LALU4
Lv 4
LALU4 ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 6 anni fa

Vi piace la neve? perchè?

Non è che mi piace semplicemente la neve, io adoro il silenzio che impone quando arriva, perchè tutti, animali e uomini che siano, le danno ascolto. Tutti stanno in silenzio, quando c’è la neve, come per rispetto, come se avessero riconosciuto in lei qualcosa di soprannaturale, qualcosa che è qui per portare il mondo a riflettere, a pensare. Adoro l’atmosfera che si porta dietro, un misto di gioia e di malinconia che apre i cuori delle persone ricordando loro di essere tanto piccoli, quanto importanti. Perchè è così che ci si sente sotto la neve. Si immagina di essere dentro a qualche fiaba, ma nello stesso tempo si sente la realtà cruda, che brucia anche in mezzo al gelo più profondo.

7 risposte

Classificazione
  • John
    Lv 7
    6 anni fa
    Migliore risposta

    Una nevicata crea un’atmosfera tutta particolare e strana, come scrivi anche tu nei dettagli; lo si comprende bene, se andiamo a vedere cosa la neve rappresentava nel sistema delle classificazioni fenomenologiche degli antichi maestri indiani.

    Nel sistema filosofico Samkhya, la neve era classificata come un fenomeno naturale tamasico (dai tre Guna): http://it.wikipedia.org/wiki/Gu%E1%B9%87a

    Come hai letto, “Tamas” sta per staticità e morte, proprio come una descrizione di Joyce in: “Tutti i vivi, tutti i morti “:

    “La neve cadeva nel solitario cimitero della collina dove Michael Furey era sepolto. Si posava a larghe falde sulle croci contorte e sulle lapidi, sulle punte del cancelletto, sugli sterili rovi spinosi. E lenta la sua anima s'abbandonò mentre udiva la neve cadere lieve su tutto l'universo, lieve come la loro definitiva discesa, su tutti i vivi, su tutti i morti”.

    La neve “appiana tutto” sullo stesso livello; non ci sono più differenze di colore e quindi di espressività della natura; tutto diventa uniforme e monocolore. E se ci fai caso (a parte i bambini che esultano) quando nevica, anche il nostro umore si fa cupo, quasi turbato e inquieto per la scomparsa dei contorni naturali usuali.

    Chi soffre di ansia poi, avverte con particolare agitazione l'arrivo della neve; ha l'impressione che stia succedendo qualcosa che alteri il suo già fragile equilibrio mentale.

    Tutto ciò l’ho appreso da un mistico gesuita che ho conosciuto tempo fa, amico di Madre Teresa, profondo conoscitore della filosofia indiana.

    Nonno Eugenio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Hai detto tutto tu, io condivido.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    La odio perchè dopo averla mangiata ti fà un male boia alla lingua.

    Ci provo ma non riesco a non mangiarla, è più forte di me.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Anche a me piace tantissimo la neve!Tutto è accaduto circa 2 anni fa io vivo in un piccolo paesino di mare e nevica ogni 10 anni in pratica un giorno ci siamo svegliati ed era tutto bianco io ero strafelice e volevo andare a fere le guerre con la neve infatti dopo ci siamo andati ed è stata la giornata piú bella di sempre! XD

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • OOO
    Lv 4
    6 anni fa

    Preferisco il silenzio naturale dei pomeriggi di Primavera. Quello della neve è un silenzio imposto e quasi imbarazzato, come quando si aspetta dal dottore.

    E la neve poi mi mette ansia in sé, perché mi fa pensare alle strade ghiacciate e ai mezzi che, se se ci fosse qualche urgenza, non potrebbero circolare facilmente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    La neve è stupenda anche per l'atmosfera che si crea. Senso di tristezza e malinconia. E quel silenzio che da un po' di pace.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    no xk è fredda

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.