Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportAttività all'apertoCaccia · 6 anni fa

Beretta 98 fs Inserimento diretto del colpo in canna?

Ciao a tutti, volevo sapere se inserire direttamente a mano il colpo nella canna (non scarrellando) causa problemi o danneggiamenti all'arma, dato che la beretta sul suo sito ufficiale dichiara che quest'arma è progettata per farlo.

Un altra cosa, la 98FS è un arma ad otturatore aperto o chiuso? sul sito della beretta dicono che è a otturatore aperto, ma da quanto ho capito facendo delle ricerche a mè risulta che sia ad otturatore chiuso, sbaglio?

Grazie 1000 a tutti

2 risposte

Classificazione
  • abuelo
    Lv 7
    6 anni fa
    Migliore risposta

    inserire direttamente la cartuccia in canna e poi chiudervi l'otturatore non è di solito consigliabile per una serie di motivi, che vanno dalla possibilità di uno slam-fire (ci sono armi famigerate per questo, come la SVD) a possibili rotture dell'estrattore, che deve svolgere un lavoro che non gli è proprio

    le armi semiautomatiche di solito sono controlled feed o push feed

    Nel primo caso, di alimentazione controllata, l'otturatore sospinge la cartuccia e comincia a sfilarla dalle labbra del serbatoio/caricatore e ad un certo punto, quando si svincola il fondello della cartuccia, esso si alza e va ad incastrarsi esattamente sulla faccia di culatta e viene agganciato dall'estrattore. QUesto "guida" la cartuccia direttamente in canna non lasciandola libera mai. L'estrattore ha un'escursione limitata perchè non deve superare il diametro del fondello. Sono così soprattutto gli otturatori mauser, colt 1911, ma anche beretta.

    nel secondo caso di push feed la cartuccia viene sospinta in canna e viene agganciata dall'estrattore quando avviene la chiusura della culatta. L'estrattore ha una escursione maggiore ed è sagomato per superare il diametro del fondello ed agganciare la gola (groove). Sono così ad esempio i fucili remington serie 700

    la beretta 98 è ad alimentazione controllata.. fin qui la teoria.

    Poi viene il fattore "beretta"

    - personalmente ho caricato tantissime cartucce direttamente in canna senza mai avere alcun problema

    - un istruttore veterano della polizia di stato mi ha confermato che la sua beretta 92, cui era stata sostituita la canna dopo circa 25mila colpi blindati 9 para, era stata alimentata direttamente in canna innumerevoli volte e non aveva mai patito nulla.

    in conclusione, penso che "normalmente" non sia una pratica da utilizzare, ma che la "berettona" non patisca assolutamente questo tipo di maltrattamenti. Mi pare assodato.

    la beretta ha un otturatore di tipo aperto: questo significa solamente che la parte superiore del carrello otturatore è completamente aperta e lascia scoperta la canna, tipico design beretta a partire dal modello 1922 (brevetto 1915-19), mentre la 1915 aveva la canna parzialmente libera ma anche una piccola finestra di espulsione. Questo fattore, di avere la canna in vista, facilita il raffreddamento, elimina alla radice l'accumulo di sporcizia e residui di sparo, facilita la risoluzione dei (più che unici!) inceppamenti.

    parlare di "ciclo di fuoco" ad otturatore aperto è una cosa diversa, e non è chiaramente questo il caso.

    é evidente che si tratta solo di una questione di terminologia.

    Sparare ad otturatore aperto significa che l''otturatore, spesso dotato di un percussore fisso, viene armato e rimane arretrato, mentre con la pressione del grilletto viene rilasciato, durante la sua corsa in avanti preleva una cartuccia, la porta in canna, la esplode, viene rimandato indietro dove viene nuovamente bloccato. Sparano ad otturatore aperto gran parte delle smg, ed alcune altre carabine (ho visto una gevarm francese in .22). AL legislatore non piacciono perché più facili, teoricamente, da convertire a raffica.

    é ovvio che la beretta serie 92/98 spara ad otturatore chiuso.. è solo, come detto, una questione terminologica.

    Fonte/i: @@ aggiungo: il design beretta è a carrello aperto da tempo immemorabile. Per i curiosi, la spagnola Llama M82 è una beretta 92 con carrello chiuso (utilizza la stessa canna, marcata PB), e lo stesso si può dire per la browning da140, che è una copia a carrello chiuso della beretta 84.
  • biofa
    Lv 4
    6 anni fa

    danneggiare l'arma inserendo il colpo ? no perchè dovrebbe ? tralasciando il senso dell'operazione che non si fa mai ...(a meno ch enon vuoi 16 colpi)

    certo che se con il caricatore inserito inserisci un colpo a mano nello sbloccare il carrello per chiudere , l'elevatore presenta il colpo che poi verra portato dalla rampa a.... incepparsi dato che un colpo è già in camera .

    la procedura corretta è inserire il colpo, chiudere e poi inserire il caricatore

    le pistole semiauto di questo tipo sono definite a corto rinculo più che a ott aperto/chiuso

    è un'arma che spara a otturatore chiuso ; questo indietreggia e include il percussore ma camera il colpo mentre si muove in avanti ,e lo sparo avviene solo quando è chiuso .

    aperto o chiuso si considera l'otturatore nel momento in cui inizia il ciclo di sparo. e questo avviene con ott chiuso e colpo in canna

    la definizione è però ambigua perchè qualcuno considera la posizione (di otturatore percussore) al momento in cui camera il colpo ed essendo vincolati e si inverte il senso del termine

    *** abuelo ha dato una spiegazione più completa(e migliore sotto il profilo linguistico) non sapevo come esprimere che poi è una questione di termini di cosa si guarda (ciclo di fuoco)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.