Cosa signiffica Sognare una CIVETTA .. Era piccola e la stavo crescendo come un animaletto domestico?

Era anche tenera e coccolosa...

Anche in questo contesto ha un significato negativo?

4 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao,

    la civetta, ha assunto un significato negativo, dalla tradizione e ritenuto simbolo con significato negativo dalla smorfia napoletana e dalle interpretazioni medioevali degli ignoranti.

    Se rifletti, questo é un animale notturno e che riusciamo ad ascoltare la sua voce o verso durante la notte e nel silenzio. il suo verso non riusciremmo ad ascoltarlo di giorno.

    Perché quindi uccello del malaugurio ?

    Perché qualsiasi morte di persona che si verificava di giorno, veniva considerata e annunciata dal verso notturno della civetta.

    Oggi, la psicoanalisi, da a questo animale un significato completamente diverso e lo mette in relazione con il sognatore/sognatrice. In altre parole, chi sogna una civetta e addirittura di adottarla,

    mostra grande capacita di osservazione ( gli occhioni ), furbizia ( cacciare di notte ) ed infine il saper agire in silenzio e al momento opportuno ( il suo volo é silenzioso e il suo battere delle ali, non é facilmente avvertibile dalla vittima ).

    Quindi complimenti per il tuo sogno, perché significa far crescere certe qualità non comune a tutti.

    ti saluto

    LO SPARVIERO NERO.

  • Anonimo
    7 anni fa

    se l'hai vista, o pensata, recentemente, è normale che l'hai sognata. è pure un bell'animale quindi è normale che sogni di tenerla con te

    non è segno di niente

  • 7 anni fa

    Eri ad Hogwarts per caso..?

  • 7 anni fa

    Come interpretare l'immagine della civetta quando appare volando lugubre o notturna nei nostri sogni?

    civetta sogni

    La civetta appare di rado nei sogni, e quando accade la sua presenza viene sentita come cattivo presagio. Si può presumere che proprio i suoi attributi più caratteristici, come gli occhi rotondi e gialli o il verso lugubre e monotono, l’abbiano resa così inquietante per la tradizione popolare da trasformarla in simbolo di malaugurio ed annunciatrice di disgrazie.

    La civetta nell’antichità era emblema di Atena e gli stessi attributi di cui sopra erano immagini della sapienza e della intelligenza della Dea, nonchè della capacità di “>vedere oltre”, di prestare attenzione, di saper intuire.

    La civetta viene accostata sia al mondo lunare e misterioso della notte, alla chiaroveggenza, alle arti magiche, alle visioni, che alla capacità di illuminare le tenebre dell’ignoranza umana con la luce del raziocinio. Partecipa così di un duplice significato apparentemente antitetico: è rappresentante del mondo della notturno, del suo fascino e del suo mistero e contemporaneamente è colei che “vede” con chiarezza acuta, illuminando come un raggio laser ciò che appare nebuloso ed incerto.

    Difficile però sradicare nell’immaginazione collettiva il senso di paura e di inquietudine di fronte all’apparire della civetta nella realtà ed anche nei sogni, difficile contrastare la sua nomea di animale funesto. E’ ovvio che quando il sognatore è così condizionato dalla paura di questo animale, questa paura può risuonare come un autentico campanello di allarme verso ogni incertezza ed ogni sgradevole novità.

    E’ possibile allora che l’inconscio individuale assuma l’immagine della civetta proprio come segnale di qualcosa di nuovo (e di non gradito) in arrivo. Diversamente la civetta andrà considerata nei sogni come simbolo di riflessione, di concentrazione ed intuizione, di visione allargata, di progettualità mediata dall’intuito, di attenzione alle proprie sensazioni ed ai propri sogni.

    “Alcune notti fa, ho sognato che alla finestra della mia stanza da letto si erano avvicinate con l’intento di entrare due civette, mi sono alzato ho aperto la finestra e le ho scacciate via a pugni.” ( P.- Reggio Emilia)

    Questo sogno è un magnifico esempio: le civette mostrano l’intento di aprire una breccia in una personalità molto chiusa. Forse sono arrivate in sogno per guidare l’attenzione su segni e coincidenze che possono arrivare nella vita del sognatore, forse per incoraggiarlo ad conoscere, apprezzare ed utilizzare la sua sensibilità profonda, oppure semplicemente per fargli aprire gli occhi su ciò che non vuol vedere..farlo riflettere su qualche presenza sgradita, su qualcosa o qualcuno che tenta di violare la sua intimità.

    Da non dimenticare che nel linguaggio corrente viene chiamata “civetta” una donna che si mette in mostra in modo femminile, frivolo, divertente….mentre il termine “civettare” indica un modo di interagire con il sesso maschile facendo appello alle proprie abilità seduttive.

    La civetta dei nostri sogni allora potrà essere immagine di qualche “civetteria” che come donne ci siamo concesse e che le nostre parti primarie giudicano sconveniente, oppure essere la rappresentazione di una donna il cui comportamento ci è parso leggero e frivolo o che, al contrario, ci ha lusingato e ci è apparso affascinante.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.