Come smontare lo scaldabagno per rimuovere il calcare dalla resistenza?

Salve, il mio scaldabagno da 40 litri che ho da più di 10 anni ultimamente impiega più di un ora e mezza per riscaldare l acqua. Volevo smontarlo per pulirlo ma tolto il coperchio di plastica ho visto un grande dado che con la chiave inglese normale non riesco a svitare perché il dado è troppo grande. Vicino questo dado poi c è il termostato.. Devo togliere prima il termostato? Come procedo? Aiuto!

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    prima di tutto togli corrente al boiler e togli il coperchio di plastica sfila i fili dal termostato e sfila il termostato dalla sede,poi devi chiudere l'acqua magari se ai una valvola di chiusura solo x il boiler per scaricare quella che c'è internamente. ovviamente per scaricare tutto dovrai necessariamente svitare il flessibile della fredda e allentare un po quello della calda ,poi devi svitare la valvola messa appena dopo il flessibile sotto il boiler "e una valvola a tee con membrana interna chiamata valvola di ritegno" oppure se non vuoi svitarla visto che poi dovresti rifare la guarnizione"la canapa" puoi inserire tenendolo inserito un cacciavite per fare aprire la valvola in questione spingendo verso l'alto la membrana, cosi uscirà l'acqua.una volta finito di scaricare (questa operazione durerà circa 15 minuti) dovrai prendere una chiave inglese oppure una chiave fissa "mi sembra se non sbaglio da 42"?si svita in senso anti-orario.ovviamente quando sarà allentato inizierà a uscire del residuo di acqua e calcare sciolto.(questa operazione data l'età del boiler può essere anche rognosa a causa del calcare sicuramente eccessivo tanto da impedire la normale estrazione della resistenza.una volta tolto dovrai pulire l'interno meglio se ai delle mani piccole visto che il passaggio e abbastanza stretto.in se l'operazione non e difficile, ma ci sono quei 2/3 accorgimenti da tenere presente che forse e meglio se chiami un idraulico.ovv. e solo un parere(tranquillo comunque il boiler non si rompe ma al massimo devi cambiare la resistenza,cosa che probabilmente converrebbe fare in ogni caso data l'età del boiler.se poi vuoi su you tube i sono vari video sulle procedure."attenzione non tutti i boiler sono prettamente identici"

    Fonte/i: idrulico
  • ?
    Lv 7
    7 anni fa

    il procedimento è :

    togliere la corrente elettrica , chiudere l'acqua , svitare il flessibbile dell'acqua fredda il lato della valvola per essere sicuri inserire un flessibile ed un tubo di gomma e svuotare lo scaldabagno , infine togliere termostato e smontare la resistenza , poi pulire per bene estraendo tutto il calcare all'interno ,

    dopo pulire per bene la guarnizione passare della pasta verde , olio , o sapone e montare una nuova resistenza ed un nuovo termostato facendo attenzione a montarlo esattamente nella posizione originaria altrimenti non funziona , dopo aver rimontato tutto riempire lo scaldabagno tenedo aperto il rubinetto dell'acqua calda ed infine accendere e provare se funziona .

    é un lavoro molto delicato e complicato bisogna mettere tutto nuovo compre le guarnizioni altrimenti non funziona o perde , ti consiglio di lasciar perdere oppure di chiamare un idraulico lui sa cosa fare al 100% potresti pentirti e restare senza acqua calda e fredda . Per il costo ti conviene sostituirlo con uno nuovo , e stai tranquillo per almeno 5 anni , fidati , non conviene , conviene solamente a chi sa farlo allora con dieci euro e qualche ora di lavoro è a posto per altri 5 anni se lo scaldabagno è porcellanato .

  • Felice
    Lv 7
    7 anni fa

    il termostato si estrae semplicemente.

    per il resto ti occorre una chiave adatta per quel dado.

    ma è comunque un lavoro rischioso e potresti giocarti lo scaldabagno.

    secondo me è meglio sostituirlo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.