Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

cosa accade quando si lede un vaso sanguigno?

venendosi a formare il trombo nel vaso e ledendosi la placca dell' arteria, avviene sempre un infarto? 10 pnt al migliore

Aggiornamento:

si giampaolo quello che mi chiedo è....se un vaso si lede non può "riassemblarsi" senza subire danni? come succede ad esempio per lesioni cutanee; o una volt che c'è la lesione c'è per forza rischio di infarto o angina pectoris?

3 risposte

Classificazione
  • y8
    Lv 7
    7 anni fa
    Risposta preferita

    per vaso sanguigno intendi vene o arterie ??

    le vene si auto riparano da sole, ad es una sbucciatura ad un ginocchio. sanguina ma poi guarisce nel tempo

    una arteria non si autoripara, là c'è un enorme pressione.

    Non è detto che una occlusione porti ad un infarto o ad il TIA, ma frequentemente ad un embolia polmonare. Patologia grave, ma se curata scioglie il trombo e la vita riprenderà normalmente.

  • Anonimo
    7 anni fa

    ma dipende da quale arteria si occlude.

    se si occludono le coronarie si crea uno stato di ischemia ovvero una mancanza do ossigeno e nutrienti alle cellule cardiache che se non ripristinato porta alla morte cellulare e all'episodio d'infarto miocardico. tutto ciò accompagnato da sintomi specifici come l'angina pectoris,intorpidimento.

    la manifestazione dell'infarto dipende solo dal tempo in cui il flusso di sangue viene interrotto e quale vaso sanguigno è bloccato, insomma se l'ischemia è prolungata i tessuti andranno in necrosi e si avrà l'infarto.

    se si occludono le arterie che portano sangue al cervello si possono avere episodi di ischemia con svenimenti o perdite di coscienza, il cosiddetto TIA, attacco ischemico transitorio, che può portare a casi più gravi come l'ictus cerebrale o infarto cerebrale.

  • 7 anni fa

    L'infarto avviene quando il vaso sanguigno che sia del cuore o di un'altro organo si occlude e non irrora più di sangue il tessuto. Nei casi meno gravi in cui si forma un'occlusione parziale , minima, di una coronaria può avvenire una angina pectoris

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.