la mia prof mi ha dato un compito (vi assicuro che non ho sbagliato sezione)?

in pratica devo pensare ad un film, un libro, una storia insomma nella quale venga menzionata o sia comunque evidente la presenza della giustizia e del pregiudizio. in seguito devo rispondere a queste 5 domande:

1- (questa domanda c'è già nell'introduzione, ma fa lo stesso) pensa a una storia in cui sia presente il conflitto tra pregiudizio e giustizia.

2- qual è la morale che se ne deduce?

3- per ottenere giustizia a volte è necessario agire ingiustamente?

4- un estraneo (o comunque una persona poco amata) può ottenere giustizia in una società piena di pregiudizi?

5- alla fine, se si insiste, si può ottenere giustizia nonostante tutto?

vi chiederete a questo punto cosa ci faccia in questa sezione. EBBENE! io avrei pensato di presentare la storia di naruto. sì esatto, avete capito bene!! sto parlando proprio del ragazzetto biondo rompi maroni che dipingeva i testoni degli hokage!

allora, ho già introdotto la sua storia in generale(i genitori che gli hanno rinchiuso dentro la bestiolina, l'odio ricevuto in tenera età da parte di tutto il villaggio, il suo desiderio di diventare hokage ecc.).

sempre in generale vorrei parlare della morale che sta dietro a tutta la vicenda. il problema è che:

1-la storia non è ancora finita quindi non si sa se diventerà hokage

2-a mio avviso non c'è una sola morale anche perchè c'è tutto un intreccio di personaggi e storie che se mi metto a raccontarli tutti si fa notte

3-proprio perchè ci sono tante morali non riesco a identificare quella generale, sempre che ci sia (tenete presente che non posso presentarmi in aula e dire che la morale è "se ti impegni duramente puoi fare qualunque cosa" perchè mi prenderebbero a pedate!)

potreste quindi aiutarmi, almeno per la morale? che è da due ore che ci penso e ancora non sono riuscita a venirne a capo.

confido in voi answeriani!

Aggiornamento:

@Little: che dire? mi aspettavo un qualche aiuto. ovviamente le mie speranze si sono volatilizzate nel nulla come fumo, ma grazie lo stesso del complimento :D

Aggiornamento 2:

@Annie Leonhart _Megata No Kyojin: il punto è che non posso utilizzare death note (già fatto in un'altro compito) anche se mi piacerebbe. in effetti il discorso sulla giustizia cadrebbe a pennello, non so quello sul pregiudizio...comunque sono ben accetti ogni genere di idee e suggerimenti (anche altri manga/anime). che siano anime seri per favore: devo acculturare quel branco di ignoranti dei miei compagni ù_ù

Aggiornamento 3:

@Annie Leonhart _Megata No Kyojin: io avevo portato il film di death note e insieme a una mia compagna abbiamo fatto una specie di teatrino. era la rappresentazione di un nostro finale alternativo per l'anime. ovviamente io ero L *^* (mi sono seduta sulla sedia come lui! è stato fantastico :3)

però ci hanno fatto i complimenti solo per il nostro modo di recitare (mi hanno detto che ero agghiacciante xP). per il resto niente. non gli è piaciuto nulla a quei balordi!! figli di kufghfbjshbfkjhb!!

noooooo sto divagando!!! maremma vostra! io devo concentrarmi su naruto T^T

6 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Beh, un aspetto che ho notato io, con riferimento a praticamente tutti i personaggi è che non ci sono dei veri “cattivi”. Il che mi ha fatto pensare a quello che è un assioma a carattere generale, da cui potresti partire anche con riferimento alla morale della storia, ossia: la relatività del concetto di giustizia. Prendi anche solo il discorso di Nagato/Pain. Ora te lo linko:

    “Tu ed io non siamo poi così diversi. Agiamo entrambi secondo il nostro senso della giustizia. La giustizia che ho portato a Konoha, è esattamente la stessa cosa che vorresti fare tu a me. Il dolore per la perdita di qualcuno di importante è uguale. Tu ed io conosciamo bene quel dolore. Tu agisci per la tua giustizia, e io per la mia. Siamo entrambi semplici umani, che cercano vendetta nel nome della giustizia. Però, se celiamo la vendetta nella giustizia, quella giustizia crescerà, portando altra vendetta, ed è così che la catena dell'odio ha inizio. Vivendo questi eventi, e conoscendo il passato, possiamo guardare al futuro. Questo è quello che fa la storia. E da essa impariamo che gli essere umani sono incapaci di capirsi a vicenda! Il mondo degli Shinobi è governato dall'odio. ”

    Poi, vedo se riesco a trovare altro.

    ___________

    Ascolta fanciulla, ragionandoci un minimo è sufficiente partire dal significato intrinseco dei due termini che hai proposto.

    - Pregiudizio = Giudizio basato su opinioni precostituite e su stati d'animo irrazionali, anziché sull'esperienza e sulla conoscenza diretta.

    - Giustizia = Virtù eminentemente sociale che consiste nella volontà di riconoscere e rispettare i diritti altrui attribuendo a ciascuno ciò che gli è dovuto secondo la ragione e la legge.

    Partiamo, come hai detto tu, dal pre-giudizio che fa dei jinchuuriki delle persone votate al male, o comunque tenuti alla larga, messi continuamente alla prova, sfruttati (vedi: Naruto; Gaara; Utakata). Ossia, si mettono da parte i giudizi basati sui fatti, su una realtà ben determinata, come può essere la singola individualità, per basare il proprio agire su "quello che dovrebbe essere" e sugli interessi di parte (questo lo vediamo soprattutto in Gaara, che diventa uno strumento per conseguire la protezione del villaggio della sabbia). Naruto prima, e Gaara dopo (hai presente l'incontro con suo padre), dimostrano che è possibile far cambiare idea alle persone, che è possibile perdonare e mostrare a chi nutriva pregiudizi che i fatti, le azioni sono ben più importanti, incisivi.

  • 7 anni fa

    La morale è che nella vita non ci si deve mai arrendere anche se ci saranno situazioni difficili non dobbiamo mai soffermarci ma andare oltre

    Questo è quel che penso XD

  • Buona l'opzione di L:)

    Cmq, se fosse capitato a me un compito del genere, avrei parlato del fumetto e film V per Vendetta:)

  • Anonimo
    7 anni fa

    Non saprei che consigli darti su Naruto, lo seguo ma molte cose non le ricordo bene.

    Ma ti do i complimenti per:

    - Un titolo della domanda intrigante che incuriosisce u.u

    - E la scelta di parlare di un manga, perché almeno qualcuno può cambiare pregiudizi, restando in tema, su di essi, pensando che siano solo fumetti per mocciosi.

    Stella :D

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Se proprio vuoi fare qualcosa che risponda a quelle domande allora è meglio Death Note

    Ahahah anche io per un compito di storia del romanzo avevo portato Death Note... E in più avevo fatto guardare un paio di puntate a tutta la classe u.u

    Però idee per altri anime non ne so -_____-

    Ahahahahahah anche da me, ognuno si faceva i fatti suoi al cellulare, parlava, e nessuno guardava le puntate... Tranne io ovviamente u.u

  • Little
    Lv 5
    7 anni fa

    Non so una cippa di Naruto ma sappi che ti stimo troppo per il tuo nick! Always! :D

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.