non è urgente di più?

salve a tutti sarò breve:

mio padre tempo fa ha subito un furto di identità che nessuno sapeva ed è stato trovato su un sito di incontri.. appena scoperto il fatto abbiamo subito provveduto ad eliminarlo e a contattare il sito che se dovesse ripresentarsi di non accettarlo perché non è lui. fatto questo l'annuncio è stato rimosso (l'annuncio aveva foto del 2997 circa).. ieri mio padre è stato licenziato dal posto di lavoro nel quale lavorava da più di 30 anni per giusta causa (dicendo che quel annuncio con quella foto rovinava la reputazione dell'azienda) ma quella foto non immortalava nessuna insegna dell'azienda ne tanto meno nessuna pubblicità c'era solo lo sfondo dell'ufficio. (quindi solo chi sapeva che era lui e che lavorava in quel ufficio avrebbe potuto capirlo). purtroppo lavora solo mio padre e abbiamo un sacco di debiti da pagare.. comunque è stata rimossa prima che avvenisse il licenziamento. come possiamo fare? dato che comunque anche volendo avrebbe fatto parte della sfera privata famigliare e la foto non è scattata su orario di lavoro dato che non si intravedono altre persone sullo sfondo.

aiutatemi ma soprattutto aiutateci per favore.. siamo veramente messi male.

cosa possiamo fare?

Aggiornamento:

2007 scusate ho visto ora l'errore

Aggiornamento 2:

il pc che utilizzava mio padre in azienda era di libero accesso a chiunque ne avesse bisogno o lo potesse utilizzare

3 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Primo passo: querela presso forza di polizia per furtò d'identità. Sarà poi l'A.G a definire gli altri eventuali reati contro chi ha aperto un account illecitamente con il nome di tuo padre. E stai certo che lo/a beccano. Secondo passo, come ti è già stato detto, ricorso al tribunale del lavoro per la causa di licenziamento. Rivolgetevi ad un legale giuslavorista e ad uno specializzato in diritto penale. Prima o poi il papà si dovrà costituire parte civile: il danno causatogli è stato davvero enorme. Mi dispiace.Ciao

    WW

  • 7 anni fa

    deve appellarsi al tribunale del lavoro impugnando il licenziamento

  • thomas
    Lv 7
    7 anni fa

    SE SI TRATTA DI FURTO DI IMMAGINE la decisione della azienda mi sembra un poco esagerata , provate a discuterne ci sono dei limiti e il buon senso deve prevalere...chiedete aiuto a chi gestisce il sito individuano subito da dove viene azione criminosa

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.