Giuseppe ha chiesto in Scienze socialiEconomia · 7 anni fa

Domanda su società quotate in borsa?

Un società quotata in borsa deve necessariamente essere una azienda che produce/eroga beni/servizi? Non si può quotare in borsa una società composta semplicemente da soci che decidono di investire un capitale da loro conferito?

2a domanda: supponiamo che tizio apre una azienda che produce formaggi. Qualche anno dopo decide di quotarla al 100% in borsa. Questo significa che i capitali che usa per acquistare materie prime, pagare fornitori, dipendenti ecc sono gli stessi che circolano nel mercato azionario e quindi se li gli va male, automaticamente ci rimette anche nell'azienda di formaggi?

1 risposta

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Prima risposta:

    Art. 2082 del Codice Civile:

    "E` imprenditore chi esercita professionalmente un`attivita` economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o di servizi."

    Delle persone che condividono un conto-corrente non assumono la qualifica di imprenditori. Per tanto non possono definire il proprio deposito sociale di denaro come un'impresa.

    Impresa che per essere tale avere alcune caratteristiche, ovvero quella di generare e non essere una mera consumatrice [una famiglia non è un'impresa perché consuma più di quanto produce economicamente]. Un'impresa, in oltre, deve essere un'attività continuativa [ovvero "professionale"] e non sporadica. Se accumuli denaro senza alcun fine, senza un progetto di rendita e/o altro. Non è possibile definire te un imprenditore e il mucchio di soldi un'impresa.

    Seconda domanda:

    Preciso che per essere una società quotata in borsa bisogna essere una Spa con un Capitale Sociale minimo di 120.000 €. Di formaggi ne deve vendere quell'allevatore. In oltre ci sono rigorosi controlli da parte delle istituzioni e i conti devono essere tenuti a regola d'arte.

    Detto questo, per rispondere alla domanda, il capitale che viene messo in Borsa è quello denominato "di rischio", ed è il Capitale Sociale della società. Ovvero quella parte "intoccabile" del bilancio e inserito nello Stato Patrimoniale nella parte in alto a destra.

    Per pagare le bollette, i debitori e i fornitori c'è il famoso "flusso di cassa". Ovvero, come in un negozio sotto casa, ha la propria cassa dove detiene il contante.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.