Paolo
Lv 4
Paolo ha chiesto in SportAttività all'apertoArrampicata · 7 anni fa

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca! Face Sud Annapurna?

Salve, intervengo perchè ho letto or ora un'articolo sulla salita della parete Sud dell' Annapurna,

di 2 dei migliori alpinisti Francesi che hanno salito la Route Lafaille sulla parete Sud, quella in

poche parole che Uely Steck ha salito in solitaria 2 settimane fa, in 28 ore, ma quello che mi

lascia interdetto e che i 2 Francesi hanno impiegato 8 giorni , e da quel che so sono tra i

migliori alpinisti d'Europa. Resoconto parziale .

((((( KATHMANDU, Nepal — A poche settimane dall’impresa in solitaria di Ueli Steck, due alpinisti hanno nuovamente affrontato il versante sud dell’Annapurna, raggiungendo la vetta nella giornata di ieri. Si tratta dei francesi Yannick Graziani e Stephane Benoist che hanno ripetuto la Lafaille Route in 8 giorni di salita in stile alpino.)))))

Siccome, anche in montagna su scalate, gente che raccontava palle c'è ne stata e non poca es.

Maestri al Cerro Torre, Tomo Cesen al Lhotse e altri ancora , allora dico, Steck ha perso la

macchina foto( quindi nessuna prova, è salito di notte, quindi nessuno l'ha visto, e dobbiamo

credere sulla parola, ma bugiardi per accrescere la loro fama ne abbiamo e non pochi,

nonostante il grande rispetto per Steck, ma si sa come sia debole l'essere umano.

Vorrei qualche commento da esperti, tra cui gigi81 e altri sul loro pensiero in merito,

leggendo l'articolo, sono rimasto molto perplesso sulla salita di Steck, e qualche

dubbio, e non solo, mi è sorto. Cosa ne pensate?

http://www.montagna.tv/cms/?p=52594

Ciao

Aggiornamento:

Su, esperti e non della sezione, cosa aspettate a intervenire?

10 punti e 5 stelline a tutti!

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao Paolo, ATTUALMENTE si sa POCO di questa SALITA, le NOTIZIE, ore 10,00del28

    SONO POCHE ( si sa che hanno impiegato 7 - 8 giorni MA al campo base NON ci sono

    ancora!!! ALLORA, in PRIMIS, mettiamo subito i puntini sulle I : UELY STECK, di cui io ho

    il libro e D.V. D ( CHE CONSIGLIO vivamente ) è un FUORICLASSE, penso senza ombra

    di DUBBIO che possa entrare nella cerchia di uno dei PIU' GRANDI ALPINISTI di tutti i tempi,

    e questo perchè i suoi grandi EXPLOITS in ALPINISMO lo dimostrano, e lo disse ANCHE il

    GRANDISSIMO BONATTI!!!POI, certamente, che come AMMETTE lo stesso UELY, ( dal

    suo BLOG e altri) le condizioni che ha trovato sono state ECCEZZIONALI ( LE MIGLIORI)

    a cui , uno come LUI , che è un MAESTRO del GHIACCIO e del MISTO, non poteva trovare!

    CERTAMENTE, che nel TRATTO più DIFFICILE, la HEADWALL, la barriera di roccia, ha

    potuto avvalersi di VARI COULOIR eGOULOTTE di ghiaccio che intersecano la grande

    barriera di roccia ( che puoi vedere dai filmati e dalle foto) PERO', pensa alla sua bravura :

    All' attacco della VIA, il suo SOCIO ( Alpinista forte ) ha rinunciato,NON se la sentiva di salire

    SLEGATO ( Free SOLO) Cioè ciascuno per proprio conto!!! CERTAMENTE, ho letto anch'io

    sul più GRANDE FORUM di ARRAMPICATA U.S.A qualche dubbio sorto, causa questa

    perdita della FOTOGRAFICA ( quindi nessuna foto) e CERTAMENTE che 28 ORE tra

    SALIRE e SCENDERE lasciano SBALORDITI!!!! EFFETTIVAMENTE, come dici TU anche

    in ALPINISMO e ARRAMPICATA abbiamo molti CASI di FALSITA' E BUGIARDAGGINE!!!

    Scalate è SALITE di PARETI e MONTAGNE, CHE POI SI SONO rivelate FALSE!!! ALCUNE :

    STANGL SOLITARIA al K2 :POI, ha ammesso LUI stesso di aver raccontato una balla!!!

    DUTEURTRE alla PARETE EST del CERVINO INVERNALE SOLITARIA , altra balla!!!

    CESEN su NO SIESTA alle JORASSES, Prima SOLITARIA, altra balla!!!

    MAESTRI sul CERRO TORRE 1959 ( con EGGER ) Via nuova , altra balla!!!

    CESEN PARETE NORD dello JANNU, prima ASSOLUTA e prima SOLITARIA, altra balla!!!

    Queste sono ALCUNE, ma c'è ne sono MOLTE ALTRE !!!

    CERTAMENTE che, siccome NON CI SONO PROVE TANGIBILI della SALITA di STECK,

    qualche dubbio """""POTREBBE"""" SORGERE, MA TANTO è, che questo GRANDISSIMO

    FUORICLASSE ha dimostrato con la sua BRAVURA e VELOCITA' di quello che è CAPACE,

    ( a prescindere dai SUOI EXPLOITS sull'EIGER - JORASSES - CERVINO ) sulla PARETE

    NORD DEL CHOLATSE 6.440 in FREE_ SOLO ( e QUESTO dimostra QUANTO è FORTE!!!

    Sensazionale è stata la prima salita solitaria dei 1500 metri della parete nord del Cholatse che Ueli Steck è riuscito a portare a termine nel quadro della sua piccola spedizione – tra l’altro, il suo stile di arrampicata è un disappunto contro la tendenza delle spedizioni commerciali di usare corde fisse, ossigeno supplementare e altri mezzi d’aiuto. Una paretona, le cui difficoltà (ghiaccio verticale, roccia valutata grado V dallo svizzero e terreno misto fino a M6) sono paragonabili alla parete nord dell’Eiger. Richiedono però tutto un altro impegno psicologico: Se succede il minimo incidente, l’arrampicatore su questo imponente bastione himalayano è perso; un soccorso sarebbe impossibile, spiega Ueli: “Sei estremamente esposto; la più piccola disattenzione potrebbe essere fatale.

    IO SONO CONVINTO che l'ABBIA SALITA( Ha la FORZA e LA CLASSE per FARLO )

    LOGICAMENTE , NON ho la CERTEZZA in TASCA, MA DINNANZI alla

    SUA ENORME CLASSE , dico CHAPEAU!

    @@@ TI AGGIUNGO questo per DIRTI COSA sono capaci questi FUORICLASSE :

    LAFAILLE ha disceso la sua VIA ( quella che ha fatto STECK una gran parte SOLO

    con un BRACCIO ROTTO!)

    992 - Jean Christophe Lafaille con Pierre Béghin che ha ormai passato i quarant’anni, ma ritorna ancora una volta per Himalaya con il giovane fuoriclasse Jean Christophe Lafaille. Tentano un itinerario molto ambizioso sulla parete Sud dell’Annapurna, con difficoltà paragonabili alla Nord delle Droites. In quattro giorni i due francesi salgono molto in alto, ma l’11 ottobre il tempo si mette brutto e sono costretti alla discesa. Il vento fortissimo e la scarsità dell’attrezzatura – incognita di ogni spedizione leggera – li costringono a manovre non proprio ortodosse. A 7400 metri cede l’unico friend a cui è ancorata la corda doppia e Pierre Béghin precipita con tutto il materiale da scalata.

    Jean Christophe Lafaille, naufrago sull’immensa muraglia, riesce inspiegabilmente a scendere con uno spezzone di corda di 20 metri e un braccio rotto da una scarica di sassi, ma per Pierre Béghin, l’ingegnere degli Ottomila, non ci sono più speranze.

    @@@ Rientrati GRAZIANI e BENOIST. Motivo del lungo tempo impiegato :

    CONDIZIONI DELLA VIA MOLTO DIFFICILI RISPETTO A QUELLE TROVATE da STECK.

    Ciao. SALUTONI!!!!

    Fonte/i: Alpinismo e Arrampicata.
  • 7 anni fa

    Ho letto l'articolo della salita dei due scalatori Francesi, che hanno un curriculum impressionante, e non sono d'accordo con gigi81, non capisco come una fortissima cordata, possa impiegare 8 giorni e , invece un solitario 28 ore, le cose non tornano, qualche dubbio c'è l'ho io stesso, è la macchina fotografica persa,aumenta i miei dubbi, oramai per businesses si racconta di tutto, per poi avere riscontri economici.

    Comunque, i miei dubbi rimangono, vedremo poi il seguito!Ciao.

    Il dubitare concepisce la verità.

    Fonte/i: Arrampico
  • Anonimo
    7 anni fa

    Viva l'annapurna

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.