? ha chiesto in Arte e culturaArti visiveScultura · 7 anni fa

Come riparare una tazza da tè di porcellana per poterla continuare ad usare?

Ho un gaiwan (http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thum... del quale ho fatto cadere il coperchio uccidendolo e volendo uccidermi.

Questo oggetto ha un grande valore affettivo e mi ha accompagnato per 8 anni.

Vorrei ripararlo e possibilmente riprendere ad usarlo.

Questo attrezzo viene utilizzato per la preparazione del tè e serve per effettuare l'infusione a foglie libere. Il coperchio viene utilizzato per mantenere il calore, rimescolare l'acqua e filtrare l'infuso, quindi viene a contatto con l'acqua calda. Per i tè verdi, la temperatura dell'acqua si aggira tra i 70 e gli 80 gradi (tipicamente 75), mentre per i tè neri, si può arrivare a 95 gradi.

Il materiale per la riparazione dovrebbe essere quindi resistente alle suddette temperature, e non contaminare l'acqua con odori, sapori ed ovviamente sostanze tossiche.

Avevo pensato alle attrezzature e materiali odontoiatrici, ma non so se sono compatibili con le temparature (per fortuna il piattino non è sottoposto allo stress meccanico al quale invece è sottoposto un dente e questo è un punto a favore).

Tuttavia non so se sia la soluzione ideale e nemmeno se ve ne siano di tradizionali adatte al mio scopo.

Dentisti o restauratori, avete consigli?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Puoi utilizzare per la stuccatura della polvere di marmo finissima mischelata ad uan resina acrilica ( ce ne sono moltissime, evita le bicomponenti). Non crea assolutamente nessun problema con il calore nè di tossicità. Puoi reperire il tutto in un negozio molto fornito di materiali per restauratori o belle arti.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.