Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Come mai sono i Vegetariani che mangiano Pesce quelli che hanno vita più lunga?

ma non era la dieta vegana quella più salutare al mondo??

in questo video, al minuto 23:00, compare una tabella di mortalità di uno studio svolto sugli Avventisti http://www.youtube.com/watch?v=A5qF61zEJow

tale studio è spesso esibito dai vegani, e, guarda caso, la donna che parla è la nutrizionista vegana Baroni

nella tabella All Cause, quella in cui si valuta la morte per tutte le cause, si nota che chi ha l'indice più basso di mortalità sono i Pesco-Vegetariani, ossia i vegetariani che mangiano pesce = 0,81

ritengo che la morte per tutte le cause sia l'indice più affidabile e significativo, perchè se si vanno a vedere le singole cause di morte(cancro, infarto, ecc.)si vedono solo risultati parziali, mentre all'uomo che vuole capire con semplicità gli interessa il semplice indice di mortalità per TUTTE le cause

ecco la tabella di mortalità per tutte le cause = più il numero è alto, e più sale il tasso di mortalità

0,81 Vegetariani che mangiano Pesce

0,85 Vegani

0,91 Vegetariani

0,92 Vegetariani che a volte mangiano Carne o Pesce

1,00 Non Vegetariani

in conclusione =

per avere maggiori probabilità di salute bisogna essere vegetariani e mangiare pesce

(alla faccia di Javagio, Neio, Sintierra, e qualcun altro, che da mesi/anni, ripetono che la dieta vegana è la più salutare al mondo)

Aggiornamento:

SSSSSSSS sintierra, è inutile menare il can per l'aia...quello studio è considerato attendibile anche dalla nutrizionista vegana Baroni, perchè è stato svolto su un gran numero di persone...qua non ci sono '' dati non significativi ''(termine che neio usa sempre per salvare capra e cavoli, quando è alle corde)

e poi, mentre la mortalità risulta quasi equivaleete per gli uomini(vegetariani che mangiano pesce in confronto ai vegani), non è cosi per le donne...dovresti sottolineare anche questo fatto, non esibire solo la tabella degli uomini...sinceramente non saprei a quale tabella appartiene neio

Aggiornamento 2:

EEEEEEEEE e poi, come è possibile che i pescetariani si ammalano di cancro in maniera maggiore degli onnivori?? qualcosa non quadra...AIRC aveva rilevato che quelli che si ammalano di meno di tutti di cancro sono proprio i pescetariani....vuoi che ti metto il link? airc è attendibile, e mi sembra anche lo studio sugli Avventisti...hai sbagliato ad interpretare i dati?

10 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Ti consiglio il testo Alimentare il benessere del professor Berrino, direttore dell'Istituto dei tumori di Milano. Lo puoi trovare in libreria.

    Ora ti spiego. Tutti gli alimenti presentano dei benefici e dei rischi.

    Cio' che importa e' la dieta totale, non il singolo alimento. Se tu mangi troppa carne o troppo pesce non va bene perche' cosi' mangeresti troppe proteine animali, troppi grassi saturi e troppi metalli pesanti.

    L'ideale sarebbe ridurre al minimo o evitare i cibi infiammatori quali carni, formaggi e uova, perche' ricchi di acido arachidonico e grassi saturi ed evitarli in caso di una malattia grave perche' e' importante assumere alimenti con proprieta' antiinfiammatorie.

    Quali sono gli alimenti antiinfiammatori? Gli alimenti vegetali ricchi di omega 3 quali noci e semi di lino. Il pesce puo' rientrare nella dieta in piccole quantita' anche se presenta dei rischi (metalli pesanti, proteine animali) ma ha pure dei benefici (omega 3 e vitamine d e b12 non presenti nel mondo vegetale).

    Cio' che conta alla fine e' l'equilibrio. Il cibo vegetale deve essere la base, ma un po' di cibo animale non fa male.

    Se rinunci a tutti i cibi animali devi trovare un modo per sostituirli e l'ideale sarebbe comunque non prendere integratori. Quindi potresti assumere cibi fortificati ma anche la fortificazione dei cibi non e' consigliata se le vitamine le puoi assumere dalle fonti vegetali.

    Probabilmente negli studi che citi i vegani si collocano sotto ai pescetariani perche' non tutti fanno una dieta equilibrata (per es. non integrano la b12), pero' se riuscissero a fare una dieta vegana equilibrata secondo me si collocherebbero anche sopra ai pescetariani, ma e' piu' difficile per l'uomo medio nell'intento, non tutti sanno quali cibi devono preferire e in quali quantita'.

    Inoltre i pescetariani di questi studi mangiano anche latticini e uova, non sono dei veri pescetariani. Bisognerebbe confrontarli anche con coloro che mangiano solo pesci e molluschi come fonti animali.

    E poi diciamolo, se a uno piace mangiare solo vegano sara' sanissimo e lo fara' in modo intelligente e motivato, ma se uno mangia cosi' solo perche' si sente costretto dalle circostanze o perche' ha sviluppato qualche tipo di fobia verso i cibi animali dopo un po' si stufera' e lasciera' perdere e ritornera' a mangiare come prima o piu' di prima facendo ancora piu' danni. Vedi per esempio Ozzy Ousborne, era vegano per motivi di salute e adesso segue una di quelle diete iperproteiche del *****.

    Alla fine la cosa e' molto soggettiva. Se non sai cosa stai facendo rischi di fare soltanto danni, bisogna essere seguiti se non si e' sicuri di cio' che si sta facendo.

    ps. Alla gente comune non piace mangiare solo vegetale. Neanche io lo faccio

  • Anonimo
    7 anni fa

    dalla tabella emerge che i vegani sono al secondo posto e gli onnivori all'ultimo. Ciò significa che essere vegani è meglio che essere onnivori. Bravo, ti sei fregato da solo

  • 7 anni fa

    Se vuoi tener buono quello studio,

    http://www.natap.org/2013/HIV/jamainternmed.2013.6...

    Per gli uomini dà questi risultati

    Vegan 0.72 (0.56-0.92)

    Lacto-ovo 0.86 (0.74-1.01)

    Pesco 0.73 (0.57-0.93)

    Semi 0.93 (0.68-1.26)

    Nonvegetarian 1 [Reference]

    E per il cancro gli uomini pescetariani hanno

    1.10 (0.73-1.67)

    cioè i pescetariani uomini muoiono anche più degli onnivori

    http://www.natap.org/2013/HIV/061213_01.htm

    http://www.natap.org/2013/images/0061213/061213-1/...

    Però sarebbero da studiare meglio le cause ed avere molte più persone se si vuol fare quel tipo di studi.

    Altrimenti è molto meglio studiare le cause della morte.

    Comunque qui considerano per onnivori

    --- "nonvegetarians consumed nonfish meats 1

    time/mo or more and all meats combined (fish included) more

    than 1 time/wk." --

    cioè tutti quelli che consumano carne o pesce più di una volta la settimana,

    Se invece consideravano gli onnivori normali ...vedi

    http://www.cadoinpiedi.it/2012/05/01/il_consumo_di...

    Non ricordo quanto è una porzione ma se la media è 250 grammi al giorno sono circa uno o due porzioni, al giorno e questo portava al radoppio delle probabilità di morte degli onnivori (avevo letto questa nota in un altro documento su questo studio)

    Neio, il dato arriva a 1, 67, cioè per ogni morto onnivoro ne muore 1,7 pescetariano, 1,1 è la media, la forchetta è ampia, e piena di mercurio, ...ma se non vale per loro non vale nemmeno per gli altri dati

    Ma preferisco studi scentifici chimici e biologici che quelli basati sulle statistiche

    Fuori Dalle Orbite .I dati sui centenari sono questi

    http://www.ara.sardegna.it/index.aspx?m=81&f=3&idf...

    61 maschi mangiano carne e 88 non mangiano carne

    106 donne mangiano carne e 109 non mangiano carne

    59% dei maschi centenari non mangia carne, ....ci vorrebbe la percentuale rispetto ai duecentenari,

  • Anonimo
    7 anni fa

    Eh già, dipende dalla religione: la tabella riassume uno studio degli Avventisti (come dici tu), e uno studio sui cattolici romani? e sugli atei? e sui còglioni (come chi ha postato, credo per la duecentesima volta, la domanda)?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 7 anni fa

    Il mio obiettivo non è affatto quello di vivere più a lungo, me ne frego altamente. Voglio vivere bene con me stessa, anche 1 solo giorno, e ci sto riuscendo alla grande.

  • 7 anni fa

    "Come mai sono i Vegetariani che mangiano Pesce quelli che hanno vita più lunga?"

    Già in questa frase ci sono errori:

    PRIMO: i vegetariani non mangiano pesce.

    SECONDO: se i vegetariani mangiano pesce non sono più vegetariani.

    TERZO: Dato che i vegetariani non mangiano pesce, i vegetariani che mangiano pesce NON esistono.

    QUARTO: Dato che non esistono... non possono avere vita.

    "...0,85 Vegani

    0,91 Vegetariani

    0,92 Vegetariani che a volte mangiano Carne o Pesce

    1,00 Non Vegetariani.."

    In ogni caso, dalla tabella che metti tu, dovrebbero essere gli onnivori quelli che hanno la vita più corta...

  • 7 anni fa

    se mangi molto pesce , ti rincoglionisci il cervello con tutto quel mercurio

  • 7 anni fa

    Non ci credo anche perché il pesce é pieno di mercurio!!!!

  • 7 anni fa

    Perché non è vero, i due dati COMPLETI sono questi

    i vegani avrebbero una mortalità totale che può collocarsi tra 0,73 e 1,01

    i pescetariani una mortalità che può collocarsi tra 0,69 a 0,94

    lo studio mostra che eliminare la carne diminuisce la mortalità, non che mangiare pesce sia protettivo. Alla faccia di Frank Vanvera, prof Geppo, Bayer eccetera.

    Se guardi gli altri dati ti accorgi che la salute e dei pescetariani si colloca sempre tra i carnivori e i vegetariani (diabete, cardiopatie, diverticolite, catarratta, ipertensione, sovrappeso). In particolare il diabete colpisce i pescetariani molto di più dei vegani. La mortalità totale invece dipende anche da cause non legate alla salute.

    -

    Sintierra... non assecondare queste cazzate, 1.10 (0.73-1.67) vuol dire che si calcola che il dato nella realtà si colloca tra 0.73 ad 1.67, non puoi usarlo.

  • Anonimo
    7 anni fa

    in Sardegna c'è una percentuale altissima di centenari.

    Pensi, che molti anziani sui 90 anni e 100 anni, molti anziani morti a 106 e passa, sa di cosa vivevano?

    Mattina:

    bicchiere di vino rosso, formaggio, pane. Poi a lavorare!

    Pranzo e/o Cena: Porceddu ( maiale fatto sulal brace ) carne di pecora in brodo, lardo ( grasso di maiale ),

    galline, polli, uova......

    e, ovviamente, FUMANO.

    C'è na vecchietta ancora in vita 95 anni, che fuma ancora.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.