Come fa l'adp a tornare atp?

Sono in seconda liceo scientifico e il mio libro non approfondisce questo processo

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    In effetti forse è ancora presto perché ci sono almeno tre modi perché l'ADP si converta in ATP. Il più importante e anche complesso, è quello della catena respiratoria mitocondriale per conoscere il quale prima devi approfondire un po' di chimica e fisica. Poi c'è quello semplice, ma anche qui occorre conoscere la struttura di particolari molecole e la funzione degli enzimi. Ed è quello della creatina fosfato che cede il suo fosfato all'ADP formando ATP. E poi c'è quello anaerobico, che può essere svolto solo dai muscoli e che prevede la produzione di acido lattico che poi dovremmo eliminare perché tossico.

    Per ora in 2° liceo, non si può approfondire più di tanto ma se ti appassionerai a questa branca della biologia che è la biochimica, imparerai cose molto interessanti.

    Ciao

  • Ciao!

    L'ADP può ritornare ATP attraverso tre processi, o meccanismi:

    - meccanismo aerobico --> avviene in presenza di ossigeno

    - meccanismo anaerobico --> avviene senza ossigeno

    --> alattacido --> avviene senza la produzione di acido lattico

    --> lattacido --> avviene con la produzione di acido lattico

    Il meccanismo anaerobico viene messo in uso per movimenti di lunga intensità ma di bassissima intensità(camminare, dormire, scrivere). L'energia viene ripristinata attraverso il processo della respirazione cellulare, che viene detta processo microscopico, in quanto ha lugo in un ambiente visibile solo al microscopio. Si svolge infatti nei mitocondri, ovvero degli organuli che sono molto numerosi nelle fibre muscolari. Questo processo è descritto dalla seguente reazione chimica:

    GLUCOSIO + OSSIGENO --> ATP + ACQUA + ANIDRIDE CARBONICA

    il glucosio e l'ossigeno vengono condotti alle cellule tramite il sangue.L'acque e l'anidride carbonica sono sostanze di scarto eliminate poi con la minzione (urine) e con la respirazione polmonare.

    Il meccanismo anaerobico viene usato quando il precedente non riesce più a soddisfare le richieste del nostro organismo, oppure quando c'è poco ossigeno o poco glucosio. Usiamo quello alattacido per sforzi di grande intensità ma di brevissima durata, infatti l'ATP in questo meccanismo viene consumato subito. La molecola di fosfocreatina si divide in fosforo e creatina. Il fosforo si unisce all'ADP e genera l'ATP, mentre la creatina resta all'interno della molecola. Il meccanismo lattacido invece usa un processo detto glicolisi, che permette di produrre energia (ATP) che verrà consumata per sforzi di meda durata e intensità. Il glucosio viene scisso in ATP e in acido lattico, mandato poi nei muscoli, da dove poi verrà condotto nel fegato. Durante il periodo in cui l'acido lattico si trova nei muscoli, noi sentiamo quelli che comunemente chiamiamo crampi.

    Spero di essere stata utile! Ho dovuto un po' riassumere, spero che si capisca ugualmente :)

    Buon pomeriggio :D

  • 7 anni fa

    Forse non lo hai ancora studiato, ma sono convinta che lo studierai molto presto. Ci sono tre meccanismi:

    1) la fosforilazione a livello del substrato (la studierai quando farai la glicolisi)

    2) la fosforilazione ossidativa (la farai quando studierai la respirazione cellulare)

    3) la fotofosforilazione (quando vedrai la fotosintesi)

  • Per fosforilazione dell ADP ( che infatti è di-fosfato ) ad ATP ( tri-fosfato ). Ti basta sapere che è una reazione che avviene con l'aiuto di una proteina-catalizzatore e che fa ' aggiungere ' un fosfato alla molecola di fatto intrappolando in essa un pò di energia che viene immagazzinata e poi potrà essere liberata con l'utilizzo dell'ATP:

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.