Pietro ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 7 anni fa

Una giusta fertilizzazione per l'acquario? (Zante e ombra)?

Ciao a tutti, da poco avevo postato una domanda in cui parlavo di un infestazione di alghe nere a penello e alghe verdi puntiformi. Ho provveduto a eliminare tutte le foglie colpite dalle alghe nere a pennello e pulire i vetri infestati dalle alghe verdi puntiformi. Mentre le prime sembrano essere sparite del tutto (lo spero tanto), le seconde (le puntiformi) sono ancora attaccate nei vetri.. nonostante faccia frequenti pulizie per toglierle dopo 3 giorni ritornano, e ultimamente si stanno attaccando anche alle piante.

Cosa devo fare per non vederle mai più? <====

_______________________________________________________________________________

Comunque sia, ho interrotto per un lungo periodo la fertilizzazione ma vedendo che le piante non crescevano e si seccavano o provveduto a ricominciare con piccole dosi.

Una settimana fa ho effettuato i test del ferro (Test a reagente prodac).. e il risultato è stato 0! , Ci ho riprovato più volte ma è sempre 0, quindi.. la mia acqua è priva di ferro, e penso che sia proprio questo a far deperire le mie piante.

------->>> Come faccio a fertilizzare assicurandomi di apportare la giusta quantità di ferro?

Vorrei che siate voi a scrivermi proprio un protocollo di fertilizzazione, vi prego di non trascurare questa richiesta che vi sto facendo.

I fertilizzanti che ho a disposizione sono : Sera florena, sera flore daydrops, BIOSCREEN per la fertilizzazione nell' acqua .. , JBL kugeln e Sera florenette per la fertilizzazione da fondo.

Ci tengo a precisare che BIOSCREEN (poco conosciuto) è un complesso naturale di oligominerali per pesci e piante d'acquario. E' composto da microelementi chelati per CURARE fisiopatie da oligocarenza delle piante. Contiene ferro solubile in acqua 0,04% , Magnese solubile in acqua 0,02 % , Ossido di magnesio solubile in acqua 0,05 % , Propoli 1%

Dosaggio 8/10 ml ogni 100 lt d'acqua.. diminuire la dose del 40/50% per poi aumentare piano piano fino a raggiungere gli 8/10 ml.

Vorrei usare bioscreen, forse mi aiuta con la carenza di ferro cosa dite?

> > > Prima fertilizzavo in questo modo :

-Lunedi, martedi, mercoledi, giovedi 15 gocce di Sera flore daydrops.

Venerdi : 10 ml di Sera florena

Sabato : 15 gocce di Sera flore daydrops

Domenica : 10 ml di Sera florena

Ma questo protocollo di fertilizzazione è stato interrotto da un mesetto buono.

Ve lo ripeto.. vorrei che foste voi a indicarmene uno, non vorrei commettere errori.

> INFORMAZIONI SULLA VASCA

ILLUMINAZIONE : 2 Neon normali, in tutto 72 watt

PIANTE : 1 Echinodorus bleheri, 1 echinodorus ozelot green, 1 limphopyla sessiflora , 2 cladophora , 1 muschio, 2 hydrocotyle leucephala.

VALORI : No2/No3 0 , pH 7 , gh 9 , Fe 0 , fosfati (non posso controllarti perchè non ho il test), Cl 2 0.

Ecco un brevissimo video girato pochi minuti fa -> http://tinypic.com/player.php?v=2953504%3E&s=5#.Ut... (da notare il maschio e la femmina di ram.. presi pochi giorni fa)

Maschio di microgeophagus ramirezi -> http://it.tinypic.com/view.php?pic=x4kum8&s=5#.UtQ...

-> Avete qualcosa da aggiungere sui ram o sul comportamento dei pesci?

Il video si vede male, appena lo ostato su tinypic si è sfocato e rende l'acquario davvero poco luminoso, quindi mi scuso per la poca qualità.

Grazie e ciao :D

1 risposta

Classificazione
  • Ombra
    Lv 7
    7 anni fa
    Risposta preferita

    Il problemi sono sempre quelli le piante hanno fame, nitrati a zero, e sicuramente i fosfati gli fanno compagnia.

    Tanta luce e poche piante, va be ora le hai pure potate, ma hai troppa luce, con quel acqua troppo pulita le alche hanno vita facile.

    Sia la vasca che il fondo sono comprenderete inadatti ai ram, sono quasi bianchi, e li blu e molto sbiadito.

    I ram sono geofagi necessitano di sabbia e non di quel pietrisco, in oltre un fondo cosi chiaro e tanta luce li stressano con la conseguenza che sbiancano.

    Pianta piante metti e galleggianti.

    Inizia ad integrare fosforo e azoto, il ferro da solo non basta.

    Mi pare di avertelo detto che non dovevi interrompere la fertilizzazione.

    Più dei test dovresti iniziare a fidarti del tuo occhio, i test servono per conferma, credo che ora hai imparato la via da non seguire, e hai maturato quel esperienza per risollevarti.

    Io ci sono passato prima di te, avvolte bisogna sbatterci il muso per risovere i problemi.

    Comunque non mi hai mai detto che tipo di neon hai, leggi le scritte (tutte) che sono riportate sui tubi.

    Quanto vecchi sono?

    Litri vasca?

    Buona fortuna.

    PS: magari tutti postassero domande come te, con foto e video. analisi e gestione.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.