spiegate?

15 risposte

Classificazione
  • 8 anni fa
    Risposta preferita

    Per il latte: i mammiferi producono latte per allattare i loro piccoli, che siano uomini, mucche o pecore. Come saprai il latte lo si produce solo a seguito di una gravidanza e non per caso. I motivi del rifiuto di consumo di latte deriva da questo: i piccoli vengono sottratti alle mucche affinché il latte venga utilizzato solo per la filiera produttiva e i vitellini o finiscono al macello dopo averli resi anemici, cosicché si possa avere la loro carne bianca e tenera, e imbottiti di mangimi oppure vengono uccisi senza troppi mezzi termini. Le mucche vengono inseminate meccanicamente affinché questa catena non venga spezzata e capirai bene che in questo modo tra infiammazioni, lesioni, dolore, pus nella mungitura, il latte diventa un alimento crudele.

    Stesso vale per le uova. Le galline si dividono in due categorie: ovaiole e da carne. Quelle ovaiole, tenute in gabbiette stipate, producono uova a catena in condizioni terribili e bombate di roba chimica (hai mai visto la dicitura "uova xxl" o uova grandi? ecco quelle non sono proprio naturali). Riguardo la riproduzione delle galline ovaiole, quando nasce un pulcino maschio, dato che è inutile perché la sua carne non è buona da mangiare e non produce uova, viene triturato vivo senza troppi problemi cosicché possa essere smaltito o diventare a sua volta mangime. Su youtube trovi molti video, attento se sei sensibile perché sono molto cruenti, spero di essere stata esauriente.

    Fonte/i: Frida says Go Veg
  • Anonimo
    8 anni fa

    hai mai visto una "batteria" di galline per le uova?

    Sono rinchiuse un una gabbietta poco piu grande (a volte piu piccola) di loro hanno la luce perennemente accesa solo per produrre di più. Se tu le liberassi non sarebbero in grado nemmeno di camminare perché le zampe si sono atrofizzate.

    Una mucca produce il latte solo se ha il vitello, quindi dopo che ha partorito il vitellino viene allontanato dalla madre e alimentato ad insilati e la mucca viene munta..

    Per parlare de miele ti faccio un esempio.

    Ti mando a lavorare dalla mattina alla sera per tutta la vita, ma poi mi intasco la maggior parte dei tuoi guadagni.. ti piacerebbe??

    Ecco perché i Veg-an rifiutano ogni cosa che sfrutti gli animali.

  • Anonimo
    8 anni fa

    "Sono prodotti di derivazione animale, ma non comportano la loro sofferenza o sfruttamento" dici? hai visto con i tuoi occhi gli allevamenti? esprimi questa tua opinione conoscendo le tecniche di allevamento? oppure sai solo che l'uovo esce dal cùlo di una gallina e il latte dalle mammelle di una vacca?

  • perché ritengono che a volte ci sia sfruttamento anche solo dietro all'allevamento degli animali, credo sia questo il motivo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    8 anni fa

    Perché il latte viene tolto ai vitelli per darlo agli uomini e perché per produrne di più le mucche vengono inseminate artificialmente, munte in continuazione e imbottite di ormoni. Per produrre le uova le galline vengono tenute in gabbie piccolissime e affollatissime. Ora capisci perché noi vegani non consumiamo latte e uova?

  • 8 anni fa

    grancialtrona, dubito che qualcuno desideri stuprarti

    Fonte/i: "
  • 6 anni fa

    Per ovviare a tali problemi basterebbe allora comprare alimenti biologici dove galline e mucche sono state allevate all'aperto e non fatte soffrire...sapendo questo non avreste nulla in contrario a mangiare teoricamente uova e latte?

  • Anonimo
    8 anni fa

    Non funzione così:

    perché le mucche producano il latte è necessario che prima affrontino una gravidanza, esattamente come funziona per ogni altro mammifero del pianeta.

    Il latte che la mucca produrrà è dunque destinato al vitello, ma per poterlo destinare al consumo umano, il latte deve essere sottratto al vitello che in alcuni casi (la maggior parte) viene macellato, mentre negli altri viene venduto e cresciuto con mangimi alternativi, che tuttavia non sono buoni quanto lo sarebbe il vero latte della madre.

    In tutto questo periodo sia le mucche che i vitelli vengono costretti in spazi angusti e sovrappopolati, nutriti con mangimi e additivi con lo scopo di aumentarne la produttività e pompati con antibiotici per prevenire infezioni alle mammelle che tuttavia si manifestano comunque a causa del uso eccessivo che se ne fa, cosa che alla fine produce anche una certa quantità di pus che si riversa nel latte e vi rimane anche nel momento in cui gli umani lo consumano, cosa che a prescindere da tutte le motivazioni etiche, mi fa piuttosto schifo.

    Le uova sono un discorso simile, anche se per le galline ovaiole non si necessita una fecondazione, va detto che questi animali nella stragrande maggioranza dei casi sono allevati o in gabbie minuscole (in batteria) o in bui capannoni, dove sono ammassate le una sulle altre e non vedono mai la luce (allevamento a terra).

    Anche loro sono riempite di antibiotici e mangimi sintetici, e anche loro sono sovra-sfruttate.

    La vita negli allevamenti intensivi, (se di vita si può parlare) è molto più dura e molto ma molto più breve per gli animali, perché i ritmi di produzione ne debilitano la salute, e una volta raggiunto un certo limite di età questi vengono macellati, perché non risultano più economicamente vantaggiosi.

    Sarebbe bello se la realtà della produzione di latte e uova fosse quella che ti spacciano nelle pubblicità ma di fatto nella stragrande maggioranza dei casi non è così.

    Tolte le ragioni etiche, uno dei principali motivi per cui sono vegano è perché non mi piace introdurre nel mio organismo tutti gli integratori e i farmaci che sono stati dati agli animali e che alla fine della fiera finiscono nel organismo umano quando consumano questi prodotti.

    P.S.

    Lo sapevi che gli antibiotici che assumi tramite carne, e latte ti mantengono in una quasi costante "ciclo di cura" anche se questo non è necessario, cosa che aumenta la tua resistenza ai farmaci, e ti costringe ad assumerne dosi maggiori quando sei realmente malato.

    Credi che questo faccia bene al tuo organismo? Io ne faccio volentieri a meno grazie.

    @gionni

    I miei complimenti, ti sei iscritto solo ieri, e sei già in grado di diagnosticarmi una forma di ipocondria, nonostante questo sia il solo mio intervento da te letto?

    Devi essere il più grande fra gli psicanalisti per arrivare a questa conclusione.

    Un inchino virtuale!

  • 8 anni fa

    PERCHè non è naturale bere latte se non sei più un lattante

  • 8 anni fa

    come ha detto samyrn2009 perchè sono degli invasati del cavolo, aggiungo io, con paranoie ipocondriache, vedi daniel jackson

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.