Ogni quanti km di automobile si uccide una persona di cancro?

Salve. Sto conducendo una ricerca sull'inquinamento, e pensavo a una statistica seria che portasse con dei calcoli relativi ai valori medi, a dei risultati semplici che mettano in relazione i chilometri percorsi, per ogni individuo ucciso dal cancro o da malattie respiratorie o cardiache. Penso che sarebbe molto utile condurre uno studio in tal senso, in modo che ognuno, cosciente dei dati, possa scegliere se continuare ad assassinare degli innocenti, oppure se cambiare vita. Sapete quali studi potrei consultare, per trovare questi dati, oppure quali studi consultare per effettuare io dei calcoli approssimativi? Grazie

Aggiornamento:

Aggiungo: ovvio che le cause dei tumori sono molteplici. E infatti ho parlato di statistiche medie. Non dei dati relativi al signor pinco pallino. Le statistiche servono proprio a questo, per studiare sistemi complessi.

Aggiornamento 2:

Il fatto che le auto abbiano i catalizzatori, non significa che non inquinano più, magari fosse cosi. E poi perchè i riscaldamenti a metano (CH4) dovrebbero inquinare più delle auto e del petrolio che produce IPA e benzene? Ma scherziamo? Ecco perchè le cose vanno male, la gente non si documenta.

Aggiornamento 3:

Forse difendi le auto, perchè psicologicamente sei portato a farlo, per discolpare te stesso che ne fai molto uso? Euro 5 non significa che non producano più benzene, e polveri sottili. I catalizzatori mica fanno miracoli. Catalizzano e basta. Ma l'auto brucia comunque benzina, e la reazione chimica è sempre la stessa da millenni.

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    non ti rimane che mettere in google le parole che indicano ciò che cerchi

    è troppo complesso ottenere risposte precise alla tua domanda

    troverai solo dei valori indicativi

  • thomas
    Lv 7
    7 anni fa

    condivido poco o niente di quello che scrive cesare...e direi che la tua ricerca si sta dirigendo verso un qualcosa di inutile

    la popolazione mondiale continua a crescere e contemporaneamente crescono i consumi di petrolio e derivati se vuoi avere un dato quasi esatto fai il conto dei barili di petrolio estratti e bruciati ogni anno...non serve fare la ricerca sulle automobili o sugli aerei il dato finale complessivo è quello che conta...per conoscere andamento tumori chiedi a chi sa qualcosa riferito alla produzione della chemioterapia...la vita media aumenta e la possibilità di avere tumori aumenta con l'età non solo per l'inquinamento...ci sono vacche malate di tumore nella pampa argentina...dove non si consumano idrocarburi

    non sappiamo combatterlo e NON SI VUOLE COMBATTERLO conviene lasciarlo agire...cosi pensano le grandi menti ...convinti che a loro non tocca mai....comunque queste ricerche falle nelle sale di attesa delle cliniche di oncologia

  • 7 anni fa

    Bàlle. Ci hanno imposto auto Euro 1,2,3,4,5, quindi vuol dire che le auto di oggi hanno un tasso ed un tipo di emissioni del tutto trascurabile rispetto a quelle euro 0. Del resto basta accodarsi ad una Euro 0 per sentire subito l'odore forte delle sue emissioni: accodandosi ad auto più recenti non si sente nulla.

    Quindi, smettiamo di criminalizzare le auto.

    Parliamo invece degli aerei, dei grossi camion che solo da poco, nei modelli più nuovi, installano dispositivi antinquinamento, dei mezzi da cantiere (escavatori ecc...) che per la maggior parte sono Euro 0, dei riscaldamenti, dei forni a legna delle pizzerie, del fatto che espandendo gli orari dei centri commerciali i loro riscaldamenti funzionano il doppio di prima...

    @inad87: difendo le auto perkè non voglio esser obbligato a soffrire sui mezzi pubblici, scomodi, sempre zeppi, sui quali non puoi portare merci pesanti o ingombranti, dei quali devi attendere l'orario di arrivo prefissato, che ti tengono in giro per ore in mezzo ad una folla che ti opprime, a sentire le càzzate di altri, il loro alito puzzolente e le donne che urlacchiano al cellulare. Coi mezzi pubblici perdi solo del gran tempo e arrivi esaurito alla mèta.

    Quello che esce dalle auto moderne non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello che usciva da milioni di camini ai tempi dei ns trisnonni, quando si bruciavano legna o carbone o torba.

    Non ho detto che i riscaldamenti a gas inquinano più di quelli a kerosene, non mettermi in bocca cose non dette: ma che emettano qualcosa, è ovvio, e per motivi futili (tenere aperti i negozi oltre le 19 e di domenica).

    Le auto moderne catalizzano e stoppano le c.d. "polveri sottili" che essendo una scoperta recente, non mi pare di troppa credibilità. Tutto produce polveri sottili, consumandosi, anche il tuo pullover, o la suola delle scarpe.

    Cerchiamo di non fare sempre tragedie!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.