Marco D ha chiesto in Affari e finanzaImmobiliare · 7 anni fa

Vicina pretende di passare sulla mia proprietà?

Ciao a tutti

una mia confinante pretende di passare sul cortile di mia proprietà(non recintato) in quanto dice di esserci sempre passata, amichevomente, fin dai tempi in cui l'abitazione ed il cortile erano dei proprietari prima di me.

Tutti i documenti di proprietà compresi quelli catastali che ho acquisito non parlano di nessun passaggio a suo favore.Ho effettuato anche delle ricerche in catasto, in conservatoria e anche con l'aiuto di un notaio e chiesto parere ad un legale

Onestamente non so se lei ne abbia di diversi in cui se ne parla o qualche scrittura privata con i vecchi proprietari o qualche atto.

Le ho chiesto anche di mostrarmeli se ne ha, ma non si è mai fatta avanti in questo senso.

Io, forte dei miei documenti e consigli di professionisti, sono pronto a delimitare il mio cortile con delle fioriere con piante alte, cosi da non chiedere D.i.a. al comune e spendere soldi inutili.

Preciso che negli atti in mio non viene menzionata nessuna servitù.

Può la mia vicina pretendere la possibilità di usocapire codesto passaggio immaginario, dato che ne ha beneficiato per diversi anni, anche se non trascritto in alcun atto?

Se ci fosse una scrittura privata tra lei ed i vecchi proprietari devo rispettarla o decade con l'acquisto della casa da parte mia?

come sono le normative riguardo alle servitu?

Voi che ne pensate?

Grazie a tutti

Aggiornamento:

x mb_2000

ma devo preoccuparmi del fatto che possa chiedere l'usocapione di un passaggio nella mia proprietà consesso bonariamente, proprietà che io ho acquistato 7 anni fa?

e del fatto che lei, abitando li da oltre 60 anni non abbia mai chiesto prima l''usocapione di questo passaggio, non avrebbe dovuto chiederlo prima ai vecchi proprietari e comunque, se lo avesse fatto , debba apparire su qualche documento?

poi una curiosità , l'usocapione continua per successione o termina con l'interessato?

grazie

Aggiornamento 2:

forse non ho precisato una cosa

questo non sarebbe l'unico passaggio per accedere al suo cortile, lei entra in casa dall'entrata principale nella corte comune ed esce direttamente sul suo cortile tramite uscita posteriore della sua abitazione

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    dipende da quanti anni la vicina riesce a DIMOSTRARE che ha usufruito di quel passaggio

    tu intanto come consigliato, chiudi il passsaggio con fioriere o piante impedendole il passaggio

    sarà poi lei a chiedere tramite legali di poter ripristinare il passaggio chiuso ammesso che ne abbia il diritto

    sicuramente se non ne ha parlato non ha niente di scritto

    ma se da oltre 20 anni usufruisce e riesce a dimostrare che è sempre passata di li potrebbe chiedere l'usucapione di quel diritto

    un notaio o un avvocato dovrebbe dirti quando scatta il diritto di usucapione

    -------------------------------------------

    ribadendo che è meglio sentitre un legale

    per quel che sò io un diritto di passaggio non è legato alla persona ma agli immobili stessi

    per cui se ne usufruisce da oltre 60 anni temo il suo immobile abbia acquisito il diritto di passaggio e non termina con la morte di alcuno dei propietari ma prosegue nella vita della propietà stessa

  • 7 anni fa

    Se il diritto di passaggio non è trascritto presso la conservatoria dei Registri Immobiliari la vicina non ha alcun diritto. Se c'è una scrittura privata col vecchio proprietario, e se il vecchio proprietario non l'ha inserita nell'atto: idem, non ha diritto.

    Il diritto di passaggio può essere fatto valere giudizialmente:

    A) se non ci sono altri modi per entrare nella sua proprietà;

    B) se l'ha usucapito utilizzandolo per 20 anni consecutivi. Circostanza difficilissima, se non impossibile, da provare in giudizio.

  • 7 anni fa

    potresti fare aquistare alla vicina il passaggio con un notaio il passaggio sarebbe solo pedonale chiaramente oppure se non ti da fastidio potresti farla passsare amichevolmente oppure potresti recintare la tua proprieta e lei non avrebbe diritto a passare anche che lo fa da tanti anni perche la legge che diche che dopo i 20 anni di utilizzo di un immobile si diventa proprietari ma e esclusivamente per immobili non per i passaggi ameno che la tua vicina non abbia altro posto per passare ed andare a casa propri ma non mi senbra questo il saso lo so perche a casa di mia nonna nell giardino lei aveva fatto un canc elletto con un passaggio perche era un terreno abbandonato e quando sono arrivati i proprietari mia nonna voleva pagare il passaggio per poter passare ugualmente di li ma il proprietario non a voluto e a recintato lo spazzio spero di esserti stato utile.

  • 7 anni fa

    stesso problema con casa dei miei....

    la tua vicina, evidentemente, non ha nessun documento quindi previeni e metti subito qualcosa che delimiti il passaggio. Se non vuoi essere "cattivo", e farla passare comunque dal tuo cortile falle firmare un foglio davanti ad un notaio dove si dice chiaramente che lei rinuncia ad usucapire il passaggio...

    ciao ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.