suggerimenti per acquario guppy, sono un neofita?

ciao a tutti,

avrei a disposizione un acquario da 60 litri chiuso dell'Aquatlantis con una luce montata sotto il coperchio. ho da chiedervi alcune cose:

1) che strumenti mi servono per un acquario completo x guppy?

2) è possibile fare un acquario per guppy senza piante vere ma utilizzando quelle finte? se si, cambierebbe qualcosa x la vita del pesce? se no, mi elenchereste cosa comprare per farle vivere e per quanto tempo al giorno devono stare con la luce accesa?

3) se utilizzassi piante finte potrei anche evitare di accendere la luce dell'acquario o i pesci ne hanno bisogno?

4) su WikiHow ho letto che c'è bisogno di un radiatore, un filtro e un termometro. a cosa serve il radiatore? posso fare a meno del radiatore e del termometro?

5) non ho ben capito a cosa serve e come funziona il filtro. è attaccato anche all'acqua o solo all'elettricità? quanto costa mediamente? quanto tempo dovrebbe stare acceso al giorno? posso farne a meno se quotidianamente cambio 10 litri d'acqua? nel caso la prendo dal rubinetto, la faccio decantare una notte e faccio il cambio con quella vecchia?

6)per caso ogni tot di tempo devo svuotare completamente la vasca (sia acqua che addobbi che pesci) e pulirla? questa cosa non l'ho mai capita: come faccio a togliere la cacca dei pesci se sul fondo c'è la ghiaia? devo svuotarlo del tutto ogni tot di tempo?

7) se utilizzassi le piante finte dovrei comunque aspettare un mese per far maturare l'acquario o potrei introdurre subito i guppy?

8) quanto mi verrebbe a costare in termini di elettricità un acquario da 60 litri, nel caso dovessi tenere accese le luci e il filtro per garantire la sopravvivenza dei pesci?

9)quanto mi verrebbe a costare tutti i materiali (compresi i pesci)?

credo sia tutto! scusate le troppe domande ma sono davvero un neofita, fino ad ora ho avuto solo un pesciolino rosso!

grazie in anticipo

Aggiornamento:

x nicola: se non ce la fai, basta non rispondere.

3 risposte

Classificazione
  • Matteo
    Lv 6
    7 anni fa
    Risposta preferita

    1. acquario, filtro, riscaldatore.

    2. sì, lo puoi fare, al pesce non cambia moltissimo, però: le piante vere aiutano a tenere pulita l'acqua, spesso i pesci le sbocconcellano, danno riparo, più di quelle finte, agli avannotti neonati. puoi usare cose poco pretenziose tipo ceratopyllum, non necessitano di fondo fertile, crescono molto in fretta, a tutti i valori di acqua e temperatura, costano poco e sono facili da trovare (e l'unica cosa che devi fare è potarle ocn le dita).

    3. no, la luce dell'acquario serve: ai pesci (per il ciclo giorno-notte, per la calcificazione dello scheletro), alle microalghe che si formano spontaneamente e andranno in parte a nutrire i batteri del filtro)

    4. il radiatore, o termoriscaldatore, riscalda. i guppy vivono anche a 15 gradi, però a 20-22 gradi stanno decisamente meglio

    5. il filtro è una pompa elettrica che fa circolare l'acqua attraverso una struttura costituita da spugne, palline di plastica, materiale poroso ecc che ospita batteri con funzione denitrificante. il filtro può essere sommerso oppure esterno, comunque deve pescare in acqua. cambiare quotidianamente 10 litri d'acqua è un tentativo di uccidere i pesci. meno tocchi l'acqua dell'acquario, meglio è. un acquario ben piantumato, capacità effettiva tipo 100 litri, tiene tranquillamente 200 guppy e fondamentalmente cambi 20 litri d'acqua al mese. sì, va fatta decantare una notte e inserita alla stessa temperatura di quella che togli.

    6. no, o meglio sì. più grande è, meno spesso lo fai. nell'acquario di cui sopra, sono dieci anni che non lo faccio. per la cacca dei pesci: usi il metodo dei vasi comunicanti, usi un tubo di gomma coperto da una rete fine, lo passi a 1 cm dalla ghiaia più volte. oppure non metti la ghiaia, più semplicemente.

    o meglio ancora, piantumi molto e bene anche il fondo, magari con qualche muschio acquatico resistente, e il problema non si pone.

    7. il mese di tempo serve a far maturare il filtro, in presenza o assenza di piante.

    8. nello specifico, non saprei. il filtro deve funzionare sempre, meglio se lo prendi sovradosato (ovvero un filtro che faccia circolare, all'ora, il doppio o il triplo del volume d'acqua contenuto nell'acquario), ovvero un filtro per un 80 litri. le luci devono stare accese 10 ore al giorno, supperggiù. i neon comunque consumano relativamente poco.

    9. pesci pochissimo, con 10 euro prendi un maschio e 4-5 femmine. l'acquario dai 60 ai 100 euro, di norma hanno il filtro incorporato (e quindi compreso nel prezzo).

    se devi acquistare il filtro a parte, cerca un filtro per vasca 80 litri della askoll oppure della eheim. il riscaldatore costa sui 20-30 euro, per un 60 litri conta 1 watt per litro, quindi ci serve un riscaldatore da 60 watt.

    l'acquario costa meno se lo fai fare dal vetraio con vetro temperato e incollato con silicone atossico. il problema è trovare il vetraio serio E che ha voglia di rompersi le palle per te.

  • Ombra
    Lv 7
    7 anni fa

    Quante domande, e impossibile risponderti in modo dettagliato qui.

    Ti consiglio di iscriverti qui

    http://www.acquariofilia.biz/forum.php

    Dove ti seguiranno passo passo.

    Prima di tutto studia le basi quando hai imparato bene, fai un progetto dettagliato ne riparliamo e poi compri.

    Qui con la fretta si fanno solo disastri.

    Ti dico già 60 con i guppy è piccolo in vista delle riproduzioni devi trovare una nuova casa ai nuovi nati.

    Passiamo alle domande.

    1)Tutto e ninte. Se compri un acquario commerciale l'attrezzatura per la vasca ce l'hai tuta, ti maca solo il materiale per l'allestimento (ghiaino, piante legni). Se parli di retini sifoni spazzole per pulire i vetri forbici, qui dipede molto da cosa vuoi fare e come ti trovi meglio.

    Per dirti io non uso la spazzola con la calmata per pulire i vetri ma una tessera tipo bancomet.

    Io non sifono il ghiaino, e la campana per aspirare il grosso dello sporco me la sono costruita.

    2)Si ma le piante vere sono 100 volte meglio. Ossigenano l'acqua, aiutano a tenerla più pulita, contrastano le alghe, tanto per dire qualcosa. Le piante vanno scelte in funzione della luce che si ha.

    Comunque punta su piante a stelo come limnophila e ceratophyllum faranno rifugio ali avannotti. Altre piante semplici da tenere sono anubias, microsorum e muschio di java, tutti e tre vanno legati su legni.

    Luce accesa otto ore al giorno, la maggioranza accede la sera perché è accasa e la corrente costa meno.

    Parti con 6 ore e poi alza mezz'ora alla settimana fino a 8 ore. Comprati un timer, solo un cretino si mette ad accenderla a mano.

    3) tu mettila, altrimenti dovresti metterle vasca in una posizione molto luminosa, ma poi no saresti in grado di gestirla. Poi considera che se sei a casa solo la sera non vedi niente.

    Comunque l'alternanza regolare del giorno e della notte è molto importate anche per i pesci.

    4) quello che ha scritto quella guida non capisce una mazza di acquari, e credimi che mi sono trattenuto.

    leggiti qui le basi

    http://www.acquariofilia.biz/showthread.php?t=4337...

    5)Se compri un acquario completo te lo danno compreso nel prezzo. Ce ne sono di interni ed esterni e di moti tipi, sostanzialmente l'idea è quella di far passare l'acqua in mezzo a dei materiali filtranti, in genere usando una pompa. Deve essere sempre acceso 24 su 24, comunque interruzioni fino a 6 ore non creano problemi. Comunque spegnilo solo precauzione se devi mettere le mani in acqua altrimenti sempre acceso. Se l'acquario lo metti in camera documentati bene sulla silenziosità,

    Senza filtro lascia perdere e impossibile gestirlo con le tu conoscenze attuali sul acquariofilia.

    Per i cambi la procedura è corretta, ricordati di portare l'acqua alla stesa temperatura di quella della vasca.

    Se usi un biocodizionatore non serve aspettare 24 ore. In venere per i guppy quella del rubinetto va bene, ma meglio se torni con le analisi del acqua che vediamo.

    6) Mai per nessun motivo cambiare tutta l'acqua, sarebbe devastante per gli equilibri della vasca.

    La vacca la lasci li, fa da concime per le piante. al limite la aspiri un po con il sifone, ma senza rovistare il ghiaino. Un acquario meno ci metti la mano dentro meglio funziona, pulirlo troppo e peggio di non pulirlo. Cambi 10% del acqua ogni settimana, poi ti regoli con il livello dei nitrati. Se è ben gestito anche se salti un cambio non fa niente.

    7)sempre un mese, ma come già detto scodati tutto quello che è finto. In tutti i casi i pesci li metti quado i nitriti sono a zero. Per misurare nitriti e nitrati e gli altri valori esistono dei tra, usa qulli a reagente e non le striscette.

    8) ci sono molti parametri in gioco, ma considera che io con un 100 litri spendo meno di 100 euro al anno di corrente..

    9 Il doppio come la metà, è difficile fare un conto, di certo andando sul usato risparmi. Comunque vige la regola chi più spende meno spenda. Pero per esperienza ti dico che meglio conosci come funzione un acquario meno spendi o almeno spendi meglio. Quindi studia,

    Se vuoi sapere altro fai domande precise ed argomentate, io qui ti ho risposto per sommi capi. ma le cose sono moto più complesse. Per ora non ti dico cosa devi imparare per divettare veramente bravo altrimenti prendi paura. leggiti il link e va sul forum.

    Buona fortuna.

  • 7 anni fa

    Non ce la faccio a rispondere a tutte le domande quindi digita su google (o qualunque altro motore di ricerca) "come allevare guppy".

    Ci saranno tanti siti dove puoi leggere come allevare questo splendido pesce d'acqua dolce tropicale!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.