Cosa significa tracciare la retta di carico di un Hexfet rispetando la sua SOAR?

l'hexfet in questione è l'IRF 520 della International Rectifier, con frequenze massime per lui banali (i 30 kiloHertz).

dovrebbe lavorare con 60V di alimentazione e corrente massima continua di 2,5A. In regime lineare ce la fa? Il dissipatore è un problema? come si sceglie il dissipatore sapendo che la temperatura ambiente non supererà mai i 40°C?

Anche una risposta a spanne va bene, non è un esercizio scolastico ma una applicazione pratica.

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Qui c'è la spiegazione, molto interessante ed anche molto dettagliata del significato: Safe Operating Area (Rating). Purtroppo è in inglese. Spiega anche come calcolare il "dissipatore". Da una lettura sommaria (molto sommaria), tenere conto del SOAR significa assicurarsi che durante il funzionamento, il FET non si trovi accidentalmente al di fuori della zona di sicurezza. In regime "dinamico" (qui diventa importante il SOAR...), il FET è soggetto a lavorare con potenze considerevoli, perciò va sempre "raffreddato" adeguatamente, mentre si sa che, in "saturazione", la potenza dissipata è davvero minina.

    Scusa il ritardo, sono stato a Cortina due settimane e sono rientrato ieri sera.

    http://www.nxp.com/documents/application_note/AN10...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.