ma come ca**o dovrei fare a credere in dio?

c'è come dovrei fare io a credere in dio??? ho 14 e quest'anno è morto mio nonno. So che è la morte è normale ecc ecc e non ho smesso di credere tanto per il fatto che fosse morto o che era mio nonno ma per come sia morto cioè con un tumore e tra enormi sofferenze. Oggi sn stato con i miei genitori al santuario della santissima a Vallepietra e nel vedere tutte quelle persone pregare cantare ecc sono rimasto un po perplesso chiedendomi come fanno tutte quelle persone a credere in qualcosa di non tangibile. Cosa ci dice che dio esista?la bibbia.Cosa ci dice che i fantasmi esistano? dei libri fantasy. nel mondo esiste troppo dolore perchè possa esistere un essere cosi buono e misericordioso quindi 3 sono le cose:

1: esiste e gode nel vedere il mondo andare a rotoli, la gente soffrire , bambini anche molto piccoli morire dello stesso male di mio nonno o comunque in malo modo.

2: esiste ma non puo fare niente per noi tranne qualche sporadico miracolo per qualche persona a lui simpatica.

3:non esiste. è solo un complotto fatto da non so chi per portare un economia anche minima in posti dove senno non ci potrebbe essere. perche se ci pensiamo questi pellegrinaggi portano molto lavoro es. Autobus=lavoro per autisti miglioramento della situazione della compagnia ecc. Ristoranti=che non potrebbero esserci e che esistono in quei posti maggiormente per i pellegrini.

Poi bisogna anche leggere la bibbia e rendersi conto di quanti buchi ci sono per farvi rendervene conto ho trovato questo su internet. http://home.ipers.net/50prove/ . E voi cosa ne pensate? ci credete? se si perchè seno perchè? cosa pensate di cio che ho scritto?

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao. La tua domanda esprime lo stato d'animo di tantissime persone toccate dalla sofferenza. La sofferenza di chi è innocente e davanti alla quale nessun uomo riesce a trovare una risposta sai. Io sono credente e potrei dirti tante cose corrette e ragionevoli. Ma non mi sogno nemmeno di farlo, in questo momento della tua vita non ti servirebbero a nulla. Ho lavorato come rianimatore in un reparto di Pediatria. Alcuni bambini sono riuscito a salvarli da una morte improvvisa e certa se non ci fosse stato qualcuno come me a salvarli. Con altri non ho potuto fare nulla perchè non si poteva fare nulla e mi sono morti tra le mani. Condannati da malattie che non perdonano. Ti chiedi perchè succede. Dubiti di Dio: ti capisco. Dopo tanti anni, ho ancora nella mente l'immagine dei loro volti. Ci vuole fegato a restare li senza reagire contro Dio. O FEDE. Ma non una Fede da barzelletta Una Fede vera, nella quale fai spazio e ti viene dato di trovare un senso anche a episodi come quello di tuo nonno. Io rispetto in pieno la tua rabbia e il tuo dolore. Soprattutto alla tua età - 14 anni li ho avuti anche io - e so quanto sia forte il desiderio di urlare e ribellarsi. Ma una cosa posso dirti di me, che ora ho 59 anni ed è una vita che sono nella Chiesa come catechista per gli adulti. Questo che ti dirò potrà farti imbestialire, ma è una cosa vera. La sofferenza, anche la più ingiusta, a volte sai è LA UNICA VIA che Dio sa che può servire a svegliarci, a renderci conto di domande VERE, perchè la morte, perchè la sofferenza. A farci uscire dal guscio nel quale il credo della società che ci circonda è quello di stare bene, avere soldi, passarsela con crociere, comprare l'auto più fica, passare la vita chattando in Twitter in una vita virtuale che ti lascia con la fame spirituale anche dopo averne fatto indigestione. NON PUOI PERMETTERE che la MORTE la abbia vinta su di te così facilmente, perchè sei ad un passo da diventare cinico che è la malattia spirituale più grave che si possa contrarre. Una sola cosa: Dio MAI permette un MALE se non per realizzare un BENE MAGGIORE. Scoprire che la morte di tuo nonno nell'economia di Dio possa servire A TE per entrare nella Fede sarebbe ciò che tuo nonno vorrebbe ora che è nella Pace.Probabile che queste parole ti facciano incazzare, ma non puoi, per te stesso, per il senso che la Vita e la Morte di tuo nonno hanno avuto, gettare la spugna senza aver combattuto-. Senza aver cercato fino in fondo che ci possa essere una risposta che Dio anche se lo senti lontano e tuo avversario, invece ti possa dare. Nella giornata c'è anche il tramonto e la notte, ma non per questo si dubita che ci sia una nuova Alba, un nuovo giorno. Puoi scrivermi se vuoi.Ciao.

  • 7 anni fa

    Io non sono ateo e non penso di potermi definire panteista. Noi siamo nella situazione di un bambino che è entrato in una immensa biblioteca piena di libri scritti in molte lingue. Il bambino sa che qualcuno deve aver scritto quei libri, ma non sa come e non conosce le lingue in cui sono stati scritti. Sospetta però che vi sia un misterioso ordine nella disposizione dei volumi, ma non sa quale sia. Questa mi sembra la situazione dell'essere umano, anche il più intelligente, di fronte a Dio. La convinzione profondamente appassionante della presenza di un superiore potere razionale, che si rivela nell'incomprensibile universo, fonda la mia idea su Dio. Albert Einstein

  • 7 anni fa

    Ciao, io sono di parte perchè sono credente: il mio consiglio è di non fidarti di questo sito che hai messo, sono scritte soli cavolate e ti faresti ridere dietro dagli altri...ti consiglierei di guardare dei siti diocesani se vuoi approfondire un punto di vista, il sito ufficiale dell'associazione atei e agnostici se vuoi l'altro punto di vista.

    Fa sempre attenzione a cosa trovi su internet perchè da entrambi gli schieramenti ci sono siti poco seri

  • 7 anni fa

    Quando è morto mio fratello e mio padre ho capito che nessuno può cambiare il nostro destino,neanche dio può farlo e quindi ,il mio motto è"Dio è un creatore non un salvatore" :)

    Per la morte di tuo nonno non dare la colpa a Dio ,ti sei dimenticato del diavolo e ha fatto il modo che tu odiassi il creatore e ci ha riuscito .

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Ma dei libri fantasi non esistono corrispondenti storici o scientifici,mentre la Sacra Bibbia è provata storicamente e scientificamente. Che lo Spirito Santo ti illumini e tu possa credere in Dio(che si scrive con la lettera MAIUSCOLA).

    Fonte/i: Anch'io ho 14 anni.
  • Anonimo
    7 anni fa

    Sai, spesso tutti si chiedono questa domanda... ma dicono che ora sulla terra cioè le guerre, e tutti questi disastri sono cose maligne, Dio ci dice di aspettare...

    Devi avere fede.

  • 7 anni fa

    È da qualche minuto che penso se risponderti o no, perché temo che la tua sia solo una domanda provocatoria. Se lo è non continuare neanche a leggere. Se non lo è sarei davvero felice di risponderti. Premetto che sono una ragazza di 18 anni, come ogni altra, qualche sigaretta ogni tanto, fantasie sessuali e discoteca, come tutti i ragazzi della mia età. Con ciò voglio dire che non ti sta scrivendo una suora. Però sono credente. A volte vengono dubbi anche a me ovviamente, quando, come dici tu, vedo la sofferenza in persone innocenti, ma vengono subito sopraffatti dalla mia fede. Perché Dio ha detto che ci avrebbe lasciato vivere come meglio crediamo, quindi le guerre per esempio non avvengono certo secondo la sua volontà. Se vogliamo comunicare con lui e ricevere aiuto, non dobbiamo far altro che pregare, ma pregare con totale fede, senza essere scettici, e credere fermamente nell'aiuto di Dio, che prima o poi arriverà. Poi Dio ha i suoi piani, se ti fa accadere qualcosa che non ti piace, per esempio se ti fa trasferire in un'altra città, cosa che a te non va affatto, probabilmente è perché tu possa conoscere persone nuove, e arricchirti. Devi poi tenere in considerazione che esiste anche il male, in perenne lotta col Signore, quindi è probabile che le malattie, come il cancro, siano causate da questa bestia. Ma soprattutto io spesso mi chiedo, cosa siamo noi per metterci a discutere sulle scelte di Dio. Dio disse "non giudicare", io penso si riferisse anche alla vita in generale, non solo alle persone. Il gatto può forse capire perché lo portiamo dal veterinario a fargli fare il vaccino? O si arrabbia con noi, non capendo il perché? Lui non capisce perché ha un'intelligenza inferiore rispetto a noi, e noi non possiamo, credo sia proprio sbagliato cercare di comprendere la volontà di un'essenza come Dio! Quindi io credo che la domanda giusta sia: perché NON credere?

  • Saad M
    Lv 5
    7 anni fa

    Perché Dio ha creato tutti noi ad adorare

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.