promotion image of download ymail app
Promoted

Stitichezza rimedi naturali e efficaci?

Ho smesso di fumare da circa un mese....che non venite a dirmi di mangiare sani perchè non c entra nulla prima quando fumavo potevo mangiare pietre che la facevo morbida anche troppo e ora sono due giorni che mangio pasta e olio, pesce e olio e un litro e mezzo d'acqua e non ho evaquato! Specifico che la mia stitichezza è dovuta all'assenza totale di stimolo, addirittura per andarci mi "auto-agito" pensando a cose che mi agitano per smuovere l'intestino....insomma non so più come fare, fortunatamente in genere salto un giorno o due poi basta ma io ci andavo tutti i giorni e sta cosa mi infastidisce...che non venite a dirmi dei semi di psillio o attività fisica perchè non posso vivere in base a dover c@gare....semplicemente voglio andare in bagno tutti i giorni come ho sempre fatto quando fumavo....grazie

6 risposte

Classificazione
  • John
    Lv 7
    6 anni fa
    Risposta preferita

    Se non hai problemi di schiena, prova quest’asana dello Yoga; per me è portentosa:

    http://www.youtube.com/watch?v=05Ixb5Gi5ks

    Youtube thumbnail

    &feature=fvw

    http://www.oltresalute.com/benessere-interiore/yog...

    Due righe su quest’asana:

    Bere prima un bel bicchiere d’acqua; sdraiarsi quindi a terra su di un tappetino di gomma, sollevare le gambe - portale al petto e stringere le ginocchia con le braccia; mantenendo quindi la posizione, dondolare avanti e indietro sulla schiena, eseguendo una sorta di massaggio alla colonna. Alzare le gambe e lasciarle scendere lentamente per tonificare i muscoli addominali.

    Questa ginnastica dolce, è utilissima perchè apporta benessere, rilassa il sistema nervoso, calma la mente e favorisce il sonno; tonifica milza e stomaco, espelle l’aria dall’intestino e riattiva la circolazione sanguigna. Un intervento quindi coordinato: meccanico, circolatorio (afflusso di sangue fresco) e distensivo.

    Lo scopo è anche quello di aumentare la pressione intraddominale; alcune controindicazioni: l’esercizio deve essere eseguito con moderazione e cautela da chi è affetto da colìte e da evitare nei giorni del ciclo e da chi soffre di pressione alta. Può essere un esercizio di mantenimento.

    Come in tutte le cose ci vuole un po’ di dedizione e costanza; i disturbi si accumulano pian piano e il corpo ha i suoi tempi e risponde alle sollecitazioni lentamente. Com’è d’altronde consuetudine di madre natura, la quale non rispetta e asseconda i nostri “desiderata”: “illico et immediate”.

    Nonno Eugenio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Hai provato ad avere rapporti anali multipli di primo mattino?

    @ John: caro Nonnaccio Eugenetico, sei uscito dal sarcofago per prendere una boccata d'aria?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Semi di psillio

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Ma scusa ma e le verdure dove le metti? Certo che c'entra ciò che mangi per la regolarità! È la chiave di tutto!

    Le verdure sono essenziali per l'intestino e per la tua salute. Se non ti piacciono sforzati. Trova il modo di renderle più gustose: passati di verdura, creme di verdura etc con magari bescimella o panna. Gli spinaci in sformato con formaggio. Di solito le prugne secche aiutano molto. Se mangi fibre accompagna con molta acqua, puoi anche bere 2 litri non ti fa male.

    Un altra cosa è magiare yoghurt che i fermenti aiutano la regolarità. Cura l'alimentazione mangiando molta frutta, verdura e legumi e vedrai. Ti sconsiglio di prendere pastiglie alle erbe perché rischi l'effetto opposto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 anni fa

    Olio di merluzzo. Mmhhhhhhh.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    La nicotina ha un effetto stimolante sul tratto intestinale, quindi per i primi mesi può essere normale non riuscire ad andare in bagno con regolarità. La situazione in genere si sblocca dopo qualche mese, nel mentre avere una dieta ricca di fibre e acqua può aiutare a velocizzare il processo naturale di riequilibrio dell'organismo. Nel caso però dovessi trovarti in "emergenza" puoi sempre utilizzare delle piante lassative come la Senna. Le trovi in erboristeria. NON sono da assumere tutti i giorni, ma solo quando ne hai effettivo bisogno.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.