quale il crossover migliore tra i due ?

Aggiornamento:

allora ho un piccolo impianto ,non mi interessa avere cose esagerate vorrei solo che si sentisse bene .

riepilogando ho 2 tweter phonocar collegati già ad un condensatore caratteristiche 475j ME100

due casse anteriori della alpine da 150 w ciascuna amplificate solo dallo stereo e un piccolo sub collegato ad un amplificatore a due canali sempre dell alpine . il mio problema e che quando alzo sui 35 lo stereo ottengo una distorsione sui woofer non indifferente . avevo pensato a questi crossover a due vie proprio per eliminare tale distorsione grazie anticipate :

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Migliore risposta

    ti consiglio di lasciare perdere completamente il crossover.

    il tweeter può essere protetto efficacemente con un solo condensatore in serie al positivo, che anche se di buona qualità (poliestere 250V o polipropilene 400V) costa comunque poco. anche se volessi usare (caso limite) condensatori da 5.60uF, comunque pure due Mundorf MCap costano meno di 15€ e sono condensatori eccellenti usati anche in applicazioni audiofile.

    il woofer non lo proteggere proprio. affidati all'infrasonico dell'amplificatore.

    controlla la risposta in frequenza del tuo woofer e nota in quale punto la curva inizia a scendere. poi a quel punto puoi dimensionare il condensatore del tweeter proprio su quella frequenza (facendo attenzione alla frequenza di risonanza). l'effetto è identico.

    i crossover vanno evitati quando non servono, se non sono di ottima qualità è tutto un peggiorare il segnale con condensatori elettrolitici e induttanze che vanno in saturazione.

    sono d'accordo con Dario. possiamo progettare noi se ci indichi gli altoparlanti.

    __________

    il condensatore sul tweeter è più che sufficiente. credo che voglia dire 4,7uF 5% (J) MET 100V. dovrebbe essere un buon poliestere (in quel caso dovrebbe essere giallo) che ha un suono caldo che al tweeter male non fa, 100V sono sufficienti. è perfetto così.

    niente cose esagerate infatti, puoi lasciare tutto così com'è.

    per la distorsione che hai sui woofer, più che un crossover, andrebbe messa un'induttanza, se l'impianto è a 4Ω, di un valore tra i 5 e i 7 mH per avere un taglio nella zona dei 100 Hz. anche queste sono economiche anche quando sono di buona qualità, mi vengono in mente le CIARE.

    ti spiego: comprando un crossover, semplicemente effettui un taglio che già esiste. quei crossover che indichi si limitano a mandare tutte le frequenze sopra i 3 kHz al tweeter (che però ha già il condensatore, che è a tutti gli effetti un crossover: in un crossover per il tweeter trovi condensatori. e induttanze, ma in crossover raffinati). poi tutte quelle sotto le manda al woofer, che probabilmente non regge quelle sotto la sua frequenza di risonanza e va in distorsione. al woofer, quindi, non cambia nulla. quindi ti serve qualcosa che elimini le basse frequenze che mandano in distorsione il woofer e questo, quei crossover non lo fanno. quindi si usano le induttanze.

    quindi ti consiglierei un'induttanza, più il valore è basso più alta è la frequenza di taglio e più al sicuro stai con i woofer. e ancora di più ti consiglio di leggere le basi della costruzione di un crossover, sono semplicissime e imparate quelle avrai le idee chiarissime sul discorso che ti ho fatto e magari avrai trovato qualche spunto per configurare il tutto come piace a te.

    buon ascolto! :)

  • Dario
    Lv 5
    6 anni fa

    associare crossover già pronti per serie di woofer e tweeter differenti e praticamente inutile i T/S sono differenti e si incombe in tagli di frequenza errati che in casi limite possono anche arrecare danni visto che non sono progettati per i woofer e tweeter in utilizzo ora puoi scegliere 2 strade o costruirti da solo un passivo per i tuoi componenti o prendere il loro passivo dedicato se esiste a te la scelta oppure indicaci i woofer e tweeter che stai usando in modo che possiamo indicarti un passivo che vada bene ai tuoi componeti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.