lalla ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 7 anni fa

quando la vita diventa monotona e ti delude..?

Che cosa fai? Mi sento triste e non trovo un senso. Mi sento sola. È una condizione che provo Sempre, ci penso sempre . Il mio problema è che sento di distinguermi dagli altri, non mi omologo ma con nessuno. È che se penso al futuro, ho paura. È tutto così incerto e io a 18 anni non trovo equilibrio. Dovrei essere spensierata e allegra, stare bene con gli altri, imvece non é così. Non è mai stato così . Non ricordo un periodo della mia vita in cui io sia ststa davvero felice, forse momenti, ma durati davvero poco. La cosa che mi fa più rabbia è la pretesa della gente a voler farti essere ciò che non vuoi essere, ciò che non sei. Si adattano a tutto, e forse è l'unico modo per vivere sereni, ma non é un pò come calpestare la propria dignità? Vi faccio un esempio, ho amiche e conoscenti che pur di fidanzarsi si mettono con il primo che fa loro la corte anche se non hanno niente in comune. Come la mia amica che dice ' dopo che ci stai insieme ti innamori' . Ma è davvero così banale, l'amore, la vita? Non capisco perché non ho un ragazzo. Non sono bellissima, cma carina penso di esserlo. Ho avuto delle storielle ma adesso sono più di due mesi che non mi frequento con nessuno. È che se cipenso mi sento angosciata e penso che le mie amiche, anche le meno belle diciamo, stanno con qualcuno. E dovunque mi giri vedo ragazze della mia età fidanzate . Me ne vorrei fregare però ogni volta che cerco un sensoa questo schifo di vita penso che forse se avessi un ragazzo , se avessi l'amore , troverei un senso..

Però per me non arriva mai. È che a volte mi sento come se mi stessero mettendo alla prova per vedere fino a che punto resisto. E se il destino e' già scritto, se il mio destino fosse stare sempre sola? Di certo so che non sarò mai una che si adatta, o una che fa subito amicizia, mi sento più come se abitassi in un'universo parallelo . Amo scrivere, ascoltare musica, leggere... e mi piacciono le cose diverse, le cose alternative, essere unici. Mi sembra di vivere in una fotocopiatrice, in mezzo ad una marea di fotocopie che mi volano addosso e non riesco a farle andare via . Li odio. Ma forse la verità è che mi sento una sfigata. È che odio quando la gente pensa di saperti dire cosa sia giusto fare, quando nessuno lo sa. Perché nessuno può entrare nei tuoi panni, entrare nel tuo passato, solo noi stessi lo sappiamo. Solo che io ancora non lo so. Però so che non voglio essere una conformista o rifugiarmi nell'ignoranza, come fanno molti, o dire ' faccio così anche se non vorrei perché non ho alternative'. Che senso ha una felicità fittizia? Solo che a volte non serve rifugiarsi nei sogni per scappare dalla realtà . Ma se ti tolgono anche i sogni cosa ti rimane oltre a questa realtà in bianco e nero? Perché nessuno mi ama?

2 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Ciao lalla, ti consiglio, di non omologarti mai a nessuno mai...

    Sii te stessa, rimani come sei,

    nella vita fai solo quello che ti senti di fare, e freghetene di quello che dice e quello che vorrebbe la società.

    Non invidiare i fidanzati anche quello spesso è una moda.t

    Ti capisco,anch' io fino ai 18 anni ho vissduto una vita triste e deludente e ovviamente non come i standar" normali".

    Poi ho iniziato a lavorare e così rendermi indipendente,

    e ho iniziato a fare tutto di testa mia con le proprie idee e sogni.

    Ti garantisco che ne sono stra-felice e moklto soddisfatto delle mie scelte e della mia vita, ovviamente sempre contro-corrente.

    Ti auguro anche a te altrettanta fortuna,

    perciò vai avanti per la tua strada che le occasioni si presenteranno.con un pò di pazienza......

    Abbi fiducia in te stessa, sii te stessa,

    La tua vita, è tua !

  • 7 anni fa

    Se può aiutarti io per uscire da quella condizione ho cominciato a praticare sport . La vita è tua, fai quello che ti piace fare, realizzati raggiungi risultati e fallo per te. La vita è una sola, e alla tua età tutto può essere bellissimo ma nessuno ti può aiutare. Quando ti sarai realizzata non ti importera più così tanto avere un ragazzo, ma saranno loro a cercare te, perché tu saprai cosa vuoi dalla vita e non sarai in balia della corrente.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.