Fil
Lv 7
Fil ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 6 anni fa

Posso dipingere i ciottoli del mare con i pennarelli indelebili... potete darmi consigli in merito?

Non è la sezione giusta ma credo sia la più frequentata.

Aggiornamento:

Furgaro lo so ...... non dovrei portare via i sassi, è vietato .

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Migliore risposta

    Assolutamente sì.

    Un mio amico artista ne ha fatto un lavoro e l'hanno anche esposto a Firenze.

    Poi devi ricoprire i ciottoli con uno spray fissativo...

    @

    SCRITTO DA IL TIRRENO MASSA CARRARA GIOVEDÌ 24 OTTOBRE 2013 07:59

    I sassi dipinti e l’arte naturale di Liano Baldi

    Il personaggio

    Sassi levigati dalle acque, pietre che la natura modella quasi per gioco ma che diventano materia d’arte, arte a tutto tondo, quando arrivano nelle mani di Liano Baldi. Liano, fotografo, pittore, scultore, poeta, cultore di storia locale («etrusco montignosino», si definisce lui) raccoglie i sassi e dona loro nuova veste: pesci, cuori, volti, «suggeriti dalla natura». Spiega: «Le variegate forme che la natura imprime nelle pietre rotolate dai fiumi e lisciate dal mare, recano la possibilità di creare con colori piccole opere d arte uniche nel genere. La natura è la migliore espressione artistica in ogni cosa attorno a noi c'è arte valorizzare la natura è dare vita a ciò che ci circonda, muta e mutevole, incantevole sempre. ogni forma contiene arte. Michelangelo diceva, in sintesi, basta toglierci il di più, la statua è già dentro il marmo. Ecco io aggiungo colore per rendere viva la materia lavorata dalla natura, dal mare soprattutto». Liano Baldi ha eseguito performance estemporanee per bambini in alcune scuole del territorio. «Una esperienza che mi ha fatto molto piacere e sono sempre disponibile a ripeterla», dice. Ultimamente lega sassi con legni scartati dal mare. «Questo senza alterarne le forme naturali che il tempo dona magicamente a ciò che noi gettiamo ed il mare che non si appropria di ciò che non gli appartiene, restituisce», spiega Baldi che quest’anno ha esposto le sue opere anche alla mostra internazionale dell’artigianato alla Fortezza da Basso a Firenze. I sassi colorati di Baldi, le sue opere, sono state esposte in diversi locali della Versilia e ovviamente a Montignoso. Ma la rassegna più completa è certamente sulla pagina Facebook di Liano Baldi, dove scorrono le immagini delle decine di opere . Non solo sassi, dicevamo, visto che Baldi usa anche altri materiali per la sua arte «legata alla natura».

  • Marghe
    Lv 7
    6 anni fa

    Io ti consiglio di usare gli acrilici.

    Poi puoi rifinire con un pennarello acrilico.

    Vengono delle cosine carine..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Tanto per non fare nomi di marche... tra le attività pomeridiane della scuola elementare ci facevano dipingere i sassi con l'Uni Posca..

    http://www.osama.com/uni.aspx?categoria=100240010&...

    Li conservo ancora nell'armadio...

    Sassi speciali, bagnati dalla pioggia delle nubi di Chernobyl...

    Udine 1986 ...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Esistono ottimi pennarelli acrilici,molto meglio di quelli indelebili.

    Una alternativa economica potrebbero essere i gessetti,una volta finito il lavoro pero è necessario uno strato di smalto trasparente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.