il porco, perché ha lo zoccolo spaccato e il piede diviso, ma non rumina; per voi è impuro.?

(Levitico 11,7-8) “il porco, perché ha lo zoccolo spaccato e il piede diviso, ma non rumina; per voi è impuro. Non mangerete della loro carne e non toccherete i loro corpi morti; per voi essi sono impuri.”

Chi mi spiega tra cristiani ebrei e musulmani perché mai per gli animali avere lo zoccolo spaccato e il piede diviso ma non ruminare è considerato essere impuro e noi non possiamo mangiarne?

Oppure vi basta che sia scritto nella Bibbia e a questo punto perderei ogni considerazione nei vostri riguardi, perché non si può buttare il cervello nella spazzatura in cambio di un libro per ispirazione divina che sia.

Ovvero perché non si può mangiare la carne del maiale?

Ma che sia una risposta intelligente, non per sentito dire!

Aggiornamento:

@ Chiedese:

Mi piace il versetto Romani 14,14 è molto Zen.

Aggiornamento 2:

@ Elsi:

Lo sai che ti ho sempre considerato un credente intelligente, anche quando avevi tutti contro!

Avercene, come te!

Aggiornamento 3:

@ Chiedese:

Lo intendo per quello che è scritto, è il giudizio della mente che contamina, non l'atto in sé.

Se fai una cosa che tu sei sicuro che sia sporca, avrai fatto una cosa sporca, fosse anche l'atto di cogliere un fiore!

Aggiornamento 4:

@ Worf:

Dici che dovremmo tornare a cacciare tutti per procurarci il cibo, senza allevare animali?

Io non credo nel vegetarianismo come soluzione ai mali del mondo, ben altre sono le pecche dell'uomo.

Complimenti a te che ci sei riuscito, io non avrei potuto farlo, per diversi e validi motivi.

Aggiornamento 5:

@ Zj:

Non è vero che osanno l'induismo per il fatto che non mangino carne di vacca, lo osanno per ben altri motivi, non sono uno che accetta tutto, ma giudico secondo la mia testa e non do nulla per scontato.

Critico perfino il Buddhismo, figuriamoci se mi fermo dal criticare le altre religioni.

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    6 anni fa
    Migliore risposta

    Inanzitutto toglierei dalle categorie da te citate proprio i Cristiani in quanto:

    «Siete anche voi così privi di intelletto?

    Non capite che tutto ciò che entra nell'uomo dal di fuori non può contaminarlo, [19]perché non gli entra nel cuore ma nel ventre e va a finire nella fogna?».

    Dichiarava così mondi tutti gli alimenti. [20]Quindi soggiunse:

    «Ciò che esce dall'uomo, questo sì contamina l'uomo. [21]Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono le intenzioni cattive: fornicazioni, furti, omicidi, [22]adultèri, cupidigie, malvagità, inganno, impudicizia, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. [23]Tutte queste cose cattive vengono fuori dal di dentro e contaminano l'uomo».

    Bibbia Mc 7, 18- 21

    Per il motivo per la quale la legge Mosaica aveva questo divieto, probabilmente é una questione dovuta nella carne in se stessa ( di ogni animale), ma nel maiale é piú distinto l'effetto in quanto se un animale non rumina vuol dire che mangia altra carne o alötre cose prevalentemente non come gli erbivori, il maiale non é erbivoro prettamente e oltretutto mangia anche le proprie feci con regolaritá.

    Quindi:

    La carne, di qualsiasi genere, fa male perché, dall'istante successivo alla morte del soggetto, nelle cellule dell'essere vivente vengono a crearsi delle tossine che si chiamano "cadaverina" e "putresceina". Queste tossine causano non poche infezioni nelle persone che le assimilano, e sono anche causa di gravi malattie, come il cancro. Queste malattie possono essere anche più gravi in ambienti dove la temperatura raggiunge molti gradi sopra lo zero termico. Questo significa che la carne, mangiata al polo nord, crea meno danni della carne mangiata in nord Africa, anche perché il calore accelera la velocità di decomposizione dei tessuti dell'essere "vivente" ... morto. Non per nulla esistono celle frigorifere per mantenere fresche le carni deperibili.

    P.S io mangio la carne di maiale, ma effettivamente la qualitá é piú bassa rispetto alla carne di manzo. E se ci fai caso ha un odore piú pesante. Quando arrostisci una fetta di carne di Manzo, l'odore é piú gradevole di quella della carne di maiale, pensi che il maiale costi meno per nulla? Il che testimonierebbe cvhe questa accortezza biblica non era infondata, anche se poi ci mettiamo il fatto che i grassi fanno campare meno, specialmente in ambienti caldi.

    P.P.S. Piú che altro al tuo posto domanderei come mai, nel tuo osannato induismo, é vietato mangiare carne di vacca, mentre la popolazione stenta di fame. in India la vacca é piú sacra dell#essere umano? Andiamo bene...

    C'é un'altro fatto tuttavia che nel nuovo testamento, sembri dare ormai nessun conto a quelloc he si mangia, sarebbe negli atti, quando Pietro ha la visione delle fiere immonde " Dio ha dato all’apostolo Pietro una visione nella quale ha dimostrato che tutti gli animali possono essere mangiati: atti 10,11-16 :11 Vide il cielo aperto e un oggetto che discendeva come una tovaglia grande, calata a terra per i quattro capi. 12 In essa c'era ogni sorta di quadrupedi e rettili della terra e uccelli del cielo. 13 Allora risuonò una voce che gli diceva: «Alzati, Pietro, uccidi e mangia!». 14 Ma Pietro rispose: «No davvero, Signore, poiché io non ho mai mangiato nulla di profano e di immondo». 15 E la voce di nuovo a lui: «Ciò che Dio ha purificato, tu non chiamarlo più profano». 16 Questo accadde per tre volte"... anche se era un'allegoria dove il cibo "impuro" agli occhi di pietro, rappresentava i Pagani che stavano arrivando da lui di li a poco per convertirsi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    E' puro.

    Marco 7, 15.18.19 = Non c’è nulla fuori dell’uomo che entrando in lui possa contaminarlo; ma le cose che escono dall’uomo sono quelle che contaminano l’uomo”.

    18 Ed egli disse loro: “Siete anche voi senza percezione come loro? Non sapete che nulla che dal di fuori entri nell’uomo può contaminarlo, 19 giacché non entra nel cuore, ma negli intestini e va a finire nella fogna?” Così dichiarò puro ogni cibo.

    Atti 10, 9-15 = Il giorno dopo, mentre essi erano in viaggio e si avvicinavano alla città, Pietro salì sulla terrazza verso la sesta ora a pregare. 10 Ma gli venne molta fame e voleva mangiare. Mentre preparavano, cadde in estasi 11 e vide il cielo aperto e una sorta di vaso scendere come una grande tela di lino, che veniva calata per le sue quattro estremità sulla terra; 12 e in esso c’era ogni sorta di quadrupedi e cose striscianti della terra e uccelli del cielo. 13 E gli giunse una voce: “Alzati, Pietro, scanna e mangia!” 14 Ma Pietro disse: “Niente affatto, Signore, perché non ho mai mangiato nulla di contaminato né di impuro”. 15 E la voce gli disse di nuovo, per la seconda volta: “Smetti di chiamare contaminate le cose che Dio ha purificato”.

    Atti 10, 28 = e disse loro: “Voi sapete bene come sia illecito a un giudeo unirsi o accostarsi a un uomo di un’altra razza; eppure Dio mi ha mostrato di non chiamare contaminato o impuro nessun uomo.

    Matteo 15, 11-13 = Non ciò che entra nella bocca contamina l’uomo; ma ciò che esce dalla bocca, questo contamina l’uomo”.

    12 Allora i discepoli vennero a dirgli: “Sai che i farisei hanno inciampato udendo ciò che hai detto?” 13 Rispondendo, egli disse: “Ogni pianta che il mio Padre celeste non ha piantato sarà sradicata.

    Romani 14, 14 = Io so e sono persuaso nel Signore Gesù che nulla in se stesso è contaminato; solo se un uomo considera qualcosa contaminato, per lui è contaminato.

    1 Timoteo 4, 4.5 = La ragione di questo è che ogni creazione di Dio è eccellente, e nulla è da rigettare se è ricevuto con rendimento di grazie, 5 poiché è santificato per mezzo della parola di Dio e della preghiera.

    Tito 1, 14.15 = non prestando attenzione a favole giudaiche e a comandamenti di uomini che deviano dalla verità. 15 Tutte le cose sono pure per i puri. Ma per i contaminati e gli infedeli nulla è puro, ma la loro mente e la loro coscienza sono contaminate.

    Romani 7, 6 = Ma ora siamo stati esonerati dalla Legge, perché siamo morti a ciò da cui eravamo detenuti, così che siamo schiavi in un nuovo senso secondo lo spirito, e non nel vecchio senso secondo il codice scritto.

    Romani 10, 4 = Poiché Cristo è il fine della Legge, affinché chiunque esercita fede abbia giustizia.

    Efesini 2, 15 = Per mezzo della sua carne ha abolito l’inimicizia, la Legge di comandamenti consistente in decreti, per creare dei due popoli unitamente a sé un uomo nuovo, facendo la pace;

    Colossesi 2, 13.14 = Inoltre, benché foste morti nei vostri falli e nello stato incirconciso della vostra carne, Egli vi rese viventi insieme a lui. Egli ci perdonò benignamente tutti i nostri falli 14 e cancellò il documento scritto a mano contro di noi, che consisteva in decreti e che ci era contrario; ed Egli l’ha tolto di mezzo inchiodandolo al patibolo.

    @ Folle = ovviamente, Romani 14, 14 sarà da intenderlo nel giusto modo ;-)

    Le Scritture, infatti, anche dicono =

    1 Corinzi 6, 9.10 = 9 Che cosa! Non sapete che gli ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Non siate sviati. Né fornicatori, né idolatri, né adulteri, né uomini tenuti per scopi non naturali, né uomini che giacciono con uomini, 10 né ladri, né avidi, né ubriaconi, né oltraggiatori, né rapaci erediteranno il regno di Dio.

    @ Le restrizioni alimentari sui cibi puri ed impuri furono valide solo fino a quando restò in vigore la vecchia Legge data tramite Mosè al popolo carnale di Israele. Gesù tolse di mezzo queste restrizioni con la sua morte.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • ILEANA
    Lv 7
    6 anni fa

    La stessa frase:"Animale impuro" è priva di senso.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Worf
    Lv 6
    6 anni fa

    Ad un certo punto della mia vita ho trovato la carne disgustosa, non riesco più a mangiarla, la trovo ripugnante. Ho anche voluto verificare che non fosse un "trip" della mente, e ho provato, dopo anni di vegetarianesimo a riprovare ad assaggiare un "salamino": l'ho trovato davvero disgustoso e credo che non ripeterò mai più l'esperimento.

    Questo non perchè il maiale sia "impuro", è l'uomo che è ancora immaturo, è ancora per metà un animale.

    Anzi, per quanto mi concerne, il modo con cui vengono allevati in serie gli animali, deprivati dei loro spazi, ingrassati con mangimi utili solo a farli raggiungere il giusto peso per poi macellarli... questo è "impuro", o per meglio dire, degradante per l'uomo.

    Per quanto mi concerne questa "pratica" lo fa scendere sotto la soglia "animale": gli animali cacciano per fame, non allevano sistematicamente le loro prede (togliendo loro ogni briciolo di vita dignitosa) per soddisfare un qualche "piacere gustativo" o per "business", per guadagnarci cinicamente sopra.

    Credo che oggi la carne sia tutta impura, non perchè questo abbia qualcosa a che fare con la natura intrinseca degli animali, ma per il modo in cui vengono trattati.

    E non vale la tesi "l'uomo è carnivoro", anche un Leone è carnivoro, ma è molto più nobile dell'uomo, se non ha fame, non tortura le gazzelle... resta a guardarle, le lascia vivere liberamente.

    _________

    @No, credo che più aumenta la sensibilità, più l'uomo evolve... e credo lo farà, è solo questione di tempo, più diminuisce (diminuirà) il consumo di carne.

    Questo già accade a livello individuale, sempre più persone l'abbandonano ... e non è che io "ce l'ho fatta", non è stata un'impresa, non è uno sforzo non mangiare qualcosa che trovi disgustoso, è accaduto senza sforzo.

    Adesso, per me, sarebbe uno sforzo mangiarla, se fossi costretto, se fosse in gioco la sopravvivenza, sperduto in una jungla e non ci fossero frutti commestibili, forse proverei a cacciare... forse, ma ... non ne sono sicuro, forse prima tenterei di optare per forme di vita elementari... (molluschi... per dirne una) ma queste sono solo congetture che ci portano fuori dal discorso.

    Nel quieora, avendo alternative, non c'è ragione di farlo.

    A livello collettivo so che non è ancora possibile, però, la sensibilità verso gli animali sta aumentando. Un primo passo, di certo, sarebbe l'abolizione degli allevamenti intensivi degradanti per gli animali.

    Un'altro passo è la tecnologia.

    E' un mio parere personale, che certo verrà considerato futuristico e inverosimile, ma credo che con l'evoluzione, la maturazione (sto evitando il termine "consapevolezza", ma sarebbe quello più corretto)... l'uomo svilupperà anche cibi di sintesi in grado rendere obsoleto il consumo di carne.

    Per quanto riguarda la mia esperienza, posso dire che è vero che con la Meditazione il nutrirsi di carne decade naturalmente, ma è la mia esperienza, non la impongo agli altri.

    :-)

    _______

    PS: in ogni caso, trovo del tutto stupido asserire che "dio" consente il consumo di carne (di maiale) poichè "Gesù" ha abolito la legge mosaica... è di una idiozia tale che farebbe ridere se non fosse tragicamente idiota ... :-D - ... vedi quanta mancanza di onestà? Non si assumono alcuna responsabilità, non dicono "io voglio mangiare carne!"... sarebbe più rispettabile, sarebbe comprensibile. No, devono dare la "colpa" a Gesù, la vedi l'ipocrisia? Non hanno il coraggio di sostenere nulla... questa è l'inconsapevolezza, è questo che "autorizza" la tortura agli animali... scaricano la responsabilità su "Gesù"... non gli basta averlo crocefisso, lo vogliono pure come capro espiatorio per potersi mangiare gli hamburger di macdonald!

    E' questa "ipocrisia" il "male del mondo".... caro Folle :-)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 6 anni fa

    All'epoca la carne di maiale costava troppo..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    ha detto bene chiedese,nulla è impuro per i cristiani,ecco perchè non capisco perchè i geovi non mangino confetti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    Infatti i cattolici non lo mangiano

    in Italia vengono uccisi (tra allevati e importati) 13 milioni di porci all' anno

    quindi in Italia la religione maggioritaria NON è più la cattolica

    _

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    6 anni fa

    Dio ci ha creati ed è quindi come un padre. Quando un padre amorevole dice a suo figlio di non fare una cosa glielo dice per il suo bene. In Levitico 11:10 vi è anche il divieto di mangiare animali acquatici privi di pinne e scaglie. Io ho sentito dire che l'epatite A (epatite virale) può essere contratta soprattutto mangiando i "mitili" di mare che sono una specie di cozze e che quindi non hanno pinne e scaglie di pesce. Ho anche letto da qualche parte che quando nel mare aumenta la quantità dei batteri Escherichia vietano il consumo di cozze e vongole.

    Ora non so perché Dio ha vietato di mangiare la carne di maiale, non mi intendo di cose scientifiche, ma penso che se Dio ce lo ha vietato ci sarà una ragione.

    Gesù non ha mai abolito la legge mosaica, ha detto "Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue" (Luca 22:20), il che non significa abolire le norme precedenti, Gesù criticava le tradizioni ebraiche non richieste che aggiungevano inutili pesi, non le leggi dell'antico testamento:

    "dicendo: Gli scribi e i Farisei seggono sulla cattedra di Mosè. Fate dunque ed osservate tutte le cose che vi diranno, ma non fate secondo le opere loro; perché dicono e non fanno. Difatti, legano de’ pesi gravi e li mettono sulle spalle della gente;" (Matteo 23:2-4);

    "Guai a voi, scribi e Farisei ipocriti, perché pagate la decima della menta e dell’aneto e del comino, e trascurate le cose più gravi della legge: il giudicio, e la misericordia, e la fede. Queste son le cose che bisognava fare, senza tralasciar le altre" (Matteo 23:23);

    Solo nelle lettere apostoliche successive ai tre vangeli sinottici viene abrogata la legge mosaica:

    "Poiché è parso bene allo Spirito Santo ed a noi di non imporvi altro peso all’infuori di queste cose, che sono necessarie; cioè: che v’asteniate dalle cose sacrificate agl’idoli, dal sangue, dalle cose soffocate, e dalla fornicazione" (Atti 15:28,29);

    "Nessuno dunque vi giudichi quanto al mangiare o al bere, o rispetto a feste, o a novi luni o a sabati" (Colossesi 2:16);

    1°Modifica:

    "Così dicendo, dichiarava puri tutti quanti i cibi" (Marco 7:19 Bibbia Luzzi), non conoscevo questo versetto (Marco 7:19) e ringrazio chi lo ha riportato. In questo versetto Marco, lo scrittore del Vangelo secondo Marco sta commentando le parole di Gesù, Gesù non ha detto: "Io dichiaro puri tutti quanti i cibi".

    2°Modifica:

    Ho commesso un errore e ringrazio chiedese2 per i versetti da lui riportati, non è vero che nei vangeli non vi è scritto che Gesù abrogò la legge mosaica, c'è proprio scritto riguardo ai cibi! Per ora possiamo dire che tutti i versetti che abrogano il divieto di mangiare cibi impuri sono falsi.

    3°Modifica:

    Mi correggo nuovamente, se Gesù è stato mandato da Dio è possibile che Dio ci abbia comunicato tramite Gesù che egli ha abrogato il divieto di mangiare cibi impuri. Quindi dobbiamo accertarci se Gesù è stato davvero inviato da Dio.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 6 anni fa

    La mia non sarà una risposta intelligente, ma di certo posso dirti che la Bibbia la prendo sempre con le dovute "pinze ", vedi anche le varie storielle sui gamberi ed affini....comunque a me la carne di maiale piace, un bel salamino lo gusto e non disdegno nemmeno un piatto di gamberi....vuoi dire che sono un credente poco credibile...?

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.