Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMatematica e scienze - Altro · 7 anni fa

perchè samuel morse non riuscì a brevettare il telegrafo in europa ?

perchè Samuel Morse non riuscì a brevettare il telegrafo in europa e dovette brevettarlo negli stati uniti d' america ?

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    La storia è più o meno questa.

    In molti in Europa prima di Morse avevano proposto sistemi di comunicazione basati sull'elettromagnetismo.

    Un sistema di telegrafia venne messo a punto nel 1816 da Sir Francis Ronald ad Hammersmith (Londra).

    Il Barone Schilling, dell'ambasciata Russa di Monaco, applicò nel 1825 le scoperte sull'elettromagnetismo fatte da Oersted cinque anni prima per realizzare il primo telegrafo magnetico.

    W.F. Cooke, uno studente inglese di medicina, e Charles Wheatstone, professore di fisica al King's College di Londra realizzarono un sistema telegrafico basato su indicatori ad aghi magnetici in maniera analoga a quanto aveva fatto Schilling. Su un quadrante con cinque aghi, due di essi venivano deviati simultaneamente da galvanometri posti dietro il quadrante, l’incontro del prolungamento delle rette che attraversano gli aghi indicava di volta in volta una lettera.

    Le prime prove vengono effettuate nel 1837 con un cavo a 5 fili di due chilometri teso tra due stazioni ferroviarie londinesi.

    Morse, che era un pittore americano, ebbe l'idea del telegrafo nel 1832 al ritorno dal suo viaggio in Europa e costruì un primo prototipo nel 1835.

    Nel 1837 brevettò negli Stati Uniti l'invenzione che utilizzava un solo ago e un solo filo, nel 1840 mise a punto il codice che prende il suo nome e finalmente nel 1844 ottenne dal governo americano un finanziamento di 30 000 dollari per costruire la prima linea telegrafica sperimentale.

    Il sistema inglese era facile da usare per gli operatori, in quanto le lettere venivano indicate mediante un sistema ad aghi, ma assai costoso nella stesura e manutenzione delle linee; si passò così in breve a sistemi a un solo ago, che richiedevano un solo filo, per i quali era però necessaria una codifica dei segnali ed operatori addestrati all'uso di un codice. All’inizio furono diversi i codici proposti, ma in breve fu il codice Morse quello che si affermò come lo standard di trasmissione.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.