Datagate et similia. Non si dovrebbe prendere atto dei progressi della tecnologia ed adeguare ad essi?

i vecchi principi giuridici ed il modo di ragionare? Spiego meglio. Che problema c'è se gli U.s.a. utilizzano intercettazioni per individuare possibili "global militant Islamist organization" e per fare ciò estendono le intercettazioni anche a Paese Europei? Non hanno diritto ad utilizzare tutti gli strumenti disponibili per la difesa del loro territorio, visto quello che è già successo nel 2001? Se l' intercettazione è finalizzata a questo di che ci si preoccupa? Chi non ordisce piani terroristici non ha nulla da temere.Se è per quello siamo tutti spiati. Telecamere ogni 20 metri di marciapiede, Su Google Maps io ho riconosciuto anche un rododendro alto 60 cm. e largo 30 cm nel mio giardino, nelle foto sempre di Google Maps ho riconosciuto mio fratello (felicemente sposato con prole) che usciva di casa a fare footing con una ragazzina. E allora dove sta il problema?

Aggiornamento:

P.S. A me possono spiare cellulare, criptare gli sms, catalogare le mie navigazioni internet, mappare i miei spostamenti a piedi o in auto, fotografarmi mentre sono seduto sulla tazza del water e proprio non me ne frega nulla. Se stanno cercando terroristi di me non gliene frega nulla anche a chi intercetta.

Aggiornamento 2:

@Cucu' Scusa cosa essere l'Angela? Io non capire!

6 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Cosa dire? Io concordo al 100%.

    Male non fare, paura non avere.

    PS: per il primo utente dal nome illeggibile: i servizi segreti e ki gestisce le telecamere messe dai Comuni non sono malintenzionati. Del resto, allora, anche un tempo esistevano i cannocchiali e ti potevano spiare giorno e notte da lontano. Un tempo non esisteva la segretezza della corrispondenza ed ogni gendarme spagnolo od austriaco poteva aprirla e leggerla: eppure erano tempi ordinati e non succedeva nulla a nessuno a meno che non fosse un facinoroso a favore dell'indipendenza o dei diritti umani o contro il governo.

    Se uno parla di calcio, come tutti dovrebbero fare, o del tempo, e non scrive cose compromettenti contro il governo i politici o gli USA o a favore del terrorismo non deve aver paura di nulla.

    Diciamo che il nuovo ordine mondiale, per potersi affermare e portare benessere e sviluppo anche in Papuasia, deve per forza non contemplare la libertà di espressione e la segretezza delle comunicazioni.

    Ti consoli il fatto che anche sotto fascismo e nazismo le cose normali si facevano comunque: si ballava, si andava al cinema, ci si innamorava... quindi dove sta il problema nell'essere spiati?

    @Principe Myskyn: Cia e Nsa sono agenzie governative americane e si occupano di terrorismo ed altro che minacci gli Usa. Ora, è ovvio che se tu nei tuoi post continuassi ad inneggiare ad Al Quaeda, a dargli ragione, a dire che l'occidente deve ritirarsi dai teatri politici e militari mediorientali, forse ti schedano come "potenziale" sovversivo, ma nulla ti fanno. Se tu avessi una fattiva corrispondenza con un arabo ed inziaste a fare discorsi strani, se ti ritrovi una sera preso di sorpresa e gettato in un furgone e poi fatto sparire, beh, te la sei cercata, no? Sotto fascismo e nazismo era così: il 98% della popolazione viveva anche bene, faceva la sua vita e sopportava con un sorriso le imposizioni dei regimi, ki si lamentava pubblicamente e veniva sentito dalle spie faceva una brutta fine. Del resto,fosse stato zitto avrebbe vissuto fino ai 90 anni.

  • 7 anni fa

    Tra libertà e sicurezza io scelgo sempre la libertà; e questo significa che accetto di correre i rischi che questa prevalenza comporta

    Io ho un sospettone a proposito di queste reti di spionaggio tra paesi alleati: dietro al paravento della lotta al terrorismo, non si nasconderà il buon, vecchio spionaggio industriale?

    Business as usual!

  • Beh, il fatto è che alla gente non piace essere spiati. Le foto su google maps di tuo fratello non c'entrano niente. Come ti sentiresti se scoprissi che da anni spiano il tuo cellulare? Se scoprissi che sanno cosa cerchi su internet, conoscono le tue chat, eccetera? Io personalmente mi sentirei preoccupato. Non perché ho qualcosa da nascondere, ma perché potrebbero rintracciarmi quando vogliono, se i dato finissero nelle mani di malintenzionati. Faccio l'esempio su di me come potrei farlo su di te o su qualsiasi altro al mondo.

  • 7 anni fa

    Quelle intercettazioni sono pericolose non solo per i comuni cittadini ma anche per il sistema imprenditoriale visto che strumenti simili sono stati utilizzati da USA-Australia e UK come mezzo di spionaggio industriale . E' grave che i governi europei abbassino ancora la testa su cose del genere .

    @Cesare il male non fare paura non avere applicato a CIA , NSA etc.. non calza .

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Cucù
    Lv 4
    7 anni fa

    Certo che mettere l'Angela in mezzo ai global militant etc.etc. di fantasia bisogna averne. O sarà qualcosa d'altro.

  • 7 anni fa

    Non dar per scontato ciò che scontato non è. Cosa ne sai tu delle finalità spionistiche americane o di qualsivoglia altro paese?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.