"Mondo Interno" e riflessioni sublimate nel Romanzo?

ciao a tutti..

studio psicologia, mi affascinano le trattazioni esistenzialiste, filosofiche e metacognitive, ma non cerco un "Saggio per erudirmi"...bensì una narrazione appassionante.

Ho quasi finito "Anna Karenina" e mi avvio verso autori come Ouspensky,Mann, Hesse (ho già letto Siddharta) ma non ne sò molto a dire il vero.

Consigliatemi qualcosa e ditemi un pò quel che vi pare, ciao.

Aggiornamento:

ciao rigoletto, ho già sentito di "Frammenti..", ma sembra essere un saggio/trattato/nonsòcomedefinirlo, mentre io cerco l' impostazione narrativa del Romanzo, del Racconto.. non è una questione di facile/difficile ma di come è strutturato, giacchè già mi confronto tutti i giorni con i libri dell' uni e non voglio sovraccaricarmi.

Piuttosto hai letto "La strana vita di Ivan Osokin" dello stesso autore?

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    7 anni fa
    Risposta preferita

    A me piace Ouspensky, ho letto: Frammenti di un Insegnamento Sconosciuto che tratta del suo incontro e la sua successiva frequentazione di Gurdjeff. Tratta i problemi che ti interessano praticamente integralmente. Lo trovi anche su e-Mule , io l'ho scaricato con molta facilità, Si trova in pdf e in molti esemplari di file.Non è di difficile lettura secondo me.

  • 7 anni fa

    Potresti provare i Racconti del Terrore di Edgar Allan Poe. Nonostante l'apparenza, ci sono degli spunti davvero profondi. In questo periodo sto leggendo "Così Parlò Zarathustra" di Nietzsche, ma non credo che ti interessi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.