Cosa succede a quelle persone che non sfoggiano né qualità né dolori?

Cosa succede a quelle persone che non sfoggiano né qualità né dolori:che se sono brave in qualcosa non lo dicono a nessuno e che se si sentono morire dentro lo sanno solo loro?

Come chiamereste questo strano quanto (in realtà credo) comune "vizio"? Che cosa comporta?

Aggiornamento:

Rowena la parole vizio è tra virgolette, comunque la domanda è di ispirazione personale dunque la parola vizio ,data la mia esperienza, non è messa li per caso :). Ho notato che un comportamento del genere viene spesso ripreso e che in linea di massima è poco gradito, scrivere vizio è stato del tutto spontaneo.. tutto qui.

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Scusa ma perché sarebbe un vizio? Secondo me invece è un pregio, da quando in qua avere manie di protagonismo sarebbe un bene? Perché se sono brava in qualche cosa è scontato che io debba volere che gli altri lo riconoscano, e perché se ho una sofferenza è scontato che io debba sbandierarla al mondo? Sarà che a te piace la gente melodrammatica che cerca di suscitare la pena degli altri. Bè, la pensiamo in modo molto diverso. A me non piace pubblicizzare il mio dolore e men che meno la mia presunzione.

    Ok, va bene, comunque mi sembra molto strano che tu sia stato ripreso perché non vuoi condividere queste cose personali, a mio avviso non sei affatto tenuto a condividerle e loro non hanno alcun diritto di pretenderlo. Detto in soldoni, ognuno si dovrebbe fare i fatti suoi.

  • 7 anni fa

    E' una mal riposta fiducia nel prossimo. Comporta alienazione. Anche se non tutti i dolori sono facilmente condivisibili.

  • Anonimo
    7 anni fa

    tanto dolore,hai appena descritto la mia sorellina.per fortuna e' forte e sorride sempre,ma se sapessi...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.