- ha chiesto in SportCalcioCalcio Italiano · 7 anni fa

anche zidane ha vinto il mondiale da solo, perchè non è esaltato come maradona?

di forti c'erano solo trezeguet (e non era quello dei tempi migliori) e thuram ma il vero leader è stato zidane

zidane 2 gol in una finale mondiale, maradona li ha fatti almeno alla playstation?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Maradona era un campione, di straordinaria levatura. Piccolo, robusto e muscoloso, capace col sinistro di disegnare qualunque traiettoria, di inventare il più imprevedibile dei dribbling, il più fulminante dei gol. La rapidità di esecuzione gli consentì di dominare come straordinario solista nell'epoca già consegnata all'atletismo imperante. Maradona fin da piccolo già mostrava delle potenzialità mostruose, si mise in mostra nei pulcini dell'Argentinos Juniors. Debuttò a neanche sedici anni in prima squadra e fu subito campione, inventore di gioco e di gol dalle intuizioni saettanti. Menotti, Ct argentino, lo prende con sè, lo fa esordire in Nazionale, ma ai Mondiali '78 lo tiene nel gruppo solo per risolvergli i problemi alimentari. Nell'81 passa al Boca Juniors per 10 miliardi, cifra stratosferica, e l'anno dopo, con all'attivo lo scudetto e 144 gol in 206 partite di campionato, varca l'oceano per il Barcellona. Ma con la maglia blaugrana non ebbe grande fortuna, fu buttato fuori dall'epatite virale il primo anno e dall'esecuzione di un boia (lo stopper Goicoechea dell'Athletic Bilbao, tibia e perone tranciati di netto) il secondo, scappa a Napoli nell'estate 1984, fuggendo dalle polemiche e creandone mille altre, specie per i 12 miliardi e mezzo del suo cartellino. Ben spesi. Porta a Napoli il primo scudetto della storia e poi anche il secondo, Coppa Uefa, Coppa Italia e Supercoppa.

    Porta l'Argentina al titolo mondiale 1986 pilotando da solo una ciurma di mediocri gregari e sfiora il bis quattro anni dopo. Poi il resto della storia la sappiamo i continui litigi con Ferlaino, i suoi problemi di doping, purtroppo non era un professionista fuori dal campo

    Zinedine Zidane, tecnica sopraffina, completa, che esprimeva sopratutto nello stretto; visione di gioco ed assit unici, dribbling nel corto e controllo di palla a terra sempre nel raggio di pochi metri come forse solo Maradona sapeva fare.Tatticamente poi è stato il primo vero trequartista ovvero quello che ha riproposto il giocatore di fantasia a centrocampo o come dice la parola tra la linea mediana e l'attacco.Prima di lui, fino a 15-20 anni fa, causa l'oscurantismo Sacchiano era impensabile avere un fantasista in quella posizione; venivano tutti cacciati in attacco a far coppia con il centravanti ora grazie anchea lui si gioca addirittura con tre giocatori creativi sulla trequarti. Il Franco-Algerino si impose per la sua duttilità, senza per altro all'inizio soffrire, avendo si piedi raffinati ed indole creativa ma anche fisico da mediano e corsa, che gli davano la possibilità di fare il terzo attaccante ed al contempo aiutare il centrocampo, insomma un giocatore completo sul piano tecnico-fisico, ma (e qui arrivano i difetti) con un carattere un po difficile; introverso timido ed istintivo; Zizou a volte si esprimeva in maniera accesa e vendicativa,con falli di reazione plateali e sconsiderati, che compromettevano il suo rendimento e quello della sua squadra. Inoltre sul piano tattico non aveva assolutamente una vocazione al goal commisurata al suo ruolo, e dire che i mezzi tecnici e fisici non gli mancavano di certo. Ha trionfato in tutte le competizioni più importanti ed anche a livello personale è stato, meritatamente, "coperto d'oro" in particolare da rimarcare il titolo mondiale vinto però con una Francia che giocava in casa e che aveva in parte abituato con il calcio champagne invece di un gioco più pratico che diede i suoi frutti, ma certamente Zidane si rese decisivo con i due goals in finale una capacità questa però che ha espresso poche altre volte in carriera. La Uefa lo ha eletto miglior calciatore europeo degli ultimi 50 anni.

    Zidane solo chi non lo ha visto giocare non può metterlo tra i migliori della storia del calcio

  • 7 anni fa

    Tutti, ma proprio tutti, dicono che Maradona è il più forte. Tutti quelli che l'hanno visto giocare, naturalmente.

  • "tutti dicono che Maradona è il più forte"

    Ne siete proprio sicuri? Sai com'è...

    http://www.tuttonapoli.net/le-interviste/suma-mess...

    http://www.tuttosport.com/calcio/champions_league/...

    http://www.tuttonapoli.net/le-interviste/rossi-mes...

    http://www.calciomercato.com/news/leonardo-rispond...

    E questi sono pochi, potrei citarne una sfilza, ma soprattutto si tratta di persone che hanno a che fare con il calcio molto più di noi e qualcosa più di noi sanno.

    Maradona non ha vinto da solo: nessun giocatore è stato/è/sarà mai in grado di vincere da solo, solo i napoletani possono lasciarsi andare a questi deliri di onnipotenza.

  • Anonimo
    7 anni fa

    ecco allora la classe di un giocatore,non si valuta dalle coppe che si vincono ma dalla bravura di un giocatore! e maradone era un top *....*

    "Forza Napoli!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ZZ
    Lv 7
    7 anni fa

    Perchè Maradona è stato più forte di Zidane.

  • Sei ridicolo.

  • basta con queste domande contro maradona a sfottere il napoli.

    maradona, da juventino, è stato il migliore di sempre.

    anche zidane è un grandissimo ovviamente...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.