Quali sono gli alimenti che non fanno alzare la glicemia?

Ciao ragazzi vorrei sapere quali sono gli alimenti che fanno alzare la glicemia,perché ho mio padre che ha un diabete scompensato,che varia a seconda l'alimentazione.Dal diabetologo sono in attesa del primo appuntamento,ma nel frattempo vorrei sapere quali sono i cibi permissivi e quelli non.Per favore se mi potete rispondere fatelo con specificazione alimentare,senza dire ne "fibre,calorie,grassi...." perché sono in confusione di poter capire il cibo che contengono le stesse cose,dato che ho cercato di investigare in internet e dicono diverse cose,magari voi mi date più dettagli specificati nominando l'alimento.Grazie aspetto vostre risposte

9 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Cibi ad alto, medio e basso indice glicemico

    - Alto indice glicemico: pane bianco, cornflakes, miele, patate al forno e fritte, cracker, riso arborio, zucchero saccarosio.

    - Medio indice glicemico: ananas, spaghetti, banana, kiwi, mango, pane di segale, maccheroni, carote, uva, arancia.

    - Basso indice glicemico: prugna, pera, yogurt, latte magro, latte di soia, fagioli bolliti, mela, lenticchie, fruttosio, cereali integrali.

    La dieta che contrasta glicemia e adipe

    La prima regola: evitare gli alimenti ad alto IG e preferire quelli a basso IG (pane, pasta, riso integrali ecc.). Ci sono poi alcuni cibi che, abbinati a quelli a basso IG, contribuiscono a mantenere la glicemia a livelli regolari e a ripulire il sangue da zuccheri e/o grassi in eccesso.

    Ad esempio le fibre idrosolubili rallentano l’assorbimento di glucosio a livello intestinale. Esse sono pertanto in grado di mantenere la glicemia costante per lunghi periodi.

    Inoltre la digestione di un alimento contenente grassi è rallentata; di conseguenza i carboidrati che contiene vengono assorbiti più lentamente.

    Infine l’indice glicemico diminuisce se si aggiungono proteine ad un alimento. Le proteine hanno infatti effetti molto simili a quelli di grassi e fibre. Pur avendo un basso indice glicemico, gli alimenti ricchi di proteine presentano un medio indice insulinico.

    I dieci super cibi che controllano l’indice glicemico

    Salmone

    - Fornisce Omega 3 che contribuiscono alla prevenzione di diabete e malattie cardiocircolatorie.

    Yogurt

    - I fermenti che contiene producono acido acetico e propionico che arrivano al fegato, dove regolano la produzione di glucosio e colesterolo.

    Legumi

    - Prevengono i picchi glicemici, il diabete, la fame nervosa, i trigliceridi e il colesterolo.

    Carni bianche

    - Apportano proteine che contribuiscono a controllare i livelli di glicemia e sono povere di grassi.

    Olio d’oliva

    - È ricco di composti fenolici che riducono l’attività infiammatoria di geni, coinvolti nello sviluppo del diabete mellito di tipo 2 e di diverse patologie cardiovascolari o metaboliche.

    Curcuma

    - Numerosi studi hanno dimostrato che il suo principio attivo, la curcumina, può contribuire a mantenere sotto controllo il diabete mellito di tipo 2.

    - Sia verde che nero, il tè contribuisce alla riduzione dei livelli di zucchero, colesterolo e trigliceridi nel sangue. Favorisce inoltre la riduzione del peso corporeo.

    Cannella

    - Contribuisce a prevenire il diabete di tipo 2 nelle persone a rischio (anziani, persone in sovrappeso). Rende l’insulina più efficiente.

    Zucca

    - Alcuni studi hanno dimostrato che è in grado di riparare le cellule del pancreas danneggiate dal diabete.

    Arancia

    - La fibra contenuta nella parte bianca sotto la buccia, regola l’assorbimento di zuccheri, grassi e proteine prevenendo diabete, arteriosclerosi e stipsi.

  • Anonimo
    4 anni fa

    E' possibile abbassare il colesterolo grazie a questo semplice sistema naturale http://guariredalcolesterolo.teres.info/?M68Y

    Il colesterolo è una molecola presente nel sangue, in gran parte prodotta dall'organismo e in minima parte introdotta con la dieta. Si ritrova nel sangue sotto forma di "colesterolo buono" (HDL) e "colesterolo cattivo" (LDL). L'eccesso di colesterolo nel sangue (ipercolesterolemia), in particolare di colesterolo LDL, rappresenta uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiovascolari.

  • Anonimo
    4 anni fa

    In questo metodo http://guarirediabete.teres.info/?5Msl troverete tutte le indicazioni utili per convivere con il diabete, usando i rimedi naturali giusti per il controllo della glicemia e gli esercizi fisici mirati. Per ogni diabetico, la salute significa soprattutto tenere la malattia in equilibrio, evitando i picchi di glicemia sia in alto che in basso. Quest’opera ti aiuta a farcela…

  • Anonimo
    7 anni fa

    gurda, ti parlo della mia esperienza, ma poi parlate bene col diabetologo...No dolci e zucchero semplice, il fruttosio e il miele comunque alzano la glicemia (uso in alternativa x esempio nel caffè l'aspartame)

    La frutta alza la glicemia, più o meno tutta quanta, e un po anche la frutta secca (noci, mandorle, nocciole,...)

    Pasta e pane mandano su la glicemia, riso anche (ma nella mia esperienza molto di meno, quando mangio riso ho bisogno di meno insulina), pizza invece la alza molto più della pasta. il mio diabetologo dice che con gli gnocchi è un incubo, io non l'ho osservato invece.

    latte e formaggi la alzano, anche se meno (più lentamente) dei carboidrati -pasta, pane, ...-, io ho visto che anche lo yogurt me la alza (magari yogurt magro, in caso non spessissimo)

    verdure crude e cotte a volontà, un minimo di attenzione a patate e mais (ho sentito dire anche carote, ma non mi torna con la mia esperienza)

    carne, pesce, uova, crostacei molluschi tranquillamente, non incidono o quasi sulla glicemia

    the e caffè ok (magari non zuccherati), no alla cocacola (in caso ok coca zero o coca light)

    alcol...lasciando da parte superalcolici, zucchero puro o quasi...vino...birra...sinceramente ho sempre pensato che alzassero la glicemia...la birra deriva dall'orzo, il vino diventa zucchero...il diabetologo dice invece che l'alcol butta giù la glicemia...ora...la mia "soluzione" è bere poco o nulla, e la volta che faccio aperitivo o bevo il calice di vino/la birretta...pace, in caso correggo con l'insulina l'indomani...parlatene col diabetologo

    legumi (ceci, fagioli, lenticchie, ...) io non ho notato particolari variazioni, quindi quando ne ho voglia li mangio...

    altro...non saprei...x la colazione cerco i prodotti senza zucchero, x esempio biscotti senza zuccheri (aggiunti -quindi con dolcificanti) li trovo tranquillamente in tutti i supermercati, o magari fette biscottate, pane, marmellata senza zucchero...

    per il resto comunque la cosa migliore è concordare la dieta col diabetologo, se anche aspettate cosa dice alla prima visita cambia poco...non è qualche settimana in più che fa la differenza... ;)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 7
    7 anni fa

    A parte lo zucchero, la glicemia si alza con quasi tutti i cibi ,deve limitare il consumo di pasta , 60 gr a crudo, e pane 50 grammi a pasto , 1 o 2 bicchieri di vino una fetta di carne ai ferri ,tanta verdura per riempire la pancia con poco olio , un cucchiaino , alternare il pane con patate lesse , ogni tanto magiare fagioli poi fare delle belle passeggiate tutti i giorni.

  • 7 anni fa

    Mi sembra di capire che tuo padre deve ancora impostare un piano terapeutico. Gli daranno sicuramente una dieta bilanciata che potrà seguire tranquillamente e senza troppi stress (mangiando cose normali, solo con qualche attenzione in più). Al momento, non essendo in terapia, sarebbero da evitare assolutamente gli alimenti contenenti ZUCCHERI SEMPLICI, di rapida assimilazione (come lo zucchero stesso, i dolci, le caramelle, la cioccolata con zucchero e simili..), da contenere molto il consumo di quelli con zuccheri più complessi come il PANE (fa lo stesso effetto dei dolci, solo un po' più dilatato nel tempo, sempre meglio quello integrale), evitando di sommarlo alla pasta, ma cercando anzi di sostituirlo con questa, che fa alzare meno violentemente la glicemia. Attenzione anche al consumo dei GRASSI, che alla fine alzano ugualmente la glicemia (grassi di carne e prosciutto, formaggi stagionati, burro, e soprattutto merendine conservate, biscotti confezionati..). Da consigliare sono la frutta (in particolare agrumi e mele, e con attenzione a uva, fichi, banane, kaki che sono più dolci) e la verdura (tutta), magari biologiche, lo yogurt magro, ma anche il latte bianco e i latticini freschi, se non danno problemi di tolleranza. Anche le uova non alzano la glicemia, ma vanno prese solo ogni tanto. Bere sempre acqua, evitare tutti i condimenti pesanti, meglio di tutti l'olio extravergine di oliva. NIENTE ALCOLICI e SUPERALCOLICI !!! Tieniti comunque sempre in contatto con lo specialista di riferimento (e con un eventuale dietologo) per ogni dettaglio, specie finché non sarà impostata la terapia e la dieta da seguire. In bocca al lupo !

    Fonte/i: Diabetico da una vita.
  • 7 anni fa

    vedo che nessuno ha fatto menzione alle carni.

    carne/pollo/pesce e uova hanno indice glicemico zero o quasi zero.

    tutte le verdure hanno indice glicemico bassissimo (attenzione che non rientrano in questa categoria le patate, i piselli i legumi, ...)

    un'alimentazione basata soprattutto su carne/pesce/pollo/uova + abbondante verdura cotta e cruda è la migliore per contenere l'IG.

  • y8
    Lv 7
    7 anni fa

    Tutti gli alimenti fanno alzare la glicemia, sarebbe impossibile elencarli.

    Per ora che elimini gli zuccheri semplici, acquistare la saccarina per dolcificare il caffè.

    Il diabetologo gli farà una lista degli alimenti da eliminare. Ad es tutta la frutta, esclusa la mela.

    Ad es la pasta contiene zuccheri complessi, potrà mangiarne si, ma poca.....

    Verdura cruda, si

  • Anonimo
    7 anni fa

    Ciao, io ti posso consigliare un prodotto che do ai miei clienti, affetti da glicemia e diabete. Grazie alle proteine vegetali contenute nelle Pisane, una proteina vegetale derivata dai piselli, è senza soia e lattosio fornisce i benefici di vitamine e fibre e contiene anche estratti di mirtillo e melograno. Vitamina E, Selenio e Zinco che contribuiscono alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Un pasto COMPLETO, noi lo usiamo per colazione e dove ce ne è bisogno anche per pranzo o per cena.

    Io sono un Personal Trainer, e posso aiutarti. Mi puoi contattarmi a PERSONALCOACHSAM@YAHOO.COM mi farebbe molto piacere seguirti e supportarti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.