Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureMitologia e folclore · 7 anni fa

caratteristiche di queste creature??

salve a tutti, mi servono delle informazioni su queste creature: licantropi,vampiri,streghe,ghoul, e gorgoni (medusa).

aspetto, poteri, debolezze,

e vorrei anche sapere:

come si diventa licantropi?

perchè i vampiri secondo le leggende non possono entrare nei fiumi,mari,laghi?? e se lo fanno che succede??

e i vampiri possono avere figli tra di loro o con gli umani?

grazie a tutti in anticipo.

5 risposte

Classificazione
  • 7 anni fa
    Risposta preferita

    Allora iniziamo, ovviamente non devi prendere quelloche dico per certo (in quanto queste creature non esistono xD), le mie considerazioni sono puramente letterarie.

    • Licantropi: c'è chi fa la distinzione tra licantropo e lupo mannaro, ma se messo in pratica è la stessa cosa. Un uomo con la capacità di trasformarsi in lupo.

    Secondo alcuni è genetica, secondo altri invece la licantropia si trasmette con il morso o con un graffio. Generalmente in letteratura i lupi mannari hanno bisogno della luna piena per trasformarsi, mentre i licantropi lo fanno di loro sponte (tipo mutaforma...). Ma come ho detto, anche la faccenda della trasformazione cambia da autore ad autore.

    I poteri sono quelli del lupo. Forti e istintivi, zanne e artigli aguzzi. Generalmente vengono descritti in branchi, ma capita spesso anche di trovarne alcuni isolati.

    Per le debolezze invece, beh, quando sono umani, sono umani...

    È universalmente riconosciuto che un licantropo si abbatta con proiettili d'argento, ma secondo alcuni autori anche il normale ferro fa altrettanto male.

    • Vampiri: La maggior parte degli autori stabiliscono che i vampiri non possono avere figli, visto che sono biologicamente morti non possono procreare nè tra loro, nè con gli umani (ci sono tuttavia eccezioni, vedi Twilight D:).

    Per diventare un vampiro quindi si parla più di contagio, come se fosse una malattia.

    I vampiri vengono descritti come freddi, di carnagione pallida (in quanto morti xD), veloci, molto forti, spesso sono eternamente giovani, altre volte invecchiano molto lentamente.

    Le debolezze di un vampiro sono tuttavia molte, la luce del sole crea abbastanza problemi e beh, la decapitazione e il paletto di frassino nel cuore gli sono sempre fatali.

    Per quanto riguarda l'acqua è una delle tante leggende anti-vampiro, si pensa che essendo l'acqua fonte di "vita", il vampiro essendo morto non la possa toccare. Simceramente non è una leggenda molto usata in letteratura, come quella degli specchi del resto.

    • Streghe: Le streghe sono esseri umani con particolari poteri. I poteri variano da cultura a cultura, da libro a libro, da tipo di magia ad altro tipo di magia.

    Uno stregone voodoo sarà completamente diverso da un necromante.

    Qui non saprei farti una "scheda" completa, non mi basterebbe lo spazio per scrivere xD

    • Ghoul: Che cosa intendi con ghoul? Secondo la White Wolf, nel mondo di tenebra, i ghoul non sono altro che semplici esseri umani ormai assuefatti al sangue di vampiro, ma questo è solo il manuale di un gioco di ruolo (Vampire The Masquerade)...

    Invece il ghoul «nella cultura arabo-islamica, è una creatura che vive nel deserto, un demone mutaforma che può assumere l'aspetto di un animale, specialmente di iena, ma anche di un essere umano. È il più crudele dei jinn e, nel sentimento popolare, viene accusato di dissacrare le tombe e di nutrirsi della carne dei morti o dei bambini piccoli. Inoltre attira i viaggiatori nella vastità del deserto per ucciderli e divorarli.» wiki

    Penso che nel caso di un jinn o demone nella nostra lingua, non si possa fare altro che pregare per scacciarlo, o forse qualche esorcismo? (su Supernatural usano un pugnale d'argento se non sbaglio xD).

    • Gorgoni: creature mitologiche greche con ali d'oro, mani con artigli di bronzo, zanne di cinghiale e serpenti al posto dei capelli e chiunque le guardasse direttamente negli occhi rimaneva pietrificato.

    L'unico modo è armarsi di specchio per non guardarle negli occhi e decapitarle con una spada.

    Fonte/i: spero di esserti stata utile :)
  • Anonimo
    7 anni fa

    Scrivimi evans_lily@libero.it

    Scusa ma con "ghoul" non è che forse intendevi "gargoyle"?

  • Anonimo
    7 anni fa

    LICANTROPI:

    Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra licantropi e lupi mannari: i primi si trasformano a proprio piacimento, mentre i secondi contro la loro volontà. Appaiono come feroci lupi, più grandi rispetto al normale, tanto che in alcune culture vengono raffigurati come orsi.

    Debolezze: argento.

    Non si diventa licantropi, si nasce.

    VAMPIRI:

    Nei film il vampiro è sempre rappresentato come un essere pallido e dai denti affilati, magari con un mantello nero, ma nelle credenze popolari è descritto molto diversamente: il vampiro non era mai smunto, ma anzi, il suo viso era arrossato (per questo era facilmente riconoscibile tra gli altri morti del cimitero) per via della grande quantità di sangue nel suo corpo. La pelle era tirata e rotta e le unghie e i capelli -a differenza di quanto succede ai cadaveri-, continuano a crescere. Le labbra erano rosse e piene e i denti bianchissimi, ma non appuntiti.

    Dipende a quale versione preferisci fare affidamento.

    Debolezze: aglio, taglio della testa, acqua santa, paletto di legno nel cuore, luce del giorno, specchi -non uccidono, ma rivelano la loro identità poichè non li riflettono-

    Poteri: trasformare umani in vampiri e in alcune versioni trasformarsi in pipistrelli

    STREGHE:

    Nell'antichità venivano rappresentate come donne brutte e vecchie, dai capelli grigi che riflettevano la loro anima nera. Versioni più recenti hanno concesso una loro versione buona. Questa erano normali donne -spesso attraenti- che praticavano la stregoneria a fin di bene. Altre versioni le vedono come donne bellissime dedite alla stregoneria che usavano il loro aspetto per attirare uomini ignari.

    Debolezze: nel medioevo venivano messe al rogo o annegate, nonostante questo, in molte versioni queste si salvavano. Nelle versioni più recenti, invece, è possibile limitare il loro potere o sconfiggerle con formule magiche e pozioni.

    GHOUL

    Il Ghoul è un demone mutaforma che può assumere l'aspetto di un animale o di un essere umano. Nelle credenze popolari si nutre della carne dei cadaveri o con bambini piccoli.

    Essi compensano i difetti dei vampiri. Non temono il sole, così come le chiese, e gli oggetti benedetti, e possono frequentare perciò liberamente i luoghi sacri.

    Sono i servitori dei vampiri, appunto perchè non hanno le loro debolezze, e li servono fedelmente.

    GORGONI:

    Le Gorgoni sono mostri della mitologia greca, erano figlie di Forco e di Ceto.

    Erano tre sorelle, Steno, Euriale e Medusa. Di aspetto mostruoso, avevano ali d'oro, mani con artigli di bronzo, zanne di cinghiale e serpenti al posto dei capelli e chiunque le guardasse direttamente negli occhi rimaneva pietrificato. La gorgone per antonomasia era Medusa, unica mortale fra le tre e loro regina, che, per volere di Persefone, era la custode degli Inferi. Le Gorgoni rappresentavano la perversione nelle sue tre forme: Euriale rappresentava la perversione sessuale, Steno la perversione morale e Medusa la perversione intellettuale.

    Poteri: rendere pietra chiunque le guardi negli occhi.

    Debolezza: taglio della testa, dopo il quale possono ancora pietrificare

    Fonte/i: Me
  • Anonimo
    7 anni fa

    I licantropi sn delle creature inventate e si diventa cs facendosi dare un calcio rotante da chuck norris

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Zaira
    Lv 7
    7 anni fa

    Comunque normalmente, generalmente, banalmente, i vampiri rappresentano chi si nutre del prossimo.

    Chi usa amici parenti sottoposti e dipendenti come bestiame da mungere.

    I vampiri si nutrono di sentimenti ed emozioni come: sensi di colpa, paura, insicurezza ecc.

    Chi riesce ad instillare malevolmente queste emozioni nei nosri cuori si nutre della nostra sofferenza.

    I licantropi sono esseri che nascondo il vero volto.

    Si avvicinano a noi fingendosi amici e poi appena possono ci fanno del male.

    la differenza fra queste due creature è che, mentre il licantropo è spesso una vittima incolpevole di un morbo incurabile, il vampiro gode della propria malvagità.

    secondo la leggenda popolare il licantropo diventa tali attraverso una maledizione , mentre si diventa vampiro attraverso un morso . inoltre i vampiri essendo nonmorti non possono generare prole

    le streghe sono creature umane che hanno dei poteri particolari. poi tutto dipende di quale tipo di strega vorresti parlare

    Ghoul in linea generale, sono umani che hanno subito una quantità tale di radiazioni da diventare frenetici e ostili, perdendo la ragione, e trasformandosi in mutageni dalle sembianze umane. Molta gente della Zona Contaminata tende a chiamarli "Zombie" o "mangia-cervello" o semplicemente "mutanti".

    Il loro corpo è per la maggior parte distrutto e scomposto, con la carne esposta e putrida, la pelle è in quantità estremamente ridotte sul corpo, tant'è che i lineamenti del volto sono quasi scomparsi. Le ossa delle gambe, delle braccia e del tronco sono esposte alla luce del sole. Tra la loro carne e pelle c'è molto sangue che fuoriesce dalle increspature del corpo. Causato dalla massiccia dose di radiazioni alla quale sono stati esposti. Hanno perso la capacità di ragionare, il loro cervello è nel più totale shock, che li rende incoscenti, anche se fisicamente attivi. Perciò sono ostili. Attaccano tutto ciò che vedono ad eccezione dei loro simili e odiano la luce del sole. Infatti sarà rarissimo trovare un Ghoul all'aperto che sia ostile e feroce.

    Le Gorgoni greche appartengono al mondo antico della Dea uccello, già raffigurata nel paleolitico e nel primo neolitico con funzioni di donatrice di vita(5). Dell’antica Dea hanno molte delle caratteristiche legate al mondo animale: l’associazione con la figura dell’avvoltoio o dell’ape, di cui le Gorgoni mostra­no le ali, o la parentela con i serpenti di cui sono fatti i loro capelli, o ancora la vicinanza alla figura del cinghiale, dalle cui zanne è caratterizzato la loro bocca spalancata.

    Proprio la bocca aperta, con la lingua che sporge fra le zanne, è una caratteristica importante delle Gorgoni che appare in buona parte delle Dee furiose, fra cui l’indiana Kali.

    I denti a zanna, simbolo di ad-gressività, di capacità di azione, incorporazione, difesa, erano un tempo appartenenti alla Grande Dea nella sua raffigurazione come cinghialessa, che attraversa molta parte del mondo antico

    Le Gorgoni - Steno, Euriale e Medusa - sono alate, anguicrinite, cinte da ser­penti, hanno denti da cinghiale, talvolta la barba, lingua sporgente. Strangola­no gli animali, hanno gambe divaricate e posizioni simili alle Dee che mostra­no la vulva, anche se la vulva non si mostra.

    Tutti i simboli positivi di vita e rigenerazione (gli occhi rotondi, le ali, I serpenti, la bocca spalancata, le zanne della cinghialessa) dell’antica Dea sono nelle figure delle Gorgoni ribaltati e letti come simboli di morte e distruzione. Medusa è l'unica Mortale, le altre sono immortali

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.