Axel313 ha chiesto in Arte e culturaPoesia · 7 anni fa

Vi va di leggere una poesia?

- La finale

«E il vincitore è...» no, non sei tu purtroppo.

La lacrima scivola in direzione opposta

Alla curva di un sorriso di circostanza

Luci che calano applausi che seguono

Festanti gioie di un grande vincitore.

Musica inquietante che ti riecheggia in gola

Nuvole si ammassano sopra le ambizioni

Cenere arde nel cuore di ghiaccio

Ghiaccio intorno l'aria di desolazione.

Ti rimane un cane solo randagio accanto

«Vedrai andrà meglio la prossima» abbaia

Mentre spazza i coriandoli uno spazzino 

Già scesi già stanchi di precipitare.

«Ma chi me l'ha fatto fare?» a te stesso dici

Esci

Esce la Luna ragazzi ridono in un pub

L'amica che passava di là saluta e va

Foglie coriandoli naturali sui piedi

La gatta che miagola sotto la macchina

E via vola distante dai lampioni in fila.

«Si potrà essere felici, dopotutto.»

6 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Anche Umberto Saba ha cercato di rappresentare la sconfitta ma dal punto di vista del portiere che durante una partita di calcio non riesce a fermare un goal (GOAL è appunto il titolo della poesia).

    Il portiere caduto alla difesa

    ultima vana, contro terra cela

    la faccia, a non veder l’amara luce.

    Il compagno in ginocchio che l’induce

    con parole e con mano, a rilevarsi,

    scopre pieni di lacrime i suoi occhi.

    Trovo interessante l'analogia delle emozioni che mi sono state rievocate dalla lettura della tua. Ho pensato subito a quei versi sorprendendomi di ricordarli quasi bene a memoria.

    Ho quindi riletto più volte la tua. Mi ha interiormente coinvolto ma secondo me è molto amara. I versi sembrano nascondere una sconfitta molto dolorosa, forse anche troppo rispetto al significato sempre fugace di una vittoria acclamata in una finale comunque pubblica.

    La seconda parte, inoltre, mi pare troppo remissiva. Nessuna speranza per chi ha comunque partecipato e lavorato duramente ?

    Mi rimane il dubbio...

  • Vincitore è chi sa vincere su se stesso, metabolizzare le sconfitte, sapere che non è il facile plauso di un'ora che potrà riempire un vuoto.

    Tematica non insolita, linguaggio altalenante, momenti sì e momenti no, ricerca dell'effetto.

    Saluto.

  • Arrigo
    Lv 6
    7 anni fa

    Se sei tu l'autore, complimenti!!!

    CIAO)

  • 7 anni fa

    e' un groviglio di sensazioni autobiografiche e, forse un po' superficiali. non arrivano stupendo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Vavax
    Lv 7
    7 anni fa

    Il vincitore è sempre un altro.

    Sì, dopotutto, si può essere felici.

    Ma dopo, dopo, e ancora dopo...forse...

    Ciao Axel...

  • Anonimo
    7 anni fa

    Preferivo avessi messo una foto di Belen nuda cosi mi facevo una pugn etta ! :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.