In seguito a una devitalizzazione dolore atroce?

Salve, ho subito una devitalizzazione d'urgenza tre giorni fa,ma nnon è stata terminata poichè per il troppo dolore ho voluto interrompere il trattamento.. Adesso ho il dente aperto e teoricamente mi manca un nervo da togliere. Ho un dolore incessante, ho provato novalgina come ultimo antidolorifico, ma nemmeno questa sembra funzionare a pieno.. sto facendo anche uso di " ceftriaxone" come antibiotico.. che fare per il dolore atroce?

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Hai il dente aperto con un nervo esposto ? MA SIAMO MATTI ?????? questo è un cane, non un dentista….!!!!!! confermo la mia ipotesi precedente……

    Porca miseria, ma come si fa ? riesci a quest'ora a trovare un altro dentista aperto che possa farti una terapia d'urgenza ? Oppure vai al pronto soccorso…. ma cavolo, che roba !!!!!!!

    Che ti consiglio ?

    Io credo tu abbia una pulpite iperacuta. Per intervenire l'unico sistema è fare una iniezione di anestetico direttamente dentro la polpa. Bastano pochissime gocce. Per un attimo ( uno-due - massimo tre secondi di numero ) senti dolore, e forte, ma poi PASSA TUTTO. Ti giuro. Ogni altra cosa non serve.

    C'è anche un altro tipo di anestesia (Dario, la conosci ?) si fa una "normale" anestesia nella gengiva alveolare, a livello di metà radice o anche più apicalmente, per addormentare la gengiva il sottogengiva e il periostio. Poi c'è un kit con una piccola fresa da osso con cui, passando attraverso la gengiva, si fa un foreliino sulla corticale mandibolare e si arriva direttamente nella spugnosa, facendo ben attenzione a non andare a forare la radice del dente. Attraverso questo forellino si infila l'ago di una n ormale siringa da anestesia e si fa qualche goccia di anestetico.

    Ma di sicuro è più semplice, meno complicato, meno traumatico e meno rischioso il metodo intrapulpare. Ma queste erano info per Dario . E Ric.

    A parte ciò che a te non interessa (io però al tuo "dentista" glielo direi che non sa fare il suo lavoro…) ed a parte il PS, che ti dico ? antibiotici se hai una pulpite iperacuta non servono. Antidolorifici ci vuole roba forte, non certo la novalgina. Prova ad andare in farmacia a prendere qualcosa a base di eugenolo (il vecchio "chiodo di garofano") e metticine una goccia, sperando di tirare avanti fino a domattina (puoi ripetere le gocce quante volte vuoi)

    La soluzione migliore però è sempre la prima: prega in ginocchio qualche dentista se ti fa una terapia di superurgenza (basta una seduta di 5 minuti………)

    Queste cose mi fanno INK@@@@@@RE a bestia come non mai, non si possono leggere …….

    Un abbraccio e tanti auguri

    Fonte/i: medico dentista
  • Dario
    Lv 7
    7 anni fa

    Come per la precedente domanda e risposta sono d'accordo con Francesco.

    @Francesco: certo,la metodica da te descritta la conoscevo, ma in tutta sincerità non ho mai avuto la necessità di praticarla; con una più semplice e meno rischiosa intrapulpare si risolvono tutti i problemi.Certo che bisogna anche saperla fare, l'intrapulpare! (Caxxo, quanto è difficile!!!!!). Ma a quanto pare c'è qualche collega che manco una tronculare fatta a regola d'arte sà fare!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.