Marco D ha chiesto in Affari e finanzaImmobiliare · 7 anni fa

HELP, PROBLEMI CON I VICINI?

Ciao a tutti

nel 2006 ho acquistato una porzione di casa in una corte

l'immobile è diviso in tre appartamenti con tre diversi proprietari, tra cui io sono uno di questi

nella parte posteriore dell'immobile c'è un cortile per ogni appartamento accessibile direttamente dall'appartamento stesso.

Fino al 2006 le proprietà dei vari cortili non erano ne recintate ne divise in alcun modo.

Tengo a precisare che sin dal primo atto di vendita risalente al 1955 si parla della proprietà esclusiva di un cortile per appartamento(frazionamento) visibile anche dalle planimetrie dell''epoca.

Quando ho acquistato ho ritenuto opportuno recintare il mio cortile di proprietà ma un vicino confinante continua a ribattere che detiene il titolo di passaggio sul mio cortile in quanto lo ha sempre fatto dal lontano 1955.

Ora io non so se realmente ci passava costantemente sul cortile o vuole solo irritarmi e farmi vivere male, fatto sta che non so come comportarmi.

Ripeto sull'atto di vendita non risulta nessuna servitù, nemmeno in alcuna conservatoria.

inoltre dato che il mio è un appartamento di testa, di fianco alla parete libera passa un passaggio comune a tutta la corte che sfocia nel mio cortile, accostandolo.

Sempre nel famoso atto è specificato che la mia proprieta confina a sud con passaggio comune, a ovest con proprieta parrocchiale, a nord con propietà di terzi e a est con corte comune.E sempre questa vicina crede che lei possa accedere a questo passaggio comune, che in realtà finisce in un canale passando dal mio cortile, ma nellatto non è scritto che questo passaggio transita anche nella mia proprietà si limita a dire che passa a sud e null'altro.

Io pensavo anche di recintare il passaggio delimitandone i confini con la mia proprietà.

Come mi devo comportare

Mi sono già affidato ad un tecnico che mi ha dato il via libera per procedere alla recinzione, atti notarili alla mano,

Aiutatemi please

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Se non risultano servitù, hai diritto di recintarli e fare quello che vuoi.

    Se anche il tecnico conferma, fallo pure.

    I diritti di passaggio vengono dati in maniera coercitiva (senza il tuo consenso), solo se il vicino non ha altre possibilità di accedere alla sua proprietà.

    Se può passare da un'altra parte, sei tranquillo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.