AnnA ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 7 anni fa

Non sto bene. Non sono fatta per questa società...?

Non mi trovo bene con gli altri ma nemmeno sempre sola con me stessa..

ho 23 anni.

Quando non sono all'università, passo TUTTI i pomeriggi a casa, nella mia camera o in giro per negozi, ma sempre da sola.

Non mi piacciono le feste che fanno gli universitari, mi mettono a disagio (sono feste per bere e rimorchiare.)

Non mi piace minimamente andare in discoteca e non ho intenzione di adeguarmi a quel posto pieno di ragazzi e ragazze che si baciano, e altro, senza nemmeno conoscersi.

Le ragazza tutte seminude e che si baciano tra di loro per attirare sti poveri maschi che esistono oggi.

Non bevo, non fumo, non sono attratta dal sesso senza amore.

mi piace leggere, guardare film, fotografare, lavorare il fimo...ma faccio tutto questo sempre da sola. e mi piace, voglio dire, mi piace stare da sola, sono abbastanza soddisfatta della persona che sono. ma mi rendo conto che la mia vita sociale è inesistente. Ad esempio il sabato sera esco raramente (con serate dove non sto con persone che sento "mie") e spesso rifiuto gli inviti! Questo perchè non voglio stare da sola ma allo stesso tempo mi prende l'ansia e mi sento o a disagio con gli altri oppure non mi piace la loro compagnia!

Ho paura di non saper stare in mezzo alla gente... ma se stare in mezzo alla gente significa diventare come loro, allora so già che sarò sempre sola...

Sono rarissime le persone con cui stavo bene, ero libera di essere me stessa e gradivo tantissimo la loro compagnia.! Erano 2 persone, la mia ex migliore amica e il mio unico ex.

Entrambi i rapporti sono irrecuperabili. (lui mi ha tradita e ora sta benissimo e fa parte del mondo discoteca e "farsi tipe a caso" e lei non la sento più e ora ha i suoi amici).

5 risposte

Classificazione
  • L
    Lv 5
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Posso comprendere perfettamente la repulsione che provi per certi ambienti e per certe persone; indica consapevolezza di come funzionano le cose. Bene, visto che hai capito come le cose funzionano fai il passo successivo e comprendi che non hai assolutamente nessuna necessità di avere una vita sociale a tutti i costi: la cosiddetta vita sociale, che è l'insieme dei rapporti intrattenuti con gli esseri umani che ci circondano e che riteniamo facenti parte della nostra sfera affettiva, dovrebbe essere un piacere. Nel momento in cui pensi o ti comporti come se avessi in testa che "bisogna per forza avere degli amici, uscire, avere successo sul piano sociale, e se non ci riesco sono inadatta a far parte di questa società" stai sbagliando tutto. Tutto. Che tu sia consapevole o meno di questo tuo modo di pensare.

    Per quanto tu senta questo forte distacco da quelle persone così meschine che ti circondano, l'influenza che hanno su di te è evidente e dovresti rendertene conto tu stessa. Le mie parole non sono una soluzione al tuo problema; io ti posso soltanto suggerire di riflettere su ciò che davvero vuoi e, soprattutto, _perché_ lo vuoi.

    Cosa significa "essere inadatti a vivere in questa società"?

    Se intendi che hai un carattere tale da collidere con quello della società, come se questa ne avesse uno, allora significa che non sei capace di conformarti a quei canoni sociali di ostentazione della forma, del possesso e delle risorse: in altre parole, non sei marcia.

    Non sei marcia.

    Non sei bacata, dannata, malata, sbagliata; non sei niente di tutto ciò e se dovessi continuare ad essere convinta di desiderare di avere rapporti umani, pochi o molti che siano, prima devi assicurarti che sia questo un desiderio realmente tuo e non indotto dall'ambiente in cui ti ritrovi a vivere. Compi questo primo passo: capisci cosa realmente desideri e perché.

  • 7 anni fa

    nonostante ti chiami Amelie mi sa che il tuo mondo non è tanto favoloso..bhe siamo in due, anche io tranne che all'università sono quasi sempre solo ed a casa, sto troncando i rapporti con gli amici (nonostante alcuni di loro ancora mi cerchino), non perchè ci sia un motivo o perchè mi abbiano fatto qualcosa, ma ha già qualche hanno il sentore che non sto più bene con loro, ho scoperto che spesso sto meglio solo..

  • Anonimo
    7 anni fa

    Beh da qui a dire che non sei fatta per questa società ce ne vuole, diciamo che sino ad ora sei stata sfortunata a non trovare persone con cui poter condividere le tue passioni, i tuoi interessi, e persone che sono in grado di farti stare bene. Se quei rapporti non sono recuperabili è un peccato ma adesso dovresti solo aspettare di trovare persone " alla tua altezza ". è raro ma vedrai che riuscirai a trovare quel tipo di persone non devi preoccuparti, io sono esattamente come te, ma sono riuscito a trovare le compagnie giuste col tempo.

  • Qui
    Lv 5
    7 anni fa

    Ti capisco benissimo.

    Odio le discoteche (infatti non ci vado mai), il fumo e l'acol.

    Non mi sento neanche io a mio agio con la società.

    Sto sempre solo con me stesso, non mi piace, ma neanche io ho intenzione di cambiare.

    L'unica differenza con te è che ho 19 anni :((

    Direi che abbiamo un bel pò di problemi (io personalmente ne ho anche altri)!

    Consolati che sono messo peggio di te !

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    7 anni fa

    Da come scrivi sembra piu un problema legato alle persone che conosci. Per esempio dici di uscire con persone che senti "tue". Chi sono queste persone? Perche le consideri diverse dalle altre?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.