Cosa sono la pressione sistolica, diastolica, media, di flusso e la perfusione d'organo?

Le definizioni tecniche generali mi servirebbero.

Ringrazio in anticipo :)

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Pressione sistolica: è il picco che si raggiunge durante la sistole ventricolare ed è semplicemente dovuta alla forza pompante del cuore. Circa 120mmHg.

    Pressione diastolica: è la pressione che si mantiene durante la diastole cardiaca, grazie alla compliance dei vasi (soprattutto dell'aorta, ma in generale tutti). Infatti quando viene a mancare la forza della pompa cardiaca la pressione dovrebbe scendere a 0 o comunque molto vicino a 0. Non è così perché i vasi hanno una forza elastica. Circa 80mmHg

    Pressione media: è la media INTEGRALE (non aritmetica) fra pressione sistolica e diastolica. Visto che la media integrale tiene conto degli intervalli di tempo, e visto che la diastole è più lunga della sistole, il valore è più vicino alla pressione diastolica che alla sistolica. È circa 92mmHg.

    Pressione di flusso non significa niente né in fisiologia né in fluidodinamica. Al massimo parliamo di velocità di flusso. Oppure si può parlare di flusso ematico in un organo.

    La perfusione d'organo è un indice che ci dice se l'organo è ben irrorato. È la quantità di sangue che in un minuto passa per i vasi dell'organo in questione diviso il volume dell'organo stesso (cioè se un organo piccolo riceve al minuto la stessa quantità di sangue di un organo grande è più perfuso).

    Gli organi più perfusi in assoluto sono i glomi aortici e carotidei seguiti dal cervello e dal cuore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.