promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 6 anni fa

Mi spiegate con un esempio ll Minimalismo nella letteratura, sarebbe una sisntesi?

oppure è proprio un uso per dirla come il cinema " a soggetto" dove chi legge può a sua volta interpretare a modo suo.

Le varie spiegazioni wiki etc danno un esempio molto esile, per rimanere in tema di sisntesi, come sarebbe un racconto un romanzo con lo stile del Minimal.?

Faccio un esempio: storia, personaggi, dialoghi, si dovrebbe evitare per questi l'ambientazione e la descrizione di ogni dettaglio non strettamente legato ai protagonisti? Come dire, inutile descrivere se in una casa ci sono quadri o oggetti particolari perchè non hanno a che fare con la linea del soggetto e dei protagonisti?

1 risposta

Classificazione
  • Yo D.
    Lv 7
    6 anni fa
    Risposta preferita

    La caratteristica del minimalismo letterario è data da una economia delle parole e un attenzione alla descrizione di superficie delle vicende quotidiane nei loro aspetti più usuali e ripetitivi. La descrizione ridotta all'osso, l'autobiografia , in genere sono i racconti che si prestano di più, basta leggere Hemingway, Carver, McInerney. Susan Minot negli anni '80 disse in una intervista all'uscita del suo romanzo 'Scimmie'' : Se minimalisti sono tutti quelli che parlano delle cose vicine a loro, della loro immediata esperienza, se sono giovani, benestanti e urbani, se ignorano il sociale (io sono un' ex liberal disillusa), bè, sono minimalista. Ma credo di essere arrivata a una scrittura e a una struttura mie.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.