Anonimo
Anonimo ha chiesto in Elettronica di consumoCellulari e piani tariffari · 7 anni fa

Il peggior cellulare di sempre (inclusi smartphone)?

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Allora questa è la lista dei peggiori cellulari:Microsoft Kin (2010)

    Floppone ancora incandescente della casa di Redmond: la famiglia di telefoni Kin, mirata a un pubblico giovane e incentrata sul social networking, ha passato mesi nell'incubatrice, accudita da fior di sviluppatori come gli ex-geniacci di Danger responsabili del Sidekick. Dopo due anni di sforzi i Kin hanno visto la luce e a giugno 2010, nel tempo record di due mesi, sono stati ritirati dal mercato e la divisione responsabile è stata vaporizzata e riassegnata al progetto Windows Phone 7. L'Europa non ha neanche mai avuto modo di vederne un esemplare.

    Google Nexus One (2010)

    Non un vero e proprio disastro, ma neanche all'altezza dei risultati fantasmagorici che qualcuno si aspettava. Il primo vero smartphone Android a marchio Google voleva dimostrare al mondo le capacità di un sistema operativo mobile ormai maturo su un device tecnicamente all'avanguardia. Le vendite sono state deludenti, ma il messaggio è passato: l'N1 ha guidato una nuova generazione di Android di alto profilo prima di lasciarci, e sarà comunque ricordato con affetto. Tanto che, stando ai vertici di Big G, una seconda versione non sarà sviluppata. Mission accomplished?

    iPhone (2007-2010)

    Chiaramente una provocazione, visto che si tratta di uno dei fenomeni del mondo digitale degli ultimi anni, con un numero di unità vendute ben al di sopra della soglia di successo e sa il cielo quale impatto sulla cultura dell'intrattenimento e della comunicazione. Ma se un sito come Cnet si prende la briga di definirlo "il peggior cellulare del mondo" e se problemi, irrisori o meno, come quello dell'antenna, ancora affiorano nell'ultima versione, forse è il caso di pensare più accuratamente quella parte di telefono che serve a fare le telefonate.

    Nokia N-Gage (2003)

    Doveva essere il connubio tra telefonia e portable gaming, una sorta di figlio del Gameboy Advance e del celebre 6630: insomma intelligente e bellissimo. Invece il sistema di controlli, i pochi giochi disponibili e lo schermo minuscolo e in verticale ne hanno decretato la disfatta come console da gioco, mentre la bizzarra ubicazione degli altoparlanti (sul lato) rendeva le telefonate uno spettacolo esilarante per i passanti. Tanto che gli affezionati hanno addirittura tirato fuori un sito dedicato a questa scelta di design molto particolare.

    Telecom Fido (2000)

    Qualcuno si ricorderà del "supercordless" apparso anche in TV ormai più di una decade fa: il telefono senza fili di mamma Telecom doveva essere un ibrido tra il fisso di casa (di cui conservava il numero) e l'esperienza mobile. Tramite un sistema di antenne a tecnologia DECT era possibile comunicare all'interno del raggio cittadino con un cordless apposito, ma il numero irrisorio di clienti, legato alla frequenza con la quale utilizzavano il servizio, aveva reso quasi da subito svantaggioso per Telecom insistere. Alle soglie del nuovo millennio il progetto fu abbandonato, messo all'angolo dall'ascesa del GSM.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.