promotion image of download ymail app
Promoted

astrocitoma neoplastico?

salve, sono disperatissima, il figlio di una mia carissima amica le hanno diagnosticato un astrocitoma neoplastico 3 grado , se c è qualche medico che mi legge mi dica se c è qualche possibilità di andare anche alla più remota parte della terra per poter far qualcosa

grazie

2 risposte

Classificazione
  • 6 anni fa
    Risposta preferita

    Salve, in Italia esistono centri di neurochirurgia all'avanguardia sia per la preparazione professionale dell'equipe che per le tecniche utilizzate. Uno di questi è la neurochirurgia dell'Ospedale S.Andrea di Roma.

    La malattia che hai citato è una condizione molto seria che presenta un'altissima probabilità di recidiva a medio termine dopo l'intervento, ma non è detto che sia sempre così e per il momento la cosa che conta è che il tumore sia operabile. Dopo un mese dall'intervento inizierà un ciclo di radioterapia di durata variabile dai 30 ai 45 giorni in funzione della grandezza del cavo operatorio e della quantità di cGray che devono essere irradiati. Finita la radioterapia comincerà una terapia per prevenire la recidiva (in genere col Temodal) per un certo periodo. Affrontare questa malattia non sarà una passeggiata ma se è giovane ha tutta la forza necessaria per affrontarla, assieme ad intervento e terapie. Il mio consiglio è di affidarsi ad una struttura sanitaria del SSN che abbia la Neurochirurgia all'avanguardia senza bisogno di andare in capo al mondo. Vi faccio un grande in bocca al lupo per tutto!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Mario
    Lv 5
    6 anni fa

    Probabilmente volevi scrivere astrocitoma anaplastico, quindi un'astrocitoma di III° grado.

    Non esistono cure miracolose, un buon centro di neurochirurgia italiano permette le stesse cure che si potrebbero ricevere nel miglior ospedale del mondo.

    Che si basano sull'asportazione chirurgica, e una combinazione di radio e chemio.

    Mi raccomando di non cadere nelle mani di ciarlatani che promettono guarigioni tanto miracolose quanto impossibili.

    Se c'è una possibilità di guarigione questa la può dare solo la medicina, non i truffatori.

    Fonte/i: Io., Assistente Clinico in Medicina Estetica - Specialista in Accessi Vascolari Centrali - Master in Nutrizione Clinica
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.