? ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 7 anni fa

La detartrasi è il curettage dentale?

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    No, o meglio, il courettaggio è uno dei metodi - un po' più radicale - con cui si può fare detartrasi.

    Mi spiego

    Se hai solo presenza di tartaro, non molto sottogengivale, e non hai tasche molto profonde, potrebbe bastare solo gli ultrasuoni, magari passando le courettes solo in certi punti, qua e là, per "rifinire" dove c'è più bisogno.

    Se la situazione è un po' più grave, si inizia con gli ultrasuoni, poi si passa al courettaggio (in genere si fa un quadrante alla volta, perché il "dopo" è fastidioso e la procedura abbastanza impegnativa per il paziente, anche facendo anestesia)

    Se è ancora più grave o ci sono dei punti particolarmente compromessi, si può fare un vero e proprio intervento chirurgico (il cd courettaggio a cielo aperto), aprendo la gengiva e lavorando direttamente sull'osso in visione diretta, magari poi usando anche membrane o altro.

    Prima che me lo chiedi, le courettes sono dei particolari strumenti a mano, di varia forma ed angolatura, molto taglienti, e che vanno affilati dopo ogni uso prima della sterilizzazione. Ognuna di esse ha un numero e si usa in un determinato settore della bocca ed in un determinato lato del dente. In genere si usano soprattutto la 11-12 sul versante mesiale (anteriore) di premolari e molari, e la 13-14 su quello distale (posteriore).

    Fonte/i: medico dentista
  • Dario
    Lv 7
    7 anni fa

    Concordo al 100% con Francesco!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.